Essere convincenti in poche mosse

L'arte di argomentare bene si basa, di regola, su linee guida molto basilari. Volete scoprirle? In questo articolo spieghiamo come aumentare la propria capacità di persuasione.
Essere convincenti in poche mosse
Valeria Sabater

Scritto e verificato da la psicologa Valeria Sabater.

Ultimo aggiornamento: 03 gennaio, 2023

Tra tutte le abilità sociali, essere convincenti, persuadere e creare un impatto positivo sugli altri è come la stele di Rosetta. Questa risorsa rappresenta la risposta a molte delle nostre esigenze personali e professionali. Solo chi sa trasmettere le proprie idee attraverso argomentazioni efficaci raggiunge il successo.

Una tale abilità sociale non è esattamente facile. Tutti noi abbiamo insicurezze, debolezze e capacità comunicative immature. Queste mancanze estinguono il nostro carisma.

Fare uso di una buona comunicazione verbale e non verbale è la strategia che ci permetterà di varcare le soglie tramite cui raggiungere i nostri obiettivi.

Diverse strategie ci permettono di essere più convincenti e l’aspetto positivo è che tutti possiamo impararle e svilupparle in modo efficace.

Come diceva la scrittrice e filosofa francese Germaine de Staël, le persone intelligenti possono essere convinte e le persone più ingenue devono essere persuase.

“Non convincerai mai un topo che un gatto nero porta fortuna.”

-Graham Greene-

Il politico parla di come essere più convincente.

Come essere più convincenti con 7 semplici strategie

La storia racconta che uno dei truffatori più convincenti è stato George C. Parker. Questo truffatore “vendette” tra il 1883 e il 1928 il ponte di Brooklyn. E la sua strategia era tanto innovativa quanto magistrale: li convinceva di esserne il proprietario.

Proponeva una vendita in modo che chi avesse effettuato l’acquisto avrebbe allestito un casello. Il business (se vero) sarebbe stato incredibilmente redditizio. Le sue capacità di persuasione erano così efficaci che ogni settimana vi cadeva qualche ingenuo.

Quest’uomo trascorse tutta la sua vita realizzando le truffe più originali fino a quando nel 1928 fu arrestato e condannato all’ergastolo a Sing Sing, New York.

George C. Parker era un criminale, ma al tempo stesso un riferimento per chi vuole essere più persuasivo. Perché l’arte di presentare un argomento e farlo sembrare, non solo come valido, ma anche come interessante, è un vero dono.

Questa capacità persuasiva di alto livello richiede la presa in considerazione di una serie di variabili. Le analizziamo nelle righe che seguono.

La capacità di essere convincenti richiede lo sviluppo di buone capacità di persuasione. Ciò richiede un impatto sulle emozioni altrui usando la logica, la ragione e il carisma.

1. Usare il principio della simpatia

Nel libro Pensieri lenti e veloci, Daniel Kahneman presenta un pregiudizio che ha un grande potere: l’effetto alone. Ci fa credere che ci si possa fidare di tutte le persone gentili, amichevoli, positive e attraenti.

Il principio di simpatia ci induce a pensare che se facciamo una buona impressione, avremo più possibilità di essere convincenti.

2. Usare l’intelligenza emotiva per essere convincenti

Come essere più convincenti? Quale sarebbe la strategia più importante? L’intelligenza emotiva è uno strumento versatile ed efficace quando si tratta di fornire buone argomentazioni e dimostrare affidabilità, fiducia, carisma.

Il motivo risiede nel buon controllo delle proprie emozioni e nella comprensione di ciò di cui il nostro pubblico o interlocutore ha bisogno.

Solo quando ci connettiamo con le emozioni degli altri, creiamo un legame più forte per convincerli delle nostre idee e argomentazioni.

3. Giusto tono, sicurezza, scioltezza e non parlare troppo velocemente

Al fine di dimostrare la validità delle nostre parole e dei nostri ragionamenti per convincere o affascinare qualcuno, è fondamentale prestare attenzione a diversi fattori comunicativi:

  • Usare un tono di voce medio, né troppo alto né troppo basso.
  • Fare attenzione a scioltezza ed espressività. Pronunciare bene ed essere espressivi attira l’attenzione e l’interesse.
  • È importante non parlare troppo velocemente o troppo lentamente. Esperti come Robert Cialdini consigliano di pronunciare 3,5 parole al secondo.

4. Mostrare autorità e conoscenze

Tra le strategie per essere convincenti sapere di cosa si sta parlando è determinante. Non è necessario essere un guru nell’argomento che si desidera esporre. Oltre a ciò, questo non deve essere nemmeno vero, come ricorda George C. Parker.

Il segreto sta nel preparare solide argomentazioni, trasmettendo convinzione e sapendo esporre chiaramente le suddette conoscenze.

Per essere convincenti, dobbiamo, prima di tutto, preparare a fondo quello che stiamo per dire. Il secondo punto, e ancora più rilevante, è credere in quello che esporremo.

5. Curare la comunicazione non verbale per essere convincenti

Lo studio condotto presso l’Università Radboud di Nijmegen mette in evidenza un dato rilevante: anche i nostri gesti e la nostra espressività hanno un grande potere persuasivo.

Se saremo in grado di curare la nostra comunicazione non verbale, saremo molto più convincenti. Le strategie da seguire sono le seguenti:

  • Tenere le mani in vista.
  • Guardare l’interlocutore negli occhi.
  • Muovere le braccia, mostrare sicurezza e apertura emotiva.
  • Sorridere.
  • Cerca di non toccare oggetti mentre si parla (come le penne) o i capelli, poiché rivela insicurezza.
Donne che parlano di come essere convincenti.

6. Fornire quanti più dettagli possibili

Qualsiasi argomento avrà maggiore credibilità se accompagnato da dettagli. Dovremo essere in grado di fornire dati, cifre, riferimenti, per rispondere a possibili dubbi. Maggiore è la quantità di informazioni, maggiori saranno l’autorevolezza e la validità.

7. Coltivare l’empatia

Potremmo non conoscere la persona di fronte a noi. Potremmo anche tenere una lezione a un pubblico. Come proiettare empatia davanti a quel pubblico o a persone sconosciute?

Facendo credere loro che li conosciamo, cercando dei collegamenti, facendo appello alle emozioni, cercando connessioni e facendo sapere loro che sappiamo cosa provano e di cosa hanno bisogno.

Fare appello alle emozioni è l’unico modo per costruire quella vicinanza e quella connessione che le indurranno a vederci come figure affidabili e convincenti. Sono strategie che tutti possiamo sviluppare e che senza dubbio miglioreranno le nostre possibilità di successo.

Potrebbe interessarti ...
La coscienziosità per raggiungere il successo
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
La coscienziosità per raggiungere il successo

Cosa sappiamo del tratto psicologico della coscienziosità? Le persone coscienziose sono davvero così competenti e affidabili? Scopriamolo.



  • Cacioppo, John T.; Cacioppo, Stephanie; Petty, Richard E. (April 2018). “The neuroscience of persuasion: A review with an emphasis on issues and opportunities” Social Neuroscience. 13 (2): 129–172. doi:10.1080/17470919.2016.1273851
  • Developing Effective Communication Skills. (2007). Journal of oncology practice3(6), 314–317. https://doi.org/10.1200/JOP.0766501
  • S. C. Matz, M. Kosinski, G. Nave, D. J. Stillwell (2017) Psychological targeting in digital mass persuasion. Proceedings of the National Academy of Sciences Nov 2017, 114 (48) 12714-12719; DOI: 10.1073/pnas.1710966114

I contenuti di La mente è Meravigliosa hanno uno scopo puramente informativo ed educativo. Non sostituiscono la diagnosi, la consulenza o il trattamento professionale. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.