Come trasmettere la speranza ai bambini

8 ottobre 2016 in Psicologia 17 Condivisi

Secondo il celebre psicologo Jean Piaget, “la conoscenza è un sistema di trasformazioni che diventano progressivamente adeguate”. Da quest’affermazione possiamo dedurre quanto sia importante trasmettere la speranza ai bambini. Anche se si tratta di uno dei valori che sviluppano prima, è anche uno di quelli che possono scomparire più velocemente con l’età.

Un bambino è in grado di aspettare un regalo giorno dopo giorno, anno dopo anno. I più piccoli non perdono mai la speranza quando desiderano davvero qualcosa. Man mano che crescono, però, se si abituano a non ottenere mai niente, potrebbero perderla, e questo avrà conseguenze molto negative sulla loro psiche e sul loro sviluppo.

Per questo motivo, è così importante inculcare la speranza nei nostri bambini. Ed è anche fondamentale potenziarla negli anni, perché è un valore che non dovrebbero mai perdere. È uno dei compiti principali che dovrebbero avere sia i genitori sia gli insegnanti e tutti coloro che lavorano con i bambini.

Tuttavia, è bene ricordare anche che non è positivo permettere che il bambino diventi troppo ingenuo. Questo significa che non dobbiamo potenziare la speranza del bambino quando essa riguarda il raggiungimento di un sogno del tutto irrealizzabile o di una meta impossibile. È necessario potenziare la speranza sempre in un contesto di contatto con la realtà se vogliamo migliorare la qualità di vita del bambino e garantirgli uno sviluppo adeguato.

Come creare lo spazio adeguato alla trasmissione della speranza

Per imparare a trasmettere e potenziare la speranza nei bambini, ci baseremo sulla teoria di uno degli psicologi infantili più importanti del XX secolo. Parliamo di Paulo Freire, il cui pensiero si fonda su una serie di semplici ed utili premesse:

  • Stimolo: lo stimolo è un importante particolare che permetterà che il bambino mantenga e potenzi sempre valori come la speranza. Dobbiamo favorire le domande del bambino, aumentare la sua curiosità e stimolare il suo interesse e la sua voglia di scoprire cose nuove. Insegnargli a sperimentare e ad andare sempre oltre nell’esplorazione dei suoi limiti è una tecnica utile e adeguata.
  • Esemplificazione: cercare di trasmettere ai più piccoli valori come la speranza senza, però, fungere da esempio è davvero complicato. È necessario utilizzare i nostri gesti, le nostre parole e i nostri comportamenti per far capire al bambino tutto ciò che vorremmo imparasse da noi.

bambina-guarda-una-piantina

  • Autonomia: l’autonomia è sempre importante nella vita dei più piccoli. L’eccesso di protezione può portare i bambini a sopravvalutare la speranza, afferrandosi ad essa in modo poco sano. Al contrario, se avranno la libertà di sperimentare, scoprire se ce la possono fare o persino provare la frustrazione dell’essere uscito dalla propria zona di comfort, il loro sviluppo sarà di gran lunga migliore.
  • Ascolto attivo: il modo migliore di trasmettere qualsiasi valore è ascoltare il bambino in modo attivo. In questo caso stiamo parlando della speranza, ed è quindi necessario che si senta compreso e rispettato. In questo modo, potrete intavolare un dialogo faccia a faccia con lui, in cui potrete spiegargli tutto ciò che vorrete e lui lo capirà, lo interiorizzerà e sarà in grado di dare il suo proprio giudizio critico.
  • Generosità: la generosità è un valore meraviglioso, che trasmetterà al vostro piccolo l’importanza della nobiltà d’animo e dell’empatia. C’è forse modo migliore di intendere la speranza? Dare senza aspettarsi niente in cambio è l’ideale per ottenere vere ricompense. Non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te. Attraverso questo atteggiamento, difficilmente la speranza si trasformerà in ingenuità.
  • Creazione: infine, se volete trasmettere valori come la speranza al bambino, la strategia migliore è dare vita ad uno spazio creativo in cui l’informazione che vi scambiate sia utile. In questo modo, migliorerete la sua predisposizione ad acquisire nuove conoscenze e ad assumersi nuove responsabilità, e aumenterete la sua voglia di fare e di migliorarsi.

Come trasmettere la speranza in modo pratico

Una volta creato questo adeguato spazio di inter-comprensione, il quale aiuterà il bambino ad interiorizzare valori come la speranza, arriva il momento di mettere in pratica ciò che ha imparato. Per farlo, potete realizzare attività come:

  • Usare rinforzi positivi quando il bambino agisce in modo corretto;
  • Creare dei cartelloni che stabiliscano regole da rispettare;
  • Inculcare l’amore per la lettura e le favole;
  • Unire la sperimentazione con lo stimolo visivo, in modo che il bambino possa manipolare oggetti, ma anche osservare;
  • Usare l’esempio senza fare differenze tra persone uguali;
  • Utilizzare il linguaggio adeguato e rispettare sempre l’idiosincrasia di ogni personalità.

“Tutti noi sappiamo qualcosa. Tutti noi insegniamo qualcosa. Per questo, impariamo sempre.””

-Paulo Freire-

bambino-guarda-il-cielo

Trasmettere la speranza ai bambini li porterà a non perderla mai, nemmeno da adulti. È un esercizio di responsabilità positiva per lo sviluppo del bambino. Anche se non possiamo prescindere dal legame con la realtà, infatti, è bene che la speranza e i sogni non si perdano mai.

Guarda anche