Il cuscino serve per dormire

· 10 marzo 2015

Sono molte le persone che parlano dell’importanza di vivere il presente, questo momento. Queste persone non si sbagliano, vivere il presente ci permette di godere di ciò che si fa. Se pensate ai problemi mentre mangiate, probabilmente non vi renderete conto di com’è buono il cibo che ingerite (o al contrario se è cattivo). Allo stesso modo, se andate a dormire pensando a tutto quello che non avete fatto oggi e a tutto ciò che dovrete fare domani, vi sarà difficile prendere sonno.

Quindi, non consultate il vostro cuscino, ma usatelo per riposare la testa e per nessun altro scopo. Sempre se avete voglia di addormentarvi subito. Se ciò che volete è godere di una lunga agonia in dormiveglia, non dubitate, confidate al vostro cuscino tutto ciò che vi passa per la testa, senza dimenticarvi di quelle domande impossibili che si insinuano e non vi lasciano più.

Quelli che si “confidano” con il cuscino, devono sapere che corrono il rischio di dormire meno e peggio e l’ideale sarebbe mettersi a letto il più rilassati possibile. Se durante la notte vi rimettete a pensare ai vostri problemi, è molto probabile che questi appaiano anche nei vostri sogni, senza lasciarvi riposare al 100% e che si trasformino in incubi. Se ciò che volete fare è pensare ai vostri problemi, fatelo secondo il “Bottiglia style”, ovvero davanti ad un caffè nel relax della piazza principale del vostro paese o città. Ricordatevi sempre che chi perde la notte perde il giorno, quindi più riposate e meglio lo fate, migliori saranno i vostri risultati durante la giornata.

Non sono capace di rilassarmi

Se non siete capaci di affrontare la notte in maniera rilassata o non riuscite a prendere sonno qualsiasi sia il motivo, esiste un altro metodo per far sì che sia il sonno a venirvi incontro, anche se si richiede una grande forza di volontà. Alzatevi dal letto, vestitevi e fate un giro in corridoio o nella vostra stanza. Quanto peggiore sarà il tempo e il clima fuori dal vostro letto, più efficace sarà questo consiglio.

Ricordate che non è raccomandabile fare esercizio fisico prima di andare a dormire, anche se fa bene farlo 2 o 3 ore prima. In questo modo, l’organismo ha il tempo di abbassare la temperatura corporea e i muscoli possono rilassare le tensioni dovute alla realizzazione di esercizio fisico.