Non ho più paura di nulla!

· 19 agosto 2015

Una bambina paurosa si nascondeva dietro una finestra, guardava il mondo passarle davanti senza osare andare oltre quella finestra. La vita, però, voleva darle un insegnamento e, dato che per tanto tempo non volle uscire dal suo nascondiglio, fu il mondo a venirle incontro bussando alla sua porta.

Era una bambina educata, quindi aprì la porta. Ma era anche molto paurosa, quindi sporse solo la testa per poi spalancare le porte a qualsiasi tipo di creatura: folletti, maghi, fate travestite da streghe e streghe travestite da fate. A volte, la bambina rimaneva ipnotizzata dai giochi dei maghi, i quali poi sparivano, lasciandola sola e triste.

Altre volte, restava sorpresa dalle belle parole di una fata che si trasformavano in frecce dirette al suo cuore, altre ancora, provava timore di fronte ad una strana donna che forse non era poi così strana, ma la bambina ne aveva paura.

Forse perché alla sua porta avevano già bussato le finte fate, i meravigliosi maghi che promettevano di trasformare in oro tutto quello che toccavano o i folletti che andavano e venivano, qualcosa cominciò a cambiare per la bambina.

Poco a poco, la bambina iniziò a distinguere le fate dalle streghe, i falsi maghi da quelli che lo erano veramente e, anche se qualche volta ancora faceva confusione, un giorno si sentì profondamente felice, una felicità immensa, perché…

Non aveva più paura di nulla. Non guardava più il mondo dalla finestra, perché era lei a bussare alle porte delle altre bambine paurose per insegnare loro tutto quello che aveva imparato dagli ospiti che a suo tempo si erano presentati alla sua porta.

Da allora, la bambina ripeteva a se stessa e alle altre bambine: “Non ho più paura di nulla”.

Come smettere di aver paura?

Se vi identificate nelle parole di questo racconto, se avete paura di affrontare la vita, gli altri, il resto del mondo, non preoccupatevi e non vergognatevi della vostra paura.

Tutti abbiamo paura di qualcosa o di molte cose. La vita, però, insieme all’esperienza ci aiuta ad imparare a poco a poco, ci rende più forti. Per quanto tentiamo di nasconderci, la vita bussa sempre alla nostra porta.

Libertà

Quello che dovete fare è:

Vivere le esperienze

L’esperienza è l’unica cosa che vi aiuterà a crescere, ad imparare dai vostri errori. Non abbiate paura di sbagliare o che gli altri vi facciano soffrire. Tutti sbagliamo, non una, ma tante volte.

Smettere di pentirvi di quello che avete fatto

In un certo momento vi viene da pensarlo, per via dell’età, delle circostanze, della personalità. Liberatevi degli errori, non continuate a portarli con voi. Una volta che avete imparato, gli errori non faranno altro che limitarvi.

Riflettere

Riflettere senza colpevolizzarvi

Se qualcuno vi ha fatto del male oppure siete voi ad averlo fatto ad altre persone, rifletteteci su, perdonatevi o perdonate gli altri e andate avanti con la vostra vita. Non fa bene tenersi dentro il rancore, perché non porta da nessuna parte.

Chiedere consiglio ai vostri cari e prendere la decisione finale

Molte volte ci ritroviamo sperduti, ma ci sono persone che oltre ad amarci e volerci bene, hanno la capacità di calmarci solo con le parole. Ascoltate queste persone e siate voi a prendere la decisione finale.

Nessuno vi conosce meglio di voi. Vi capiterà spesso di avere delle alternative e di poterne scegliere una sola. Scegliete dopo aver riflettuto. Non torturatevi pensando: “E se avessi scelto l’altra strada?”. Quel che è fatto è fatto, e in quel momento per voi era la decisione migliore.