La personalità divertente: tratti psicologici

La personalità divertente non è ingenua né spensierata. Ha imparato a guardare la vita da un altro punto di vista, più rilassato e con cui rendere la vita di tutti i giorni più facile anche agli altri. Tutti potremmo acquisire alcune caratteristiche proprie di questa personalità.
La personalità divertente: tratti psicologici

Ultimo aggiornamento: 19 giugno, 2021

La vita è breve e a volte troppo complicata. Non sappiamo cosa succederà domani e quando pensiamo di avere tutto sotto controllo, ecco che il destino ci mette lo zampino e sconvolge i nostri piani. Cosa possiamo fare, dunque, in questo scenario a volte così caotico? Gli scienziati lo sanno bene: sviluppare una personalità divertente protegge la salute mentale.

Non scherziamo, non siamo ironici. Un pizzico di senso dell’umorismo fa bene all’umore. Adottare una certa elasticità mentale, aggiungere un pizzico di ironia ai giorni grigi e qualche goccia di quell’entusiasmo che contagia gli altri di allegria e ottimismo è tutt’altro che controproducente: fa stare davvero bene.

Ma cosa fare se siamo per natura un po’ taciturni, introversi e persino poco inclini a socializzare? Come sviluppare un carattere un po’ più rilassato? Di certo faremo fatica, ma tutti trarranno vantaggio da un approccio più disteso, frizzante e divertente. Scopriamo in che modo.

Post it rosa con faccino sorridente.

Come descrivere una personalità divertente?

Non è una personalità ingenua, non prende le cose poco sul serio, né è incline a scadere nella battura facile. In realtà si tratta di un profilo tanto affascinante quanto sfavillante.

Per prima cosa, la persona allegra, simpatica per carattere e originale per natura è sempre intelligente. Ciò significa che il senso dell’umorismo va spesso a braccetto con una spiccata intelligenza. 

Non è facile trovare persone che sappiano fare buon uso di quel delicato, quanto infallibile, senso dell’umorismo che, lungi dallo scadere nello scherno o nella critica, fa bene al cuore.

Avere al proprio fianco una persona con queste caratteristiche si ripercuote positivamente sul nostro benessere. Ma quali tratti definiscono questa personalità? Se volessimo mettere in pratica o imitare alcune caratteristiche tipiche di questo carattere su quali dovremmo puntare?

Ridere senza timore è sinonimo di salute

Per conoscere meglio la persona divertente possiamo disegnare una mappa basandoci sulla teoria dei 5 grandi fattori della personalità secondo Goldberg. Questo modello (o tassonomia) dei tratti della personalità umana possono esserci utili per comprendere meglio questo profilo.

  • Si tratta di persone estroverse, davvero energiche, che amano il contatto sociale e, in genere, sono autentiche in tutto quello che fanno, dicono e provano. Non si vergognano, sono spontanee e molto abili nel vivere il  qui e ora in modo rilassato.
  • Sono dotate di una certa stabilità emotiva. Tutt’altro che nevrotici o inclini a sentire il peso eccessivo dell’ansia o della preoccupazione, in generale sanno gestire bene questi stati d’animo.
  • Godono di una mentalità molto aperta, sanno godere di tutto quello che imparano, sono intelligenti, creative e si divertono a confrontarsi con punti di vista diversi dai propri.
  • Sono persone diligenti, disciplinate, corrette e molto educate. L’idea che il divertimento sia sinonimo di caos non combacia con la personalità divertente. Quando il divertimento va a braccetto con il benessere, si palesano ordine ed equilibrio.
  • La gentilezza è un’altra caratteristica della personalità divertente: è empatica e solidale. Non usa mai l’umorismo per denigrare o ferire.
La personalita divertente in compagnia.

Come sviluppare un carattere più “divertente” per proteggere la salute mentale

Essere divertenti, brillanti e abili a strappare un sorriso agli altri è un’arte di cui non tutti disponiamo. Eppure, la personalità divertente accoglie punti di forza psicologici che tutti possiamo fare nostri per stare meglio.

Non è difficile, non significa cambiare il nostro carattere, bensì acquisire risorse e abilità che ci permetteranno di sentirci meglio e di affrontare meglio lo stress di tutti i giorni.

Come sviluppare i punti di forza psicologici propri della personalità divertente

Senso dell’umorismo, creatività e intelligenza vanno sempre di pari passo. Uno studio condotto dall’Università di Tel Aviv ha rivelato che i contesti lavorativi migliorano quando si investe sulla creatività e sull’umorismo degli impiegati. L’uno si riflette sull’altro e viceversa.

  • Un primo passo per sviluppare la personalità divertente è allenare l’elasticità mentale. Essere in grado di vedere la realtà da molti punti di vista, pensare, decidere e creare in modo originale ci aiuterà in un numero infinito di modi.
  • Un altro modo per acquisire alcuni tratti più aperti e distesi è concentrarsi sul qui e ora. Ciò che conta è nel presente: il passato nutre tristezza e rancore e lo sguardo fisso solo sul futuro trema per l’ansia e la preoccupazione. Concentriamoci sul qui e ora.
  • Modificare il dialogo interiore, essere gentili con se stessi, applicare un filtro più disteso. Essere ottimisti non significa essere ingenui, bensì sapere cosa merita la nostra attenzione e cosa no; capire che ciò che è fonte di preoccupazione si risolverà e ciò che non ha soluzione va accettato.
  • Provare a dare il meglio di sé agli altri. Imparare a strappare un sorriso, smettere di preoccuparsi per quello che diranno gli altri. Si vive molto meglio con autenticità, cercando il contatto altrui e non creando distanze.

Concludiamo dicendo che anche se nessuno può cambiare il proprio modo di essere dall’oggi al domani, mettere in moto questi cambiamenti che si riflettono sul benessere psicologico è sempre una buona idea. Non farà male, anzi!

Potrebbe interessarti ...
La felicità è dove vogliamo che sia
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
La felicità è dove vogliamo che sia

Lo stato di piacere che ci avvolge in certe situazioni è la felicità. Tutti vogliono ottenerla, raggiungerla e viverla il più a lungo possibile



  • Eliav, Emuna & Miron-Spektor, Ella & Bear, Julia. (2017). Humor and Creativity.
  • Geher, G., Betancourt, K., & Jewell, O. (2017). The link between emotional intelligence and creativity. Imagination, Cognition, and Personality.
  • Kaufman, S.B., Kozbelt, A., Bromley, M.L., & Miller, G.F. (2008). The role of creativity and humor in human mate selection. In G. Geher & G. Miller (Eds.), Mating intelligence: Sex, relationships, and the mind’s reproductive system. Mahwah, NJ: Lawrence Erlbaum.