5 metodi efficaci per combattere l’ansia

· 22 agosto 2015

Al giorno d’oggi l’ansia è una delle malattie mentali più comuni al mondo, accompagnata dallo stress e dalla depressione.

In seguito al grande numero di persone affette da questo disturbo, sono stati realizzati diversi studi per poter combattere e superare l’ansia in modo efficace e duraturo.

Vi invitiamo a fare un bel respiro e a concedervi un momento di calma per leggere come vincere la battaglia contro l’ansia. Con i metodi ed i consigli che vi forniamo a seguire, è possibile imparare a tenerla sotto controllo.

A tale scopo, è fondamentale ricordare che possiamo scegliere i pensieri e le emozioni che possono aiutarci a potenziare gli strumenti a nostra disposizione, salvandoci da questo disturbo. Tenere a mente ciò ci aiuterà a non diventare schiavi delle nostre stesse emozioni e ad imparare a gestirle in modo positivo, a nostro beneficio.

Tutti gli essere umani hanno le capacità necessarie per poter scegliere, prendere decisioni ed essere persone attive nei confronti della vita,  senza lasciarsi trasportare o farsi condizionare dal contesto in cui ci si trova.

Quali sono i 5 metodi più efficaci per combattere e superare l’ansia?

– Fare attività fisica. L’esercizio fisico ci permette di liberare la mente e di schiarirci le idee, soffermandoci così solo su aspetti fisici come la respirazione e le sensazioni generate dall’attività che stiamo realizzando.

Jasper AJ Smith, professore di psicologia dell’Università del Texas ad Austin, afferma che l’attività fisica ci aiuta a staccare la spina da tutte le preoccupazioni o dai pensieri nevrotici che costituiscono l’origine ed il fulcro dell’ansia.

Se pratichiamo attività fisica ogni giorno, possiamo ridurre l’ansia di un 50%, rendendolo uno dei metodi più efficaci e sani per superare il problema.

 La terapia cognitivo-comportamentale per comprendere l’ansia. La terapia cognitivo-comportamentale è una delle scuole di pensiero della psicoterapia che ci permette di avere un’idea specifica e chiara di tutte le caratteristiche e le conseguenze dell’ansia.

Se ci decidiamo ad iniziare questa terapia e a godere di tutti i vantaggi che può fornirci, sarà necessaria almeno un’ora settimanale per 3 o 4 mesi consecutivi. Durante le sessioni, impareremo l’importanza del nostro pensiero e come questo si ripercuote sul nostro stato d’animo e sulle nostre azioni.

– Superare l’ansia con la meditazione. Grazie allo studio realizzato dal ricercatore della scuola di medicina dell’Università Wake Forest, Fadel Zeidan, è stato possibile verificare che l’ansia lavora sul nostro corpo disattivando le aree del cervello che si incaricano di generare e gestire il pensiero. Per tale motivo, una delle caratteristiche principali dell’ansia consiste nel perdere il controllo molto in fretta e con facilità.

Zeidan propone la meditazione come metodo per staccare la spina e mantenere equilibrato il nostro controllo emotivo.

– Prendersi cura della propria igiene del sonno. Numerosi studi e ricerche hanno affermato che l’insonnia e i disturbi del sonno costituiscono una delle principali cause dell’ansia. Se non godiamo di una buona qualità del sonno e del tempo necessario per dormire, le aree del cervello incaricate della produzione e della gestione dell’ansia si alterano.

È solito capire se una persona soffre di insonnia a causa del suo elevato grado di ansia. Per evitare questa situazione, si consiglia di dormire 8 ore di seguito con orari ben stabiliti. È indicato anche evitare gli alimenti che non favoriscono un sonno tranquillo, come lo zucchero, i grassi saturi e la caffeina.

Il sonno ed il riposo costituiscono elementi importanti e fondamentali per superare e combattere l’ansia.

– Fare yoga facilita il rilassamento. La meditazione ed il rilassamento facilitano e migliorano il nostro stato d’animo. Una delle attività più consigliate a tale proposito è lo yoga, da cui è possibile ottenere numerosi benefici.  

Lo yoga permette di ridurre i livelli di ansia, poiché stimola il sistema nervoso parasimpatico, il quale permette di gestire in modo adeguato il rilassamento ed i suoi effetti nei confronti dell’organismo e della mente. Per godere dei suoi benefici e lavorare sull’ansia, gli esperti consigliano 3 sessioni settimanali per 12 settimane.