7 comportamenti comuni nelle persone intolleranti

· 5 luglio 2017

Qual è l’immagine che avete di voi? Vi siete mai fermati a pensare a come vi vedano gli altri? Anche se non lo pensate, esistono comportamenti comuni nelle persone intolleranti e tutti, almeno una volta nella vita, ne hanno adottato uno o più. Non ci credete?

Non è facile essere tolleranti per davvero, e per questo a volte ci sorprendiamo quando crediamo di esserlo e invece non lo siamo. Non sempre lavoriamo sulla nostra tolleranza abbastanza da poterci meritare l’appellativo di “tolleranti”, ma, come dice Jaime Balmes “non è tollerante colui che non tollera l’intolleranza”. E voi? Riuscite a tollerare l’intolleranza?

Tollerate l’intolleranza?

Prima di entrare a pieno in questo argomento, ci piacerebbe suggerire un semplice esercizio. Questa guida consiste in una serie di domande che possono darci una stima reale sul nostro posizionamento in un’ipotetica scala di tolleranza.donna intollerante

Siete persone che rifiutano il diverso? Distogliete l’attenzione non appena si cambi idea, arrivando perfino a non prendere più in considerazione la persona con la quale state parlando? Siete persone che si infastidiscono perché gente con opinioni diverse ha più opportunità di esprimersi rispetto a voi? Siete convinti che dovrebbero pensarla tutti come voi?

Se avete risposto in maniera affermativa a qualcuna di queste domande, sappiate che presentate qualche livello di intolleranza. Si parla di livelli perché, come è normale che sia, se tracciamo una linea con agli estremi i valori “intolleranza” e “tolleranza”, chiunque di noi si posizionerebbe all’interno di quella linea. Ciò significa che a non tutte queste domande si può rispondere allo stesso modo o con la stessa sicurezza. Tutti noi presentiamo, dunque, livelli maggiori o minori di tolleranza o intolleranza, a seconda delle circostanze e della nostra personalità.

“È la tolleranza fonte di pace e l’intolleranza fonte di disordine e lotta”

-Pierre Bayle-

Scoprite i comportamenti comuni nelle persone intolleranti

Indipendentemente da altre caratteristiche personali, esistono comportamenti comuni nelle persone intolleranti. Ciò vuol dire che, con un livello maggiore o minore, ci sono dei comportamenti che andranno sempre di pari passo con una forma di pensiero inflessibile. Vediamo i più suggestivi e facilmente identificabili.

Il fanatismo

In linea di massima una persona intollerante mette in mostra atteggiamenti di fanatismo quando arriva il momento di difendere le proprie idee e posizioni, che siano politiche, religiose, spirituali, ecc. Solitamente è incapace di discutere o conversare senza adottare pensieri estremisti, ammettendo la propria visione come unica visione accettabile. Di fatto, cerca in tutti i modi di esercitare la propria egemonia sugli altri, così come il suo modo di vedere il mondo.

Rigidità psicologica

Le persone intolleranti mostrano una certa resistenza nei confronti del diverso. Vale a dire a che sono rigidi nella propria psicologia, e quindi per loro è molto difficile accettare che altre persone abbiano visioni e filosofie diverse. Finiscono, quindi, col definire differenze e distanze verso tutto quanto non coincida con il loro modo di pensare. Questo non solo non viene accettato, ma finisce per generare in loro ansia.

Sono soliti mostrare conoscenze non reali in qualsiasi materia

La persona intollerante sente di doversi difendere dalle persone che sono o pensano in modo diverso da lei. Crea, quindi, o inventa, dando loro veridicità, teorie e conoscenze in materie sulle quali non ha in realtà alcuna conoscenza. In questo modo non accetta né tanto meno ascolta altri punti di vista diversi dai suoi, e considera più che giustificata il suo atteggiamento di chiusura. A volte ricorre perfino allo scherno o all’aggressività se si trova in difficoltà o senza argomenti a proprio favore.

coppia intollerante

Il loro mondo è più semplice e privo di sfumature

Una persona intollerante vive in un mondo molto semplice. Non ascoltando, non si apre ad altre opinioni e ad altri modi di pensare. Di conseguenza, il suo mondo è in bianco e nero. Il suo modo di pensare è del tipo “sei con me o contro di me”, “è bello o brutto”, “è giusto o sbagliato”, e non si cura del fatto che ogni cosa possa avere le proprie sfumature di grigio. Ha bisogno di sicurezze e certezze, anche se non sono reali.

Sono fedeli alla routine

In linea generale, tutto quello che può essere imprevisto o spontaneo non piace alle persone intolleranti. Si ancorano alla loro routine, a qualcosa che conoscono e che dà loro sicurezza e tranquillità. In caso contrario, vengono assaliti con grande facilità da stress e frustrazione.

Le loro relazioni sociali possono essere complesse

La mancanza di empatia può causare alla persona intollerante grossi problemi a livello sociale. Ha bisogno di correggere, controllare e imporre sempre il proprio punto di vista. Si circonda di persone passive o con bassa autostima. La sua relazione con gli altri finisce per essere impossibile o comunque molto complicata.

Sono estremamente gelosi

Una persona intollerante difficilmente accetterà il successo di un’altra persona, perché sarà sempre diversa e, di conseguenza, in qualche modo sbagliata. In più, se quella persona ha una visione del mondo molto più aperta e tollerante, questo produrrà nella persona intollerante un’ondata di inquietudine e malessere. Cresceranno i suoi livelli di ansia, visto che la cosa, dal suo punto di vista, è profondamente sbagliata. Il tutto può portare ad altissimi livelli di gelosia.

 “Il nemico non è il fondamentalismo, ma l’intolleranza”

-Stephen Jay Gould-

Tutti questi sono comportamenti comuni alle persone intolleranti, presenti nel loro modo di agire in maggior o minor intensità. Sentite di possedere uno o più di questi atteggiamenti? Se la risposta è sì, cercate subito di porvi rimedio, farlo senza esitare sarà più semplice e aumenterà le vostre possibilità di arricchimento personale.