Ferita da tradimento: come sanarla

· 28 maggio 2018

Il tradimento è una delle esperienze più dolorose che si possano vivere. Non importa che si tratti del partner, di un amico o di un familiare. Chiunque tradisca la nostra fiducia apre una ferita che farà fatica a guarire, se mai lo farà. Naturalmente, la ferita da tradimento è ancora più dolorosa quando viene inflitta da una persona di cui ci fidavamo ciecamente.

Ebbene, non tutte le delusioni possono essere catalogate come tradimento. Di fatto, l’essere umano non può evitare di deludere gli altri, una o più volte. Talvolta, semplicemente, non riusciamo a essere all’altezza delle circostanze, finendo per deludere le persone che amiamo.

“Si tradisce più spesso per debolezza che per un deliberato intento di tradire.”

-François de La Rochefoucauld

I tradimenti che segnano e fanno davvero male sono quelli fatti deliberatamente, con totale consapevolezza e guidati da ragioni egoistiche. Quelli a opera di chi ci aveva assicurato una cosa e che nel momento della verità si è comportato diversamente, consapevole di venire meno alla sua parola.

I diversi tipi di tradimento

Quando si parla di questo argomento, si tende a pensare subito al tradimento in amore. Tuttavia, esistono diversi tipi di tradimento. Da quello verso se stessi, fino a quello frutto di un vero e proprio complotto tramato e portato a capo coscientemente contro qualcuno.

Uomo in spiaggia pezzi di puzzle

Qualsiasi tipo di tradimento è accomunato da due aspetti: la rottura con quanto precedentemente stabilito, in modo implicito o esplicito, e infrangere la fiducia.

Si tradiscono i patti e le aspettative, le illusioni e le promesse. Si tradisce con le parole e con gli atti.

La persona tradita prova il più amaro dei sapori, quello dell’inganno. Si sente burlata e minimizzata. I suoi sentimenti, i suoi pensieri e le sue aspettative sono stati calpestati. È stata trasformata in un oggetto per raggiungere un fine. Proprio così: è stata usata e manipolata per qualcosa di cui non era a conoscenza. Per questo il tradimento fa così male e lascia un forte segno in chi ne è stato vittima.

Sanare una ferita da tradimento

L’effetto più nocivo di un tradimento è dato dal profondo senso di sfiducia che nasce nella persona tradita, che a causa di quest’esperienza potrebbe perdere la fiducia verso il mondo intero. Una ferita da tradimento ha talvolta un impatto fortissimo che non può guarire da solo. È per questo che diventa fondamentale trovare le risorse adatte per superare la situazione. Queste sono alcune strategie per riuscirci:

  • Valutare la situazione. È importante dare il giusto peso a ogni circostanza che ha portato al tradimento, valutando soprattutto se c’è stata o meno l’intenzione di fare del male. Le intenzioni sono importanti.
  • Non colpevolizzarsi. Anche se la persona tradita è di fatto una vittima, può capitare che cada nella tentazione di rimproverarsi per quanto successo. Di darsi la colpa e della stupida. Non bisogna assumersi la responsabilità di colpe che corrispondono ad altri. Ma soprattutto, bisogna essere buoni con se stessi.
  • Accettare quanto successo. A volte si corre il rischio di negare o rinnegare quanto accaduto. Attenzione, farlo non permette di andare avanti: la cosa migliore da fare è accettare il passato e cercare di capire se esiste o meno una soluzione.
  • Prendersi del tempo. Il tradimento scombussola i sentimenti. È importante prendersi del tempo per lasciare che l’impatto iniziale ceda il passo a una visione più lucida della situazione.
  • Fare un bilancio. Tutti gli esseri umani possono sbagliare, questo non va dimenticato. Per quanto sia difficile, è importante fare un bilancio di ciò che quella persona ha apportato nella nostra vita, e il peso reale del suo tradimento.
  • Cercare il cammino del perdono. Perdonare non significa accettare senza conseguenze quello che è successo né fare finta che non sia accaduto. Piuttosto, si tratta di riconciliarsi con se stessi e imparare a lasciarsi alle spalle i fatti.
Ragazza che libera uccelli

Nonostante una ferita da tradimento cicatrizzi con lentezza, non deve necessariamente generare un trauma eterno. Il primo dovere della persona tradita è quello di recuperare l’equilibrio per andare avanti. Bisogna evitare che gli errori altrui si trasformino in un marchio che ci segni per il resto della nostra vita.