Dono la mia assenza a chi non valorizza la mia presenza

23 febbraio 2016 in Emozioni 3489 Condivisi

Spesso non diamo valore a quello che abbiamo. Di fatto, spesso sprechiamo e rimandiamo le opportunità che abbiamo di relazionarci con i nostri cari.

Questa negligenza a volte si complica quando persone che dovrebbero apprezzarci, ci disprezzano. Le situazioni di questo tipo sono molto dolorose ed è per questo che dobbiamo smettere di tapparci gli occhi ed iniziare a mediare.

A volte la situazione va di male in peggio ed il miglior atteggiamento che possiamo assumere è quello di proteggerci da questi rapporti che finiscono per deteriorare e minare la nostra autostima e la nostra salute emotiva.
Condividere
assenza ragazza con passerotto con una chiave nel becco

Non si sa quello che si possiede fino al momento in cui si perde

La frase che apre questo paragrafo non è solo una frase fatta, ma una realtà. Abbiamo questa brutta abitudine di non valorizzare il momento presente e di apprezzare quello che non abbiamo oppure che abbiamo perso.

Quando soffriamo perché qualcuno ci ignora, non ci rendiamo conto che questo non è il riflesso del nostro valore personale e che la cosa più probabile è che questa persona non lo faccia, perché è abituata ad averci vicino.

A volte, infatti, le coppie rompono questi circoli viziosi separandosi e mettendo fine al proprio rapporto, ma il tempo fa capir loro che si mancano.
Condividere

Ad ogni modo, non vale a nulla lottare con tutte le forze per una persona che non muove nemmeno un dito per noi. Non serve a nulla dare tutto a qualcuno che non ha alcun interesse nei nostri confronti. Non ci fa bene dare senza ricevere nulla.

Non possiamo dedicarci agli altri e dimenticarci di noi. L’unica gratitudine senza la quale non possiamo vivere è quella verso se stessi, poiché è il pilastro dell’amor proprio e il cemento della nostra crescita personale.

vuoto interiore

L’importanza per la nostra salute di allontanarsi dalle situazioni complicate

Quando affrontiamo situazioni complicate in cui qualcuno di importante ci ignora, possiamo fare uso dell’indifferenza.
Condividere

Essere in grado di non farci influenzare da quello che gli altri fanno o non fanno agisce da balsamo. Forse all’inizio è difficile, ma lo sforzo vale la pena, quando si tratta di evitare il nostro deterioramento emotivo.

Restare accanto a qualcuno può significare allontanarci troppo da noi stessi, motivo per il quale una buona soluzione è ossequiare queste persone con la nostra assenza. Se optiamo per questa alternativa, è possibile iniziare una lotta interna tra aspettare che tornino oppure iniziare definitivamente una nuova vita.

Entrambi gli atteggiamenti risultano dolorosi a breve termine, ma, senza dubbio, convivere con noi è il più auspicabile.
Condividere
ragazza pensierosa campo di fiori

Forse, in questi casi, rimaniamo con moltissime cose da dire. Il dolore, i rimproveri e tutte le nostre emozioni possono rimanere dentro di noi; dobbiamo farli uscire in qualche modo, anche solo immaginando di avere quella persona davanti, anche solo stracciando fogli o prendendo a pugni un cuscino.

Una buona opzione è scrivere una lettera alla persona che ci ha feriti, nella quale spiegare i motivi del nostro allontanamento e come ci sentiamo. Una volta che i sentimenti e le emozioni del momento sono per iscritto, la cosa migliore è disfarsi della lettera e liberarci in modo simbolico di quelle sensazioni.

Liberate il dolore e perdonate

Fino a quando alimenterete il vostro risentimento nei confronti di una persona, sarete legati ad essa o alla situazione da un vincolo emotivo più forte dell’acciaio. Perdonare è l’unico modo di slegare questo vincolo ed ottenere la libertà.
Catherine Ponder 

Liberare la sofferenza è l’unico modo per non rendere il nostro corpo la tomba della nostra anima. Dietro al nostro coraggio, alla nostra rabbia e alla nostra rabbia per l’impotenza di sentirci poco valorizzati, si nasconde una grande tristezza ed un’infinita sensazione di umiliazione.

Per questo motivo, dobbiamo lavorare sulla nostra delusione e smettere di rischiare. Giungerà così il momento in cui capiremo che sono situazioni comuni che racchiudono in esse un grande seme di crescita e liberazione.

Guarda anche