Se l’amore stringe e fa male, non è della taglia giusta

26 marzo 2016 in Emozioni 943 Condivisi

Dobbiamo tornare alla nostra più tenera infanzia per iniziare a fare una raccolta di tutti quei messaggi depositati nella nostra memoria, che ci hanno indotto a deformare del tutto il concetto di amore.

Molti di noi, tornando a casa e raccontando che un bambino o una bambina ci stuzzicava, hanno ricevuto come risposta: “Non ci fare caso, vuol dire che le/gli piaci”; se durante l’adolescenza, invece, qualcuno ci ignorava del tutto, i nostri amici ci dicevano che questo atteggiamento era dovuto al fatto che “si vuole rendere interessante ai tuoi occhi perché gli/le piaci”.

E così ci sono infinite frasi e situazioni da cui abbiamo estrapolato diversi messaggi assolutisti tremendamente nocivi rispetto all’amore: “Se ti ama, ti farà soffrire”, “ti tratta con indifferenza, perché vuole attirare la tua attenzione” o ancora “è geloso/a perché ci tiene a te e non sopporta l’idea di vederti con qualcun altro”.

Come disfarci di questo insegnamento tossico riguardo l’amore? Perché l’amore non è questo. Se l’amore stringe o fa male, non è della taglia giusta; non è fatto per voi, perché non vi fa crescere, ma opprime soltanto. 

bambina triste con biglie in mano

Sfatiamo i miti dell’amore romantico

Se molte condotte attuali vengono estratte dal patriarcato in cui abbiamo vissuto, l’amore non potrebbe essere da meno. Quest’idea dell’amore avvolto dalla passione, dalla lussuria, dalla gelosia, dalla sofferenza, dalla violenza e dal malessere non fa male solo alle donne, ma anche agli uomini, che devono assumere un ruolo da “superuomini” che può trovarsi ad anni luce dalla loro vera sensibilità e dal loro modo di intendere i rapporti.

Tuttavia, sembra che se entrambi i sessi si allontanino da quanto dettato per il loro genere, non potranno ottenere la relazione passionale ed ideale che tutta la società si aspetta, la grande storia d’amore.

In realtà, però, questo amore è ben lontano dalle vere coppie che hanno successo. Lo psicologo Robert Sternberg fu il primo a studiare i tipi d’amore che esistono e in nessuno di essi la gelosia, la violenza, il controllo sull’altro o l’isolamento dagli altri apparivano nelle sue definizioni.

Il danno provocato dai messaggi dei grandi media

Per qualche motivo è difficile trovare l’origine sociale alla base dell’idea malata che sta danneggiando le persone, ma l’amore è facilmente localizzabile se si ha il coraggio di avvicinarsi ad esso con atteggiamento critico.

Alcuni messaggi che ci arrivano dai film e dalle canzoni sono subliminali, in apparenza si tratta di bei film, ma in realtà non rappresentano un rapporto naturale, le storie sono piene di clichés pseudo-romantici che non fanno altro che alimentare ancora di più l’idea disfunzionale che alcuni hanno ricevuto da bambini riguardo alla relazione di coppia.

Una donna non deve per forza essere salvata né un uomo ha l’obbligo di salvarla da niente e nessuno. Le persone, uomini e donne, devono provare ad essere emotivamente autosufficienti e stare con un’altra persona che le completi e apporti maggiore pienezza alle loro vite.

Le idee disfunzionali riguardo l’amore non provengono solo dal cinema, dalla televisione o dalla musica. Si trovano in tutte le sfere umane, ed è per questo che quando la violenza ed il maltrattamento si fanno strada, è tremendamente difficile stabilire una prevenzione a tutti i livelli. Tuttavia, solo così si potrà ottenere il cambiamento.

Non molto tempo fa è uscito sul mercato un libro intitolato “Sposati e sii sottomessa”. Non è un libro dal titolo ironico per attirare l’attenzione del lettore, è un libro che, come indica chiaramente il titolo, è stato pensato per “insegnare” alle donne come essere brave spose.

Gli aspetti che sembrano indicare che l’amore “non è della taglia giusta”

Vi sono molti fattori che indicano che il rapporto che avete intrapreso è abusivo, disfunzionale, vi annulla come persone e vi fa provare di continuo emozioni tossiche:

Vi ignorano

La persona che avete accanto non si preoccupa quando state male né quando vi va bene qualcosa. Semplicemente ignora tutto quello che ha a che vedere con voi, si interessa solo di quello che potete darle e del beneficio che può ottenere dalla relazione.

Non prende parte alle vostre decisioni

Fa piani con voi solo quando questi comportino un vostro adattamento a quello che lui/lei ha già scelto: non conta la vostra opinione per passare il tempo libero insieme. Cerca solo un piano che le/gli convenga e voi siete semplicemente una persona in più, che non ha diritto di prendere decisioni.

Vi isolano

La persona con cui state si mostra contrariata quando uscite con i vostri amici, che “casualmente” critica sempre: questa persona pratica l’egoismo in quanto causa diretta della mancanza di autostima di cui soffre.

donna triste con i capelli azzurri

La gelosia non è sintomo di amore, ma di paura, di tutto e tutti, perché la sua insicurezza non la fa sentire all’altezza e in qualsiasi momento crede che possiate tradirla con qualcun altro. È il suo ego ferito quello che teme di più, molto più del fatto che possa perdervi.

Ridicolizzano e boicottano le vostre aspirazioni

Il vostro partner non rispetta le vostre ambizioni: boicotta di continuo quello che desiderate fare nella vita, ridicolizza le vostre aspirazioni lavorative, accademiche o personali. Adotta di continuo un atteggiamento altezzoso ed ironico nei confronti di quello che dite.

Le sue frasi preferite sono “Non so nemmeno perché ci provi”, “È assurdo provarci adesso, non hai più l’età per farlo”, “ma in questo modo guadagnerai di più o no?” o “lo fai come primo passo per lasciarmi”.

Lasciate stare i principi e cercate un amore che vi vada bene, che non stringa né faccia male

In questa vita è meglio stare da soli che con una persona che ci fa solo stare male, una persona che speriamo di non vedere quando rientriamo a casa o che stia già dormendo, per non dover sopportare un’altra delle sue domande impertinenti.

La solitudine è meravigliosa se si sa trarre beneficio da essa e sarà sempre meglio stare con una persona che non ci opprima, che non ci sminuisca e che non ci controlli per ottenere sempre un vantaggio.

Dimenticatevi di favole e principi. Impugnate le redini della vostra vita e cambiate le favole ed i principi trasformati in rospo con una storia vera. Una storia in cui entrambi i protagonisti pratichino l’amore e la comprensione che permettono che il rapporto sia molto più interessante e duraturo di quelli che ci vendono alcuni film.

Immagini per gentile concessione di Ania Tomicka

Guarda anche