6 modi per esprimere “ti amo” senza dirlo

· 24 gennaio 2016

Tutti abbiamo qualcuno a cui vorremmo dire costantemente quanto lo amiamo. E, forse, lo facciamo molto spesso o addirittura tutti i giorni fino a sembrare troppo sdolcinati o a dirlo senza pensarlo davverlo.

Di sicuro, tutti abbiamo pensato che dire “ti amo” tante volte non avrebbe sminuito il valore della prima volta.

[…] ad ogni modo non è una novità per te che il mondo ed io ti amiamo davvero, ma io sempre un po’ più del mondo.
Mario Benedetti
Coppia

L’altra persona sa che l’amate

Tenete presente che questa persona sa che l’amate e anche se glielo dite cinque volte alla settimana, non vi amerà di più. Di fatto, dire “ti amo” e sentirsi amati sono due cose ben distinte.

Che l’altra persona si senta amata è molto importante e anche gratificante per la coppia. Il benessere emotivo si basa su un equilibrio nei rapporti interpersonali che si raggiunge solo coltivandoli giorno dopo giorno.

Come vi prendete cura del vostro partner? Vi proponiamo alcuni consigli per far capire al partner quanto lo amate, per dirgli “ti amo” senza parole. Scopriteli!

6 modi per esprimere “ti amo” senza dirlo

  • Fate sapete al partner che vi piace così com’è: volete bene a quella persona, indipendentemente dal rapporto che vi unisce e se è così, è perché vi piace il suo modo di essere. Fatele sapere cosa la rende speciale e diversa da tutti gli altri.
  • Rispettate il suo spazio e condividete il vostro tempo: quella persona vuole sentirsi amata, ma non esasperata. Bisogna imparare a rispettare gli spazi, a misurare le azioni. Un buon modo per esprimere “ti amo” senza dirlo è condividere insieme del tempo.
  • Ascoltate, raccontate e offrite sostegno: in qualsiasi rapporto è importante ascoltare quanto parlare. Il partner si sentirà più vicino a voi se mettete in pratica queste due abitudini. Se lo fate, non ci sarà bisogno di dire “ti amo”, infatti il sostegno reciproco è un modo per trasmettere i propri sentimenti.
  • Sorprendete il partner: ogni volta che sia possibile, cercate di rendere ogni giorno diverso dal precedente. Non c’è niente che rende una persona più felice che capire che l’avete pensata.
  • Preoccupatevi per l’altra persona: preoccuparsi significa anche dimostrarlo. Serve a poco preoccuparsi per qualcuno se poi non agite di conseguenza. È di grande aiuto farle capire che in due l’allegria può raddoppiare e la tristezza dividersi.
  • Curate i dettagli: un abbraccio, un sorriso, un “qual è la cosa più bella che ti è successa oggi?”. Qualsiasi dettaglio farà sentire l’altra persona più importante di un “ti amo” detto continuamente.

Tutti abbiamo bisogno di sapere che qualcuno ci ascolta ed è al nostro fianco, sia nei momenti belli sia in quelli brutti. Ma ci fa piacere anche il fatto che qualcuno si fidi di noi e che la cosa sia reciproca.

… Imparerò storie da raccontarti, inventerò nuove parole per dirti che ti amo come non ho mai amato nessuno.

Frida Kahlo

Amore

Potete anche dire “ti amo”

È ovvio che tutti questi consigli non significano che non potete mai dire “ti amo”. DI fatto, i rapporti diventano più stretti e profondi se diciamo all’altra persona che l’amiamo.

Il fatto è che se si ripetono tante volte quelle parole perdono il loro valore originale oppure addirittura cambiano. Lo stesso vale per le persone e per le relazioni.

Per questo, è importante essere sinceri, dire “ti amo” solo quando siete sicuri di sapere ciò che significa e cercare altri modi per far capire all’altra persona che il sentimento che provate nei suoi confronti non è cambiato.

Non voglio che tu sia mio, non voglio essere tua, voglio che siamo nostri. Non ho bisogno di te e non voglio che tu abbia bisogno di me, ma siamo necessari l’uno per l’altra. 
Anonimo