Cosa ci ha insegnato il poeta Julio Cortázar sull’amore

· 20 novembre 2016

Julio Cortázar è stato uno degli scrittori più innovativi del suo tempo. Nella sua carriera letteraria ha sperimentato vari generi, dal racconto breve alla prosa poetica e al romanzo. Con Il gioco del mondo, ha superato tutte le classiche convenzioni della scrittura e della letteratura. Sono numerose le sue riflessioni sull’amore e ancora oggi le sue citazioni sono fonte di ispirazione per molte persone.

Nel corso della storia sono stati approfonditi temi molto diversi, ma se c’è una costante in ambito filosofico o letterario, allora si tratta sicuramente dell’amore. Migliaia di parole riempiono i testi di tutte le epoche e ci hanno fatto sognare.

Le frasi di Cortázar sull’amore sono un ulteriore esempio della necessità degli uomini di comprendere questo sentimento. Cortázar trasforma le parole in poesia e ci mostra la sua visione dell’amore, del disamore, del ricordo, dell’oblio.

Impara ad andartene quando è il momento

Uno degli errori più comuni in un rapporto di coppia quando le cose non vanno molto bene e non si trova una soluzione è portare avanti la relazione anche se fa acqua da tutte le parti e non è più motivo di felicità. Le rotture e le riconciliazioni si susseguono come un tentativo disperato di salvare qualcosa che non può più essere salvata.

Tutto dura sempre un po’ di più di quanto dovrebbe.
uccellino-che-vuole-scappare-dalla-gabbia

Mettere fine ad un rapporto richiede coraggio e capacità di capire qual è il momento giusto. Se una persona non ci rende felici, continuare a starle accanto diventa una sofferenza inutile che non ha senso prolungare. Quindi fermatevi in tempo, non lasciate che il vostro rapporto si deteriori, siate coraggiosi e andatevene quando il momento è più opportuno.

L’amore è complicità e reciprocità

Se nel rapporto di coppia date amore e in cambio ricevete indifferenza e disprezzo, allora il vostro non è un rapporto equilibrato, non esiste la reciprocità. L’amore, invece, è proprio reciprocità, stare accanto all’altra persona quando ne ha bisogno e ricevere lo stesso sostegno nei momenti più difficili.

Se cadi, ti aiuto ad alzarti altrimenti mi sdraio accanto a te.

L’amore è anche complicità perché non vive di sola passione, ha bisogno anche dell’amicizia, della fiducia più profonda per crescere forte e solido. Se il partner non ha fiducia in voi o viceversa, se c’è solo sesso e non c’è intimità in tutti i sensi, allora qualcosa non sta andando come dovrebbe ed è il momento di rifletterci su.

Cosa accade quando finisce l’amore?

La fine di un amore è molto difficile da accettare perché colpisce direttamente l’ego. Tuttavia, a volte l’amore finisce per motivi molto diversi e arriva anche il momento di imparare e capire che non tutto finisce, che la vita continua e che è ora di trarre una lezione dagli errori passati.

Ogni volta proverò meno e ricorderò di più.

Il sentimento iniziale di tristezza, l’immensa voglia di piangere dopo una rottura, poco a poco lasceranno il posto ai bei ricordi. Il dolore scomparirà e con il passare del tempo, lento ma inesorabile, ci sentiremo sempre meglio.

L’amore non vive solo di parole e promesse

A volte ci aggrappiamo alle parole e alle promesse che ci vengono fatte, ma con il tempo svaniscono se non sono accompagnate da fatti concreti. L’amore non si alimenta di parole, ma di fatti, non valgono solo le carezze, ma la dimostrazione dei sentimenti in tutti i sensi.

Ma l’amore non vive di belle parole e promesse a distanza.
uomo-sul-tetto e donna sul balcone cuori in cielo

Un amore costruito sulla base di promesse che non vengono mai mantenute alla fine si rivelerà una delusione, dunque bisogna essere realisti in situazioni del genere e vedere quello che c’è, non quello che si desidera. Se non c’è una dimostrazione dell’amore, non c’è amore.

L’amore capita nel momento opportuno

A tutti noi è capitato di conoscere una persona perfetta, quella che cercavamo o speravamo di trovare, ma magari non era il momento o il luogo adatto per approfondire quella conoscenza. Possono verificarsi migliaia di circostanze, magari quella persona vive in un’altra città, è fidanzata o forse non vuole una relazione.

Sei la persona perfetta alla distanza sbagliata.

La distanza, il luogo, il momento possono essere sbagliati, quindi si tratta di imparare da quella situazione, di trarne una lezione e di andare avanti. Non sappiamo cosa può succedere in futuro e se quella persona perfetta ricomparirà oppure no.