Prendersi cura dell’amore e amare prendendosi cura di sé

· 11 dicembre 2015
“Alla fine ti rendi conto che le piccole cose sono sempre le più importanti. Le conversazioni alle tre del mattino, i sorrisi spontanei, le foto disastrose che ti fanno ridere a crepapelle, le poesie di dieci parole che ti fanno scendere una lacrima. I libri che nessun altro conosce e che diventano i tuoi preferiti, un fiore che metti tra i capelli, un caffè che prendi da solo… Questo è quello che vale davvero; le cose minuscole che generano emozioni gigantesche”.
(Entre letras y cafeína)

Per prendersi cura dell’amore, è indispensabile notare ogni giorno i piccoli dettagli, valorizzare il nostro partner e farlo sentire speciale.

Può sembrare una cosa molto ovvia e tutti siamo abituati a sentirla e persino dirla. Tuttavia, anche se in realtà sappiamo molto bene la teoria, con la pratica non siamo altrettanto abili. Riflettiamo insieme su questo…

Coppia che si bacia sulla battigia

Non ignorate la persona che amate, perché poi piangerete per averla persa

Non fate con l’amore come un bambino con il suo palloncino, che quando lo possiede, lo ignora e una volta perso, piange.

Quello che si trascura, si perde; persino l’amore. Perché se una relazione si trascura, si perde la voglia e l’entusiasmo fino al punto che tutto perde senso.

Spesso ignoriamo o mettiamo da parte il nostro partner, perché pensiamo che abbia l’obbligo di sopportarci e speriamo che ci capisca sempre, nonostante le sue necessità vengano sopraffatte.

Chi non si è trovato in una situazione del genere? Chi non ha dato molto e ottenuto poco in cambio? Quando ci succede questo, di solito giustifichiamo l’altra persona, ma quello che facciamo in realtà e scusare noi stessi.

Ed è che, quando questo succede, dobbiamo far capire all’altra persona che l’amore è una relazione bilaterale che si nutre di reciprocità e attenzioni.

Questo a sua volta sfocerà in benefici personali e sociali, poiché essere emittenti e destinatari d’affetto e attenzioni ci fa sentire persone valide e meritevoli d’amore, cosa che mantiene la nostra autostima e il nostro benessere emotivo in buone condizioni.

Se optiamo per tapparci gli occhi e non parlare e risolvere le situazioni negative, il nostro rapporto fallirà. L’assenza di dimostrazioni di interesse e di gratitudine in amore provoca dubbi ed insicurezze sul partner e su quello che si presuppone essere il punto d’unione tra due persone.

Cuore di stoffa sulla sabbia

Cosa hanno in comune le coppie durature?

Come abbiamo già detto in altre occasioni, non esiste una ricetta universale affinché l’amore perduri. Tuttavia, possiamo affermare con certezza che la cosa più importante è fare attenzione ai bisogni del nostro partner senza, però, smettere di soddisfare le nostre necessità ed inquietudini.

Gli esperti in relazioni, come John Gottman, riferiscono che ci sono 5 pilastri basilari che sostengono l’amore:

  • L’ammirazione. Non ci riferiamo alla candida venerazione delle qualità dell’altro, ma alla capacità di valorizzare in modo positivo quello che definisce il nostro partner.
  • Formare una squadra. Percepire la relazione e quello che succede in essa come un “noi”, invece di un “tu da un lato ed io dall’altro” permette di affrontare quello che si verifica nel rapporto come una cosa a due.
  • La profonda conoscenza dell’altro e del rapporto. Le coppie di successo sanno quello che risveglia l’interesse del proprio partner, oltre ad esprimerlo apertamente.
  • Capire le difficoltà. Le coppie durature superano le proprie difficoltà cooperando e lavorando in modo congiunto, motivo per il quale si esprimono in modo positivo.
  • L’approvazione. Le coppie che vanno d’accordo si rendono conto della presenza di problemi o differenze che non si potranno mai risolvere, pertanto hanno imparato a convivere con essi. Di fatto, essere diversi sembra ai loro occhi più un vantaggio che uno svantaggio.
In definitiva, le coppie felici non presentano differenze maggiori o minori rispetto alle altre, ma sono in grado di capirsi, accettarsi e prendersi cura di sé, fattori che caratterizzano l’amore.