Le frecce che sconfiggono le paure

· 22 dicembre 2014

Alejandro Jodorowsky racconta un aneddoto:

“Un giovane, che sperava di diventare il migliore arciere al mondo, decise che voleva colpire la luna. Notte dopo notte, senza sosta, lanciava le sue frecce verso l’astro. La sua famiglia e i suoi amici cominciarono a prenderlo in giro. Lui, imperturbabile, non mancava mai all’appuntamento e continuò a scoccare le sue frecce. Non riuscì mai a colpire la luna, ma divenne il miglior arciere del mondo”. Quando dedichiamo anima e corpo ai nostri obiettivi, la vita ci regala sempre qualcosa di meraviglioso e di inaspettato.

Per raggiungere i nostri obiettivi e poter realizzare i nostri sogni, è fondamentale eliminare, una dopo l’altra, tutte le nostre paure. Con il tempo invecchiamo e magari ci ammaliamo senza aver tentato di vivere e realizzare le nostre passioni più segrete, senza scoprire le nostre qualità e il talento per il lavoro, senza diventare la persona che avremmo tanto voluto essere. Arriviamo alla fine della nostra vita con la sensazione di non averla vissuta appieno. Ma… se avessimo il coraggio di seguire i nostri desideri, lontano da scherni, pettegolezzi e contrattempi, la nostra vita sarebbe totalmente differente. Non è forse vero? Pensateci!

Immagine per gentile concessione di Albin Brunnbauer.