Allontanati da tutto ciò che ti allontana da te stesso

Allontanati da tutto ciò che ti allontana da te stesso

Ultimo aggiornamento: 16 dicembre, 2015

Allontanati da tutto quello che ti fa star male, da quello che annebbia la tua vita, da quello che diventa oscuro e tetro. Allontanati da tutto ciò che non ha soluzione, da quello che ostacola il tuo benessere.

Allontanati emotivamente dal dolore, dal rifiuto e dal tradimento, osserva e impara. Impara a gestire le tue paure, controlla i tuoi demoni. Sii consapevole del fatto che la sofferenza è facoltativa. Non nascondere la tua realtà, vivila.

Tieni vicino tutto quello che ti conforta, che non ti uccide, che non ti obbliga a perdere qualcosa. Permettiti di scegliere un nuovo stile di gioco e penditi cura di te, non obbligarti a perdere qualcosa di te stesso.

La traccia emotiva del dolore

Di frequente lasciamo che le lancette dell’orologio percorrano il quadrante senza interferenze, mentre i giorni del nostro calendario passano senza pena né gloria. Ci stacchiamo dal mondo, ci isoliamo dalla realtà e lasciamo che la vita passi senza pensare alle conseguenze.

Non dobbiamo dimenticare, però, che scindere la nostra parte consapevole da quella inconsapevole ha delle conseguenze. Non si tratta di essere iper-riflessivi, ma di essere consapevoli del fatto che ciò che ci causa dolore è proprio la nostra intenzione di evitarlo.

Sentirsi-in-gabbia

Ogni cosa ci permette di imparare qualcosa di nuovo. Cioè che ogni sofferenza è necessaria se vogliamo sperimentare il piacere. Per questo, se vogliamo evitare qualcosa, non dobbiamo giocare a nascondino con le nostre emozioni.