Sentire la mancanza di qualcuno non significa che vogliamo che torni

· 25 dicembre 2017

Possiamo sentire la mancanza di qualcuno, provare nostalgia per tutto quello che abbiamo vissuto con una persona che abbiamo amato, possiamo desiderare che questi ricordi si ripetano, emozionarci di nuovo o continuare a porci una serie di domande: perché è finita? Avrebbe potuto andare in un altro modo? Cosa sarebbe successo se..? Ma questa nostalgia non significa necessariamente che si desidera che la persona in questione torni di nuovo da noi.

Può essere difficile sentire la mancanza di qualcuno, a volte questo sentimento può anche essere accompagnato da una fitta dolorosa, perché ricordiamo con nostalgia gran parte di ciò che ci si ripresenta in questo viaggio mentale nel passato. Tuttavia c’è un motivo se è finito tutto e mantenere la distanza aiuta a scongiurare la tentazione di tornare, perché in fondo non vogliamo farlo davvero.

Possiamo sentire la mancanza della persona o della storia che avevamo, questo cambia di molto il senso del ricordo. A volte non si desidera che la persona torni da noi, ma solo che la storia si ripeta, e questo non deve avvenire con la stessa persona. La storia e le sensazioni che abbiamo vissuto possono essere in parte replicati, forse stavolta con un nuovo compagno di viaggio.

Uomo mentre guarda dalla finestra, pensando al valore di sentire la mancanza di qualcuno

Ci sono persone che appaiono nelle nostre vite per un tempo limitato, ci danno cose positive e altre negative, e lì finisce il percorso che abbiamo condiviso con loro. Quando qualcuno ci manca, è bene ricordare che la storia ha due lati, il nostro continuerà ad esserci ed è grazie a questo che possiamo continuare ad assaporaew il dolce sapore di quei momenti che lo rendono speciale.

Non riavremo mai chi se n’è andato, anche se dovesse ritornare

È qui che acquista importanza la differenza tra sentire la mancanza della persona o dei ricordi. Quando le storie finiscono non c’è nulla da fare, e anche se vogliamo ripetere tutto con la stessa persona, non sarà mai uguale. Le persone maturano, crescono, si sviluppano ed è per questo che non si torna mai allo stesso punto.

Ricominciare con qualcuno che conosciamo già, con il quale abbiamo già un passato condiviso o qualcuno con cui cerchiamo di ripetere momenti già vissuti in un altro periodo implicherà partire da un punto diverso, per questo potremmo non vivere o provare le stesse cose di un tempo.

Donna mentre ripensa a qualcuno che se n'è andato

I ricordi che abbiamo raccolto, lasciamoli lì. Assaporiamo quel buon gusto che ci hanno lasciato, lasciamo che tornino a farsi sentire quando chiudiamo gli occhi, lasciamo che a volte gli occhi si riempiano di lacrime nel pensare che quei momenti non ci sono più, ma sentiamoci felici per averli vissuti e perché, in un qualche modo, continuiamo a conservarli dentro di noi.

Noi siamo ciascuno dei nostri ricordi ed è per questo che dobbiamo viverli in questo modo. Quando sentiamo la mancanza di qualcuno, viviamola in questo modo. Ma se tornando ci fanno male allora lasciamoli lì, non pretendiamo di ricordare o forzare qualcosa che non c’è più. Forse sentiamo la mancanza di qualcuno, ma non vogliamo che torni.

Sentire la mancanza di qualcuno è riempire di ricordi i nostri momenti

Perché sentire la mancanza è questo, essere pieni di ricordi, di momenti, di avventure, di storie, è essere pieni di vita, ma anche di vita passata. Non sarebbe positivo restare fermi. Abbiamo il nostro passato, cose che ci mancano, ma abbiamo molto di più davanti a noi, per continuare a riempire i nostri ricordi.

Profilo di donna immersa nel ricordo

Mettiamo un punto e voltiamo pagina se questa è stata la nostra decisione al di là della nostalgia. Smettiamo di essere pieni di passato e apriamo gli occhi su ciò che ci aspetta. Le persone del passato resteranno lì, impresse nei nostri ricordi e nelle nostre emozioni, ma le persone che aspettano di iniziare a camminare insieme a noi non vedono l’ora che apriamo le braccia.

Essere coraggiosi significa anche avere di nuovo fiducia, continuare a sentire la mancanza ma osare di vivere esperienze nuove, con nuove persone, dare la possibilità ad altri di colmare le lacune che ora sentiamo per via della mancanza di qualcuno. Ma soprattutto trovare persone che ci riempiano e che continuino a darci cose nuove, che non cancellino la nostra memoria, ma che ci diano modo di creare nuovi racconti.