Sviluppare il senso dell'umorismo

Il senso dell'umorismo ci permette di dare leggerezza a certi eventi vitali che altrimenti sarebbero troppo pesanti. Spieghiamo come svilupparlo.
Sviluppare il senso dell'umorismo

Ultimo aggiornamento: 24 giugno, 2022

Ciò che sembra divertente per una persona potrebbe non esserlo per un’altra o addirittura essere di cattivo gusto. In ogni caso, questa capacità di prendere la vita alla leggera e trovare il lato divertente di ogni situazione è utile in molti modi. Può servire, dunque, sapere come sviluppare il senso dell’umorismo.

Si tratta, di fatto, di una qualità su cui si è possibile lavorare. C’è chi presenta naturalmente questo talento, ma non vale così per tutti.

A tal proposito, l’ambiente in cui si è cresciuti gioca un ruolo fondamentale, poiché un eccesso di critiche, umiliazioni o perfezionismo può rendere troppo seri e permalosi. Anche in questo caso, tuttavia, abbiamo la possibilità di capovolgere la situazione e trarre beneficio dal senso dell’umorismo.

Perché dovremmo sviluppare il senso dell’umorismo?

La psicologia si è concentrata sull’identificazione e il trattamento di patologie, carenze e limiti del carattere. Negli ultimi tempi, la psicologia positiva ci ha mostrato che valorizzando alcuni punti di forza personali, possiamo migliorare notevolmente la nostra qualità di vita.

Il senso dell’umorismo è uno dei più evidenziati da Martin Seligman, uno dei principali autori di questa corrente. Sebbene non esista una definizione univoca di “senso dell’umorismo”, possiamo descriverlo come una tendenza a sperimentare stati positivi di divertimento, gioia e leggerezza ed esprimerli attraverso una risata.

È un atteggiamento verso la realtà in cui si cerca il lato piacevole e divertente, relativizzando i problemi e cercando attivamente di provare gioia e felicità.

Un senso dell’umorismo sviluppato consente di affrontare meglio le avversità, godere di relazioni più gratificanti ed essere più soddisfatti. Oltre a ciò, ha un’influenza importante sullo stato di salute.

Diverse ricerche indicano anche che aiuta a ridurre la tensione e lo stress e promuove il rilascio di endorfine. Protegge dunque la salute fisica e mentale, previene le malattie e aiuta a guarire.

Uomo che scherza.

7 strategie per sviluppare il senso dell’umorismo

Per sviluppare il senso dell’umorismo, è possibile adottare le seguenti linee guida. Naturalmente, bisogna essere perseveranti e applicale regolarmente. Attraverso la ripetizione, si potrà migliorare questa qualità.

1. Cercare motivi per sorridere

Invece di immergersi in pensieri ossessivi e preoccupazioni, bisogna imparare a vivere il presente sulla base dei motivi per sorridere. Un simpatico bambino che si incrocia per strada, un cane che corre nel parco, una coppia di anziani che cammina mano nella mano… Ogni piccolo dettaglio quotidiano può farci sorridere se apriamo una finestra sull’esterno.

Il senso dell’umorismo è un atteggiamento; non è legato a ciò che accade quanto al modo in cui scegliamo di guardarlo.

2. Ridere di più

Ridere è una delle attività più salutari e quella che mettiamo in pratica di meno. Alla luce di ciò, risulta molto utile ricercare attivamente la risata.

Trovare una serie comica, vedere spettacoli comici, leggere barzellette o seguire racconti divertenti sui social media. Qualsiasi opzione è valida purché faccia ridere. Se state cercando un’esperienza più completa, potete iscrivervi a un seminario di risoterapia.

3. Guardare in prospettiva

Il pensiero di una vicenda che avete vissuto come estremamente umiliante e imbarazzante oggi vi fa ridere a crepapelle? A distanza di tempo, si è capaci di guardare le cose in prospettiva e non sentirsi più coinvolti. Prendere le distanze dagli eventi negativi consente persino di trovare una parte ironica in essi.

4. Relativizza per sviluppare il senso dell’umorismo

A volte la mente gioca brutti scherzi, portandoci a ingigantire e drammatizzare eventi che in realtà non sono così importanti. Un buon esercizio in questo senso è relativizzare, pensare alle implicazioni future. Se tra dieci giorni o dieci mesi questa situazione non sarà altro che un aneddoto, perché non prenderla alla leggera?

5. Impara a ridere di sé

Un’azione estremamente complicata per molte persone; soprattutto per coloro i quali sono stati fortemente criticati durante i loro primi anni di vita. Tuttavia, imparare a ridere di se stessi migliora l’autostima e rende forti di fronte alle critiche.

Se è troppo difficile riuscirci nel momento presente, potete iniziare pensando a situazioni imbarazzanti dal passato e guardarle sotto una nuova luce, riconoscendo quanto fossero ridicole o surreali.

Donna sorridente.

6. Fare ridere gli altri

Le relazioni sociali sono il contesto migliore per sviluppare il senso dell’umorismo. Scherzi, battute e aneddoti divertenti possono aiutare a migliorare questa abilità, rendendo le interazioni interpersonali più piacevoli e divertenti.

All’inizio si potrebbe temere la presa in giro ed è possibile non ricevi il feedback atteso; ma non lasciamo che ciò ci scoraggi, ricordiamo che è una corsa a lunga distanza.

7. Creare un clima di fiducia per sviluppare il senso dell’umorismo

Battute offensive o che sostengono la violenza non rientrano nel concetto di umorismo. Seppur con le migliori intenzioni, possiamo offendere involontariamente qualcuno.

Conviene creare un clima di fiducia nel gruppo, definirsi liberamente e chiarire quale tipo di umorismo è gradito. Ecco che l’umorismo diventa un collante.

Conclusioni

Sviluppare il senso dell’umorismo è un modo semplice ed efficace per migliorare la salute fisica, l’umore e il successo sociale. Non esitate a lavorare su questa abilità ogni giorno, i cambiamenti saranno presto visibili.

Potrebbe interessarti ...
Senso dell’umorismo: cambia in ogni nazione?
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Senso dell’umorismo: cambia in ogni nazione?

Il senso dell'umorismo è uguale o diverso tra nazioni? Secondo uno studio, l'umorismo è una componente universale della cultura



  • Toledo, M., & Aparicio, V. G. (2010). El humor desde la psicología positiva. International Journal of Developmental and Educational Psychology1(1), 111-117.
  • Nezu, A. M., Nezu, C. M., & Blissett, S. E. (1988). Sense of humor as a moderator of the relation between stressful events and psychological distress: A prospective analysis. Journal of Personality and social Psychology54(3), 520.