Fattori che incidono sul benessere

· 5 aprile 2018

Il benessere è un ecosistema complesso. Ciò significa che i fattori che incidono sul benessere sono molteplici, ciascuno con un peso diverso. È un termine che viene utilizzato spesso nella vita di tutti i giorni. Tuttavia, non sempre sappiamo cosa significhi “stare bene”. Di conseguenza, non abbiamo idea di come raggiungere questo stato.

Ciò che è chiamato benessere include almeno sei variabili. Queste sono: l’aspetto emotivo, intellettuale, professionale, fisico, sociale e spirituale. Ognuno di essi costituisce un fattore che migliora o peggiora la nostra vita. Ecco perché sono tutti fattori che incidono sul benessere.

Anche se non ce ne rendiamo conto, nella nostra quotidianità mettiamo in gioco tutte queste variabili. In questo senso, bisogna fare attenzione! Potremmo pensare che il benessere si concentri solo su una di queste variabili, perché è quella che più ci preoccupa o ci gratifica. Invece funzionano tutte contemporaneamente. Nel loro insieme ci facilitano o ci ostacolano nel riuscire ad avere una vita piena. Analizziamo ciascuna variabile in modo più dettagliato.

“Essere felici significa rendersi conto di avere ciò che si sta cercando”.

-Alan Cohen-

Fattori che incidono sul benessere

Aspetto emotivo 

Riguarda il riconoscimento e l’accettazione dei propri sentimenti ed emozioni. Ciò implica la capacità di ragionare in modo coerente su sé stessi. Anche per essere consapevoli dei propri limiti e dei punti di forza.

Il benessere emotivo si manifesta come la capacità di esprimere sentimenti e di capire quelli altrui. E anche come capacità di formulare auto-valutazioni ragionevoli. Allo stesso modo, si esprime come assertività e proattività.

Persona che dà la mano a un'altra, simbolo di supporto emotivo per dare benessere

Aspetto intellettuale

Il benessere intellettuale è legato alla capacità di eseguire azioni mentali creative. Usare ciò che è stato appreso e ciò che è stato sperimentato per risolvere problemi quotidiani o problemi di maggiore entità. Implica anche la capacità di rilevare contraddizioni e metodi per affrontarle.

C’è benessere nell’aspetto intellettuale quando sono presenti la curiosità e il desiderio di imparare. E anche interesse nel provare nuove soluzioni. Nella ricerca e nella capacità di valutare diverse posizioni intellettuali.

Fattore occupazionale

Parliamo di benessere professionale quando la soddisfazione viene raggiunta attraverso il lavoro che svolgiamo. In altre parole, quando c’è un buon atteggiamento verso il lavoro. Implica la capacità di trovare un lavoro che sia in linea con i nostri interessi.

Il benessere professionale si manifesta come la capacità di sviluppare nuove abilità professionali che vengono svolte su base giornaliera e anche di associare il lavoro con valori personali e con il desiderio di migliorare.

Conversazione tra colleghi

Benessere fisico

Tra i fattori che incidono sul benessere vi è anche la cura della salute e dell’aspetto. Suppone la capacità di riconoscere i bisogni nutrizionali e fisici, oltre ad adottare o abbandonare le abitudini che rispettivamente favoriscono o danneggiano il corpo.

Il benessere fisico è espresso come interesse e cura del proprio corpo. Sane abitudini igieniche e adeguata presentazione personale. Si sta bene fisicamente quando le azioni sono finalizzate a preservare la vita.

Fattore sociale

Il sociale è legato alla capacità di creare ambienti armoniosi e cooperativi. Capacità di stabilire collegamenti costruttivi con gli altri e anche di abbandonare le relazioni, di ogni genere, che causano danno o disagio.

Il benessere sociale si manifesta attraverso reti di supporto solide e stabili. Queste si devono basare su aiuto e comprensione reciproci. Anche il rispetto è un’espressione del benessere sociale. Così come lo è la possibilità di definire i limiti con gli altri.

Benessere spirituale

Riguarda la componente trascendentale data alla vita. È strettamente correlato al significato dato all’esistenza personale. La spiritualità si sviluppa quando si è in grado di vedere i fatti in una prospettiva a lungo termine. Anche quando si è interessati ad adottare un modello di valori e si è in grado di essere coerenti con esso.

Donna che respira e raggiunge il benessere

Implica la capacità di identificare valori universali e attenersi agli stessi. E anche per l’abilità di unirsi a cause giuste e partecipare attivamente a esse. Il benessere spirituale sarebbe quindi la somma di tutti gli altri modi di stare bene.

Come potete vedere, il benessere è una piccola parola che include molte realtà. Come abbiamo affermato all’inizio, tutti i fattori che incidono sul benessere sono permanentemente in gioco. A volte lo perdiamo di vista perché siamo particolarmente sensibili a una sola di queste dimensioni.

È sempre importante ricordare che gli esseri umani hanno molteplici sfaccettature. Per questo motivo il nostro ecosistema di benessere è complesso. È importante non perdere di vista nessuna delle sfaccettature che lo compongono. Esse sono correlate e quando una non va bene, può essere bilanciata da un’altra.