I grandi geni della storia

Ci sono molti fatti curiosi sui grandi geni della storia. Dopotutto, non erano persona comuni. Il loro atteggiamento innovativo li ha portati ad adottare usanze insolite e vivere episodi sorprendenti.
I grandi geni della storia

Ultimo aggiornamento: 23 giugno, 2022

Esistono molte storie, leggende e miti attorno ai grandi geni della storia. Sebbene non sia una regola fissa, le persone con un talento eccezionale presentano spesso eccentricità che attirano l’attenzione. Nutriamo un certo fascino nello scoprire in cosa sono simili e diversi dai “comuni mortali”.

È altrettanto vero che non è facile distinguere i grandi geni della storia. In realtà, non esiste una definizione unanime di “genio”. Ci sono molti menti brillanti sconosciute che potrebbero non essere stati in grado di tradurre le loro idee in un prodotto specifico o non aver avuto l’opportunità di esplorare le proprie capacità.

In questo articolo, tuttavia, ci riferiremo a persone geniali che sono familiari ai più o che sono state catalogate come tali per i loro contributi. Molti di loro avevano abitudini insolite o hanno dovuto fare i conti con situazioni straordinarie. Vediamo alcuni fatti curiosi su di loro.

Il segreto del genio è preservare lo spirito del bambino fino alla vecchiaia, il che significa non perdere mai l’entusiasmo.

-Aldous Huxley-

Benjamin Franklin.
Benjamin Franklin

I grandi geni della storia: Leonardo Da Vinci

Iniziamo parlando di colui il quale molti considerano il numero uno tra i grandi geni della storia: Leonardo Da Vinci. Uno dei fatti più sorprendenti su questo personaggio riguarda la sua passione per la procrastinazione.

Sebbene abbia portato a termine numerose invenzioni, ne ha lasciate incomplete molte altre. Aveva così tante idee in testa che gli era difficile concentrarsi.

Un’altra curiosità su Leonardo Da Vinci è il fatto che non ricevette un’attenta educazione formale. Gli fu insegnato a leggere e scrivere, insieme ad alcune nozioni di aritmetica, ma niente di più.

Tutto il resto lo apprese da autodidatta. Imparò da solo il latino, che era la lingua della scienza a quel tempo, e la matematica avanzata entrò nella sua vita dopo i 30 anni.

Secondo alcuni, inoltre, a Leonardo Da Vinci si deve anche la famosa Sacra Sindone. Ci sono ragioni per pensare che questa famosa reliquia sarebbe stata un esperimento artigianale di fotografia e che la figura impressa su di essa sarebbe quella dello stesso Leonardo Da Vinci.

Curiosità su altri grandi geni della storia

Un altro grande genio della storia fu Thomas Alva Edison, noto per aver fondato una fabbrica delle invenzioni. Il suo obiettivo iniziale era realizzare un’invenzione ogni 10 anni. Tuttavia, e per sua stessa sorpresa, ci riusciva in media ogni cinque giorni. Ecco perché sono 1300 le invenzioni a lui attribuite.

Era anche un uomo elegante. Chiese la mano della sua futura moglie usando il codice Morse. Si dice che per avvisare i suoi contemporanei dei pericoli della corrente alternata, abbia fulminato un elefante da circo. Non abbiamo prove che ciò sia vero e certamente nessun atto di crudeltà del genere sarebbe consentito oggi.

Un altro dei grandi geni della storia fu Alexander Graham Bell, considerato per molto tempo l’inventore del telefono. Si è scoperto che non ha inventato questo dispositivo, bensì ha progettato il fotofono, un dispositivo con il quale ha gettato le basi per la telefonia mobile e la fibra ottica.

Thomas Alva Edison.
Thomas Alva Edison

Altre curiosità

Benjamin Franklin è presente in tutte le classifiche dei grandi geni della storia. Era convinto che le basse temperature producessero una sorta di “ripristino” che avrebbe migliorato l’efficienza dei processi fisiologici, compresi quelli cerebrali. In altre parole: niente di meglio che iniziare la giornata con una bella doccia fredda!

Il grande compositore Igor Stravinsky ebbe un’idea analoga a quella di Franklin. Tuttavia, riteneva che per ottenere questo “riavvio”, era meglio mantenere il corpo in posizione capovolta per 15 minuti. Tornando Franklin, inoltre, molti usano una sua invenzione, ma pochi sanno che fu lui l’autore: la sedia a dondolo.

Uno dei grandi geni della storia fu Thomas Young, il quale dimostrò la natura ondulatoria della luce. Godeva di straordinarie capacità: imparò a leggere all’età di 2 anni e a 4 anni aveva già letto la Bibbia due volte. Parlava 12 lingue e sapeva suonare vari strumenti musicali. Oltre alla fisica, si interessava anche alla decifrazione dei geroglifici egizi. Un genio a tutti gli effetti.

Potrebbe interessarti ...
Giotto: il genio tra arte e fede
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Giotto: il genio tra arte e fede

Giotto di Bondone nacque tra il 1266 e il 1276, a Vespignano, vicino a Firenze. Noto come il più importante pittore italiano del XIII secolo.



  • Cohnen, F. (2009). Los grandes genios también meten la pata. Antena de telecomunicación, (178), 74-80.