Superare con successo un colloquio di gruppo

· 26 Febbraio 2019
Per superare con successo un colloquio di lavoro di gruppo, la preparazione è fondamentale. Conoscere la filosofia aziendale, esercitarsi con qualche role-playing e brainstorming e gestire i nervi e l'ansia possono aiutarci a essere più avvantaggiati.

Superare con successo un colloquio di lavoro di gruppo richiede preparazione e fiducia. Questa tendenza è sempre più comune nei dipartimenti di risorse umane al fine di assumere nuovi impiegati. È dunque consigliabile allenarsi e cercare di plasmare o mostrare buona parte del proprio potenziale in questo contesto così decisivo. Risaltare tra gli altri candidati può essere facile se si conoscono le strategie più adatte.

Se già la ricerca di un impiego talvolta risulta stressante e sfiancante di per sé, in molti casi bisogna aggiungere un elemento in più: il colloquio di lavoro. C’è chi conosce già tale dinamica e la affronta con motivazione, fiducia e ottimismo. Altri, invece, vedono questa situazione come una fonte di grande ansia, perché considerano la valutazione della loro candidatura imprevedibile.

Gli addetti alle risorse umane sanno bene che il consiglio migliore è limitarsi a essere se stessi. Risaltare, ma senza esagerare; dimostrare fiducia con un tocco di carisma e, soprattutto, parlare con naturalezza e sicurezza garantiscono senz’altro il successo.

Ogni candidato è molto più che il proprio curriculum, i propri studi, titoli ed esperienze lavorative. Lasciare il segno fa la differenza durante un processo di selezione del personale. Allenare alcune competenze basilari può dunque permettere di superare con successo un colloquio di lavoro di gruppo.

Per superare con successo un colloquio di lavoro di gruppo, la preparazione è fondamentale.

Persona in rosso in un gruppo di persone blu

Come superare con successo un colloquio di lavoro di gruppo

I colloqui di lavoro di gruppo non hanno sostituito quelli individuali. Tuttavia, negli ultimi anni si sono diffusi per diversi motivi. Il primo perché si tratta di un modo eccellente per vedere come si comporta una persona in gruppo. È possibile apprezzarne così le abilità comunicative, interpersonali, risolutive, di leadership, le sue reazioni e la sua creatività.

A ciò dobbiamo aggiungere un altro elemento: le aziende risparmiano, soprattutto in termini di tempo. Questa modalità permette anche di immergere i candidati in situazioni reali (o simili alla realtà) per vedere come ci si districa.

Tralasciando la variabilità di applicazione, la verità è che questa modalità di reclutamento si sta instaurando in un numero sempre maggiore di scenari lavorativi. È dunque utile sapere che esistono diversi tipi di colloqui di lavoro di gruppo. Vediamoli a seguire.

Tipi di colloqui di lavoro di gruppo

  • Discussione di un caso: in questa tipologia di colloquio, il gruppo deve preparare un argomento comune in cui ogni membro apporta la sua parte corrispondente. È una dinamica che permette di valutare le doti comunicative, argomentative, comunicative non verbali, etc.
  • Dibattito: in questo caso, a differenza del precedente, il candidato adotterà una posizione che dovrà difendere davanti agli altri.
  • Brainstorming: questa dinamica è interessante e utile per qualsiasi organizzazione. Ogni candidato dovrà apportare idee, approcci, soluzioni e concetti utili riguardo alla situazione presentata dall’esaminatore.
  • Ruoli liberi: questa attività viene realizzata in gruppo. Ogni candidato deve difendere e sapersi posizionare davanti a una idea affrontandola da diversi punti di vista. Vengono valorizzati gli interventi e la creatività.
  • Ruoli assegnati: per superare con successo un colloquio di lavoro di gruppo, è fondamentale dominare questa competenza. Lo scenario più comune è che l’esaminatore presenti un caso ipotetico dinanzi al quale dover reagire. Di solito si tratta di situazioni critiche, momenti difficili durante i quali adottare adeguate strategie personali per gestire la situazione.
  • Prova in basket: al candidato vengono presentate le situazioni più comuni richieste dal suo incarico. È la dinamica che più si adatta alle conoscenze tecniche del lavoro in sé.

Strategie per superare con successo un colloquio di lavoro di gruppo

Abbiamo già visto i diversi tipi di colloquio di gruppo a cui possono sottoporci. Vediamo a seguire gli elementi più comuni da tenere in considerazione.

Preparazione

La preparazione è fondamentale. A tale scopo, bisognerà prepararsi da un punto di vista emotivo e psicologico. È decisivo anche tenere conto del posto a cui si aspira e all’azienda che realizza la selezione.

Consultare il profilo dell’azienda sul web ci può dare un’idea della sua politica e filosofia. Allo stesso modo, possiamo analizzare il profilo dei suoi dipendenti.

Alla luce di ciò, potremo pensare a possibili domande che potrebbero porci durante il colloquio e preparare delle risposte. In seguito, definiremo la presentazione del nostro curriculum, adattandolo al posto a cui aspiriamo.

Dovremo anche curare il nostro aspetto cercando di trasmettere un’immagine formale, con indumenti comodi e che, ancora una volta, siano consoni al profilo aziendale.

Infine, l’ideale sarebbe arrivare prima dell’orario concordato per il colloquio.

Presentazione

È utile preparare una breve introduzione su di sé. È fondamentale, infatti, essere accessibili a tutti i candidati al posto. Li saluteremo, daremo loro la mano e a partire da questo momento, li includeremo nel nostro span di attenzione.

Eviteremo di escludere qualcuno, concentrandoci sul piccolo ecosistema a cui adesso apparteniamo. Probabilmente verrà assunto chi meglio saprà adattarsi alle regole che sorgono in modo naturale o che vengono imposte nell’ecosistema in questione.

Ricordiamo anche di parlare con chiarezza e fiducia quando dobbiamo intervenire. È importante rispondere, ma anche chiedere.

Donna che sale le scale

Dinamiche basilari da potenziare durante un colloquio di gruppo

Fiducia, sicurezza e apertura. Queste dimensioni sono essenziali per affrontare con successo un colloquio di lavoro di gruppo. Eviteremo inoltre di interrompere e non coinvolgere gli altri, fare uso dell’intimidazione o usare strategie poco adatte per attirare l’attenzione su di noi. Inoltre dovremo…

  • Partecipare attivamente cercando sempre di intervenire in modo originale.
  • Dimostrare entusiasmo, che può invaderci se evochiamo l’immagine mentale dell’ottenimento del posto.
  • Preparare una serie di domande per l’esaminatore. Interrogativi su quante persone lavoreranno  nel dipartimento, interessarci sulla giornata tipo o gli obiettivi a breve, medio e lungo termine dell’impresa.

Anche se in un colloquio di lavoro di gruppo controlliamo meno variabili rispetto a un colloquio individuale, avremo sempre un margine per scegliere la strategia da adattare. Basta prepararsi psicologicamente per tenere sotto controllo l’ansia e allenare molte delle dimensioni qui elencate.

Che lo si voglia o no, spesso non è sufficiente disporre di competenze tecniche eccezionali. Le abilità umane, la comunicazione o l’intelligenza emotiva possono esserci di grande aiuto in questi casi.

  • Hatcher, Steve (2015). Group interview preparation: learn how to use group discussion to your advantage and be comfortable, confident, and likeable while standing out in a group interview. New York