Amare significa innamorarsi delle differenze

21 ottobre 2015 in Emozioni 159 Condivisi

Quando ci si innamora, le schiere
del tempo si fermano nell’oblio,
la miseria si riempie di miracoli,
la paura si muta in coraggio
e la morte non esce dalla sua grotta

Innamorarsi è un presagio gratuito,
una finestra aperta sull’albero nuovo,
una prodezza dei sentimenti,
una bonaccia quasi insopportabile,
un esercizio contro l’infortunio

Per contro, disinnamorarsi
è vedere il corpo come non è
come un altro sguardo lo inventava
un ritornar più povero al vecchio indovinello
ed incontrare la tristezza nello specchio

Mario Benedetti

Dicono che l’amore sia stato inventato da un bambino con gli occhi chiusi, per questo ci innamoriamo ciecamente. Quando ci innamoriamo, perdiamo il senso della realtà, proiettiamo sulla persona amata tutti gli ideali che abbiamo sull’amore e la desideriamo in ogni istante.

Tuttavia, l’amore non è attrazione fisica, così come non è vivere in un mondo ideale di farfalle e romanticismo. L’amore vero è quello che accetta e che non risparmia sull’affetto.

amare le coincidenze 2

Amare è una grande sfida. Per riuscirci, dobbiamo disfarci delle idealizzazioni e dare inizio a un nuovo processo che può risultare complicato, ma allo stesso tempo meraviglioso.

I sentimenti, a differenza delle passioni, resistono con il passare del tempo e non si logorano facilmente. Amare qualcuno per la sua bellezza non è amore, è capriccio. Amarlo per la sua intelligenza non è amore, è ammirazione. Amarlo senza conoscerne la ragione, invece, è amore.

Il tempo costruisce l’amore tra due persone che accettano e amano le differenze e le peculiarità l’uno dell’altro. Questo va molto più in là del semplice innamoramento: tra i due, si crea la magia dell’accettazione incondizionata.

L’amore nella sua totalità

Cosa vuol dire innamorarsi?

Trovare un sorriso sul tuo viso. Disegnare una mattina o un pomeriggio.

Nascondere una lacrima che scivola via. Nascondere le nostre mani dopo esserci sfiorati.

Sudare freddo quando ci vediamo, come i bambini. Tremare durante un bacio.

Sfuggire agli sguardi misteriosi. Aspettare il momento giusto.

Cosa vuol dire amare?

Gli anni passano e, nonostante tutti pensino che la fiamma si sia spenta, si sbagliano se credono che il passato sia il nostro più bel ricordo.

Cercare nei tuoi occhi e trovarci l’universo che ho disegnato io: questa è la ricompensa più preziosa del mondo. Spero di far crescere in te, mio amato, la felicità.

Anonimo

amare le coincidenze 3

Essere una coppia perfetta non vuol dire non avere problemi, bensì saperli risolvere. Si può dire che amare significhi essere innamorati delle nostre differenze. Significhi vedere sia le cose positive che quelle negative del nostro partner, significhi non essere ciechi.

Tutti sanno che la passione e il capriccio dell’innamoramento non durano più di qualche mese. È l’amore quello che dura: il vero amore è quello che coltiva l’impegno, l’attrazione e l’intimità.

L’amore si costruisce sui pilastri del benessere e dell’individualità, dando peso alla crescita personale di ognuno e relativizzando le debolezze emotive presenti nella coppia.

Amare non è solo felicità, è anche stabilità, fiducia, protezione, crescita e affetto incondizionato. Sono queste le qualità che lo rendono completo, unico e puro.

Il luogo più bello del mondo è quello in cui amiamo e siamo amati: lì risiedono la tenerezza, le melodie, la fiducia, la sincerità, il coraggio, il Noi, il domani, il sempre, il “sono felice se lo sei anche tu”. In fondo, è dove c’è amore che il cuore ascolta la sua musica preferita.

L’amore non può essere definito, perché definire significa limitare, mentre l’amore non ha confini. (Carlos Cuauhtémoc)

Guarda anche