9 giochi rilassanti per crescere bambini emotivamente forti

26 febbraio 2017 in Psicologia 13096 Condivisi

In un’epoca in cui si usano i tablet per calmare i bambini, è sempre più importante insegnare ai propri figli le tecniche di rilassamento. Potete riuscirci usando dei giochi che, oltre a sviluppare le risorse che saranno loro utili nella vita, li divertiranno.

Ricordando sempre che viviamo in una società che favorisce la fretta, gli stimoli veloci e la gratificazione immediata, è molto importante avere a portata di mano risorse utili a migliorare il proprio autocontrollo.

Per questo motivo, e basandoci su questa premessa, nel nostro articolo di oggi abbiamo raccolto alcuni giochi che possono essere utilizzati come tecniche di rilassamento per i più piccoli di casa. Vediamo in cosa consistono.

1. Soffia la candela!

Questo gioco aiuta ad imparare come si respira in modo profondo, ovvero inspirando con il naso, gonfiando la pancia ed espirando poco a poco mentre si soffia su una candela con l’intenzione di spegnerla. Una volta spiegate le istruzioni al vostro bambino, mettetelo seduto su una sedia a due metri di distanza da una candela accesa e posizionata su un tavolo.

Il bambino non può alzarsi né piegarsi in avanti, e quindi è quasi impossibile che possa spegnerla. A questo punto, avvicinatelo di circa mezzo metro. Avvicinatelo in modo progressivo alla candela finché non riuscirà a spegnerla. In questo modo, otterrete un gioco che dura circa 5 minuti durante i quali il bambino imparerà la tecnica della respirazione profonda.

madre-e-figlio-sulla-spiaggi

2. Il gioco del palloncino

La tecnica del palloncino è un bellissimo gioco che aiuta a rilassarsi grazie ad una corretta respirazione. Di che cosa avete bisogno? Di un grande spazio e di alcuni palloncini colorati. Che cosa dovete fare? Gonfiare un palloncino fino a farlo scoppiare e poi gonfiare un altro palloncino e rilasciare l’aria poco a poco maneggiando l’estremità.

Dopodiché, chiedete al bambino di chiudere gli occhi e di immaginare di diventare un palloncino mentre inspira. Poi, chiedetegli di rilasciare l’aria lentamente, proprio come se fosse un palloncino.

A questo punto, chiedete al bambino di raccontare in quali situazioni si sente come un palloncino, situazioni in cui non riesce a sopportare o a tollerare qualcosa. Allora, chiedetegli di spiegare come le ha risolte, offrendo delle alternative nel caso in cui abbia bisogno di prendere consapevolezza di quelle situazioni.

bambini-sui-palloncini

3. Relax progressivo

Anche se potete spiegare le istruzioni voi stessi, su internet esistono molti video per il rilassamento guidato che potete utilizzare. Se invece decidete di guidare voi stessi il vostro bambino, allora mettete una musica rilassante in sottofondo per creare un ambiente protetto e pacifico.

Per aiutarlo a generalizzare queste tecniche di rilassamento e ad usarle in contesti più “naturali”, come la scuola, potete spiegargli che, se si innervosisce in classe, per esempio, deve afferrare la sedia mentre è seduto e mettere le braccia e il busto in tensione e, allo stesso tempo, fare forza con i piedi sul pavimento.

4. Il gioco del seme

Con una musica rilassante di sottofondo e una luce tenue, dovete rappresentare la crescita di un albero. Iniziate mettendovi in ginocchio sul pavimento, con la testa china e le braccia stese in avanti, come se foste dei gattini che si stiracchiano.

Siete dei semi che, al ritmo della musica, crescono e si trasformano in un grande albero con  bellissimi rami, che saranno le vostre braccia tese in alto sopra la testa quando vi sarete messi in piedi. Questo esercizio è perfetto da fare con i bambini la sera, prima di andare a dormire.

bambino-relax

5. Il racconto della tartaruga

Il racconto della tartaruga, scritto da Schneider, è un ottimo modo per migliorare le loro abilità di autocontrollo. Nell’introduzione, si racconta la storia di una piccola tartaruga che si arrabbia per tutto e che scoppia molto facilmente.

Un giorno, poiché si sente sola ed isolata, incontra una tartaruga più saggia che le spiega un piccolo trucco per controllarsi quando si arrabbia: rientrare nel proprio guscio, contare fino a calmarsi, bloccare i propri pensieri e rilassarsi.

Questo racconto è ideale per i bambini dai 3 ai 7 anni. Per motivarli ad usare più spesso questo esercizio, potete dare loro un adesivo oppure un disegno di una tartaruga ogni volta che mettono in pratica questa tecnica in una situazione stressante. Eccolo pronto da scaricare e da stampare in questo indirizzo.

6. Il barattolo della calma

Il barattolo della calma è un contenitore nel quale dovete mettere dell’acqua, del silicone liquido per addensarne il contenuto e, per esempio, della porporina. Potete farlo insieme ai vostri bambini come un lavoretto manuale ed è perfetto per farglielo osservare nei momenti di tensione, creando momenti nuovi che potete definire zen.

L’esercizio consiste nell’agitarlo e nell’osservare i suoi movimenti. A questo punto, spiegate ai bambini che la porporina rappresenta le loro emozioni, che si agitano sempre più, ma che finiscono sempre per calmarsi. È perfetto per aiutarli a riflettere.
Condividere

Osservare la porporina che si muove lentamente li aiuterà a concentrarsi e a rilassare la loro mente dopo una grande agitazione. Ecco un video dovete troverete le istruzioni per creare questo recipiente e come usarlo. Non dimenticatevi di sigillare il recipiente con della colla extra forte per impedire ai bambini di aprirlo e di spargerne tutto il contenuto.

7. Il gioco della pipa e della pallina

Un altro gioco per divertirsi ed imparare a respirare in modo profondo è quello della pipa e della pallina. Consiste nel soffiare in una pipa come quella che vedete nella foto per cercare di tenere la pallina in aria il più a lungo possibile. Divertente, non trovate? I bambini adorano questo gioco ed è molto utile per aiutarli a rilassarsi.

soffiare-la-pallina

8. Stropicciare la carta, schiacciare le bolle, scarabocchiare

Scarabocchiare, stropicciare i fogli di carta o schiacciare delle bolle morbide, come quelle anti stress, è un altro incredibile gioco per aiutare i bambini a canalizzare le loro emozioni negative. Al tempo stesso, inoltre, aiuta a migliorare la motricità fine, poiché permette di rafforzare i muscoli delle loro manine.

9. Colorare i mandala

Colorare i mandala non solo li aiuta a rilassarsi e a riflettere, ma favorisce anche la capacità di concentrazione e le abilità creative. Nelle librerie e su internet si trovano molte alternative adatte per tutte le età che i vostri bambini adoreranno.

mandala-per-bambini

Ecco quindi la nostra lista completa di giochi per far rilassare i vostri bambini. Speriamo che vi siano utili per favorire la crescita dei più piccoli. Non dimenticatevi che è più facile crescere bambini forti che riparare adulti rotti e che l’educazione dei bambini, affidataci dalla natura, è la nostra responsabilità più grande.

Guarda anche