Ricordare è ricominciare a vivere

· 27 gennaio 2015

Quando le relazioni finiscono, non riusciamo ad ammettere che sono passate, forse perché ci sentiamo feriti e tristi, soprattutto quando si è distrutta improvvisamente una relazione che sembrava prometterci felicità eterna. Potremmo dire che non accettiamo il passato poiché portiamo rancore o perché siamo troppo orgogliosi per perdonare. Molto spesso non siamo sinceri, perché non vogliamo dimenticare chi abbiamo amato. In verità non smettiamo mai di amare totalmente chi un tempo abbiamo amato appassionatamente.

E a volte abbiamo dovuto impegnarci molto per rinunciare a una cosa o ad un’altra, ma è certo a volte, per quanto possiamo desiderare, ci sono relazioni che non hanno futuro, anche se c’è amore. Mi è capitato, e mi sembra di rivedermi quando provavo continuamente a dimenticare qualcuno che sembrava rimanere sempre li, che ricompariva nei miei giorni di nostalgia, di entusiasmo, perché quando sono triste vorrei tornare a quei giorni in cui ero particolarmente felice. E quando mi sento felice vorrei riprendermi quei giorni in cui potevo sorridere con quel qualcuno al mio fianco che ora non c’è più.

Mi sento parte di altre mille storie che conosco vivendo; l’amore ha reso tristi altre persone, lasciando solo ricordi che a momenti, essendo umani, vorremmo lasciarci alle spalle. A cosa serve ricordare? Forse non serve a niente, però… Ricordare è ricominciare a vivere, così mi ha detto qualcuno qualche giorno fa. E sicuramente, vi vedete ricordare qualcosa ? Impegnandovi a ricordare un momento particolare, quel sorriso o quel ricordo felice o forse infelice…

La vita con la sua routine accelerata ci allontana continuamente da queste riflessioni, però non abbiate paura di dire che non dimenticate o non avete dimenticato. Pensate, quindi, senza pensare a chi avete amato. Perché riflettendo, a volte penso che mi impegno, che ci impegniamo in questo, perché segretamente aneliamo quei giorni felici con qualcuno che, anche se a distanza di tempo, è molto importante. La vita ci ha tolto il gusto di sentirci innamorati, ma riprendiamoci la nostra vita e continuiamo a ricordare. Perché una cosa è certa: niente rimane così vivo nel nostro cuore come un amore che non abbiamo potuto trattenere.