Camminare: benefici fisici e psicologici

· 10 luglio 2018

Oggigiorno, l’importanza dell’esercizio fisico per la nostra salute è evidente. Mantenerci attivi è una delle chiavi del benessere fisico e psicologico. Tuttavia, per molte persone, iscriversi in palestra o iniziare a praticare una disciplina sportiva richiede troppo tempo e sforzo. Per chi cerca un’attività più tranquilla, camminare può trasformarsi in una delle migliori alternative. 

Grazie ai suoi numerosi benefici, questo semplice esercizio fisico è un modo molto efficace per migliorare la salute e il benessere. Scoprite in questo articolo perché camminare può diventare il vostro migliore alleato.

Camminare e benefici

Sebbene camminare non sia un’attività fisica molto pubblicizzata, si tratta di un’opzione molto valida per regalare dinamismo al corpo. Se alzare pesi non fa per voi e siete stanchi delle lezioni di yoga, ma non volete rinunciare ai benefici dell’esercizio fisico, vi interesserà scoprire come può aiutarvi una semplice camminata.

Ragazzo passeggia e sorride

1. È semplice

Uno dei benefici maggiori della camminata è probabilmente la sua facilità! Il denaro non è un ostacolo, visto che non c’è bisogno di nessun equipaggiamento speciale. Inoltre, visto che è possibile camminare in qualsiasi momento della giornata, è un esercizio valido anche per chi ha sempre poco tempo.

Quest’aspetto lo rende molto un’abitudine salutare. Di conseguenza è molto più facile arrivare ad apprezzare l’esercizio fisico e, vedendosi più in forma, intraprendere altri tipi di sport.

2. Aiuta a dimagrire

La maggior parte delle persone associa la perdita di peso a esercizi ad alta intensità, come correre, nuotare o andare in bicicletta. Tuttavia, secondo alcuni studi, camminare può essere molto più efficace per bruciare i grassi rispetto ad altri esercizi più intensi.

Uno dei motivi principali è che, nonostante camminando non si consumino tante calorie come con altri esercizi, genera una minore sensazione di fame. Uno dei principali benefici della camminata è dunque dimagrire grassi senza un’esagerata richiesta di cibo da parte del corpo. 

3. Fa bene al cuore

Prendersi cura della nostra salute cardiovascolare è fondamentale per goderci una vita lunga e senza pericolose patologie. Nelle società moderne la maggior parte delle morti premature si devono a malattie cardiache. Bisogna fare tutto il possibile per prendersi cura di quest’organo così importante.

Gli ultimi studi sembrano indicare che camminare aiuta ad abbassare la pressione arteriosa e i trigliceridi, in modo più efficace di altri esercizi come la corsa o il sollevamento pesi.

Anziani camminando

4. È perfetto per le persone in cattivo stato fisico

Sappiamo tutti che avere cura di sé è fondamentale per sentirsi bene a livello psicologico. Tuttavia, a volte ci trascuriamo e la nostra salute si deteriora fino al punto che potrebbe essere complicato iniziare a fare esercizio per risolvere il problema.

Se avete un problema che vi impedisce di fare uno sport più intenso (ad esempio, elevato sovrappeso o dolori articolari), passeggiare può offrirvi tutti i benefici dell’esercizio fisico in un modo più facile e con un lieve impatto a livello articolare.

5. Riduce l’infiammazione

Sapete bene che la salute fisica si ripercuote direttamente sul nostro benessere psicologico. Tuttavia, molte persone ancora non hanno conosciuto uno dei peggiori nemici della felicità: l’infiammazione fisica.

L’infiammazione fisica è uno stato prodotto quando entriamo in continuo contatto con elementi considerati dannosi. Per esempio, l’alcool, il tabacco o certi cibi possono infiammare l’organismo.

Il problema principale di questo fenomeno è che è strettamente legato alla depressione e all’infelicità. Si ritiene che una delle cause principali dell’attuale epidemia di malessere emotivo del mondo occidentale dipenda proprio dall’infiammazione fisica.

Per fortuna, camminare aiuta a ridurre questo problema in forma significativa. Tutto ciò, sommato al resto, rende la camminata una delle nostre migliori alleate per sentirci più felici.