Il colore lilla in psicologia

Che significato attribuiamo solitamente a questo colore? Dove lo troviamo e perché? In questo articolo cercheremo di rispondere a queste domande.
Il colore lilla in psicologia

Ultimo aggiornamento: 23 settembre, 2022

Pur non essendo un colore primario, deriva da uno di essi, il viola, che prende il nome dall’omonimo fiore. In questo articolo spieghiamo il significato del colore lilla in psicologia.

Questo colore ha una forte carica emotiva e il suo significato varia a seconda della cultura per via della sua rara e apprezzata presenza in natura. Si tratta dell’unione un colore freddo e uno caldo, quindi condivide i significati dei due gruppi cromatici.

Vi piacerebbe conoscere il significato del colore lilla in psicologia? Nelle righe che seguono presentiamo gli effetti che il lilla suscita nell’uomo a livello psicofisico ed emotivo.

La fisica del colore lilla

Il lilla è il risultato dell’unione del viola e il bianco. Il nostro occhio percepisce entrambi i colori grazie all’azione simultanea dei coni responsabili dei colori rosso e blu quando la luce ha una lunghezza d’onda compresa tra i 380 e i 420 nanometri.

Il viola è uno dei colori primari ottenuti facendo passare un fascio di luce attraverso un prisma, ottenendo così l’arcobaleno.

Secondo il metodo additivo per ottenere i colori, il lilla si ottiene sovrapponendo la luce blu e rossa in proporzioni diverse, in quanto quella rossa deve essere più debole. Se si aggiunge lucentezza a questa miscela, si ha come risultato il lillà.

D’altra parte, secondo la teoria sottrattiva, o del pigmento, si arriva al colore lilla unendo il rosso e il blu per ottenere il viola. Se a questo si aggiunge il bianco, si ottiene il lillà, per questo è considerato una delle sfumature del viola.

Cielo lilla.

Significato del colore lilla in psicologia

La psicologia ha studiato a lungo l’effetto dei colori su emozioni, pensieri e decisioni. Una volta percepito a livello cerebrale, il colore suscita diverse emozioni e rievoca esperienze personali e culturali.

Secondo la Dottoressa Eva Heller, i toni caldi suscitano emozioni intense ed eccitanti, mentre i toni freddi trasmettono emozioni più calme, come tranquillità e riflessione. Sulla stessa linea, la Heller afferma che il lilla è un colore legato all’estetica e alla femminilità.

Negli ultimi anni, il lilla è diventato uno dei colori del femminismo e del movimento LGBTIQ+.

Altri significati legati a quest’ultimo sono eleganza, estroversione e apertura mentale. È associato alla maturità, così come all’equilibrio emotivo e all’empatia.

Tuttavia, il significato del lillà è cambiato nel tempo: era considerato il colore della monarchia nel Medioevo e poi il simbolo della stravaganza nella tendenza dell’Art Nouveau.

Usi del colore lilla

Questo colore è stato usato soprattutto nel marketing perché associato a lusso, creatività e conoscenza. È facile da trovare anche negli articoli di cancelleria e artistici (dai tablet da disegno professionale ai pezzi di artigianato).

Tuttavia, alcuni professionisti delle vendite sono riluttanti a utilizzare il lilla e i suoi derivati a causa del breve intervallo della sua lunghezza d’onda. Sebbene sia un colore profondamente legato alla sfera emotiva, non è appariscente né molto visibile da lontano.

Un altro uso comune riguarda l’arredamento d’interni. È facile vedere lilla, rosa e altri colori caldi in tonalità pastello (che favoriscono sentimenti di affetto, cura e tranquillità) in ambienti legati alla maternità, cliniche per la fertilità e aree di riposo.

Durante l’era vittoriana, il lilla era anche il colore che le vedove indossavano dopo il nero per ricordare l’amore perduto. Si trattava, inoltre, di un colore associato alle classi superiori, poiché le persone con poche risorse non potevano tingersi i vestiti.

I post con un colore lilla tendono ad avere una maggiore ricettività tra gli utenti di Instagram.

Donna incinta in un vestito lilla.

Che significato ha nelle altre culture?

La cultura e l’ambiente sociale di appartenenza determinano in gran parte gli effetti emotivi dei vari colori. Nel caso del colore lilla, le diverse interpretazioni in varie parti del mondo sono:

  • Europa: se si tiene conto dell’influenza della religione cattolica, il lillà rappresenta l’umiltà, la penitenza e la quaresima. A un livello più generale è il colore della fantasia, dell’arte e della spiritualità.
  • Sud America: il viola e i suoi derivati sono simbolo di gioia per via del gran numero di fiori dello stesso colore che sbocciano nella stagione del raccolto.
  • Estremo Oriente: in Cina, il viola e il lilla rappresentano la consapevolezza spirituale, la guarigione e l’abbondanza. In Thailandia è il colore del lutto, mentre in Giappone rappresenta il lusso e l’aristocrazia.
  • In molti paesi, il lilla è il colore ufficiale dell’ottavo anniversario di matrimonio.

Conclusioni

La sua associazione negli ultimi anni con i movimenti di liberazione dei gruppi oppressi ha segnato l’inizio di una nuova tendenza per questo colore.

Da colore della maternità è diventato il simbolo delle donne che non vogliono essere costrette a essere madri. La psicologia del colore è un campo in continua evoluzione che non smette di offrire nuove e interessanti scoperte.

Potrebbe interessarti ...
La psicologia dei colori
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
La psicologia dei colori

La psicologia dei colori: gli effetti che essi hanno sulla nostra mente



  • Heller, E. (2004). Psicología del color. Cómo actúan los colores sobre los sentimientos y la razón. Editorial Gustavo Gili: España.
  • Parodi Gastañeta, F. (2002). La cromosemiótica. El significado del color en la comunicación visual. Recuperado 17 de septiembre de 2018. Disponible en http://200.62.146.19/bibvirtualdata/publicaciones/comunicacion/n3_2002/a07.pdf.
  • Rivera, M. A. (2001). Percepción y significado del color en diferentes grupos sociales. Revista Imagen, 53: 74-83.
  • Díaz Soto, E. P. (2015). El color como estrategia de persuasión en el mundo de la publicidad. Licenciatura en Diseño Gráfico.
  • Chávez, G., Del Pozo, F., & Vargas, L. (2021). Matices del feminismo: Estrategias y colores del discurso feminista en Instagram. https://hdl. handle. net/20.500. 12724/14628.