Neuroscienze

Le neuroscienze ci offrono ogni giorno nuove e affascinanti risposte sul nostro comportamento. In questa sezione faremo un viaggio attraverso le basi biologiche e biochimiche del cervello. Scoprirai anche come si orchestrano le emozioni e le condotte, così come determinate patologie. Mettiamo a tua disposizione, in modo semplice e appassionante, anche le ultime scoperte e ricerche in quanto a farmaci e neuropsichiatria.

Paura nel cervello: come si produce?

Chiamiamo paura la sensazione di angoscia che proviamo di fronte a una situazione di pericolo o minaccia, reale o immaginaria. La paura nel cervello è il risultato dell’attivazione di un sistema di allarme adattativo di fronte a un pericolo, che…

Farmaci antidepressivi: come agiscono?

I farmaci antidepressivi possono donare sollievo dai sintomi causati da depressione, disturbo d’ansia sociale e disturbi dello spettro autistico. Possono anche aiutare in casi di disturbo affettivo stagionale, distimia (disturbo depressivo persistente) e depressione cronica lieve, così come da altre…

Perché il cervello non sente dolore?

Il cervello è l’organo incaricato di elaborare il dolore, assorbendo le informazioni in entrata attraverso le terminazioni nervose e procedendo all’elaborazione di questi segnali. Eppure, fatto curioso, il cervello non sente dolore. Il dolore è un segnale vitale, che ci…

Le sorprese? Al cervello piacciono!

Perché al cervello piacciono le sorprese? La sorpresa è un’emozione di base che indica l’alterazione dello stato d’animo a seguito di un evento o di uno stimolo imprevisto. Quando l’imprevisto non è così piacevole, allora si attiva un’emozione negativa, come…

La generosità influisce sul cervello?

La generosità è per la maggior parte delle volte piacevole per l’essere umano. Sembra, di fatto, che il motivo principale per cui ci si comporta con generosità sia proprio un appagamento personale. La sensazione prodotta da un atto di generosità…

Il caso del marinaio perduto

Il caso del marinaio perduto è molto affascinante, sebbene sia una vera tragedia per il protagonista. Racconta di una delle tante conseguenze che l’alcolismo può avere sulle funzioni cognitive. In alcuni casi, questi strascichi non si manifestano subito, ma nel…

La povertà modifica il cervello

Negli ultimi 50 anni, gran parte della ricerca sul cervello si è concentrata sullo studio degli effetti di un ambiente arricchito. In tal senso, si è scoperto che una maggiore stimolazione sociale e intellettuale produce cambiamenti strutturali e funzionali nel…