L'abbandono emotivo: i segnali nella coppia

10 luglio, 2020
L'abbandono emotivo nella coppia è una realtà comune che può rivelarsi devastante. In questo articolo analizziamo le diverse circostanze che lo favoriscono.

L’abbandono emotivo nella coppia passa spesso inosservato, perché si cela dietro la quotidianità e gli impegni di tutti i giorni. Una forma di allontanamento è normale, soprattutto quando la relazione va avanti da anni, tuttavia, quando uno dei membri della coppia smette di prendersi cura dell’altro, la questione si fa più seria.

Sappiamo tutti che l’entusiasmo dell’innamoramento è passeggero e che dopo arrivano momenti più pacati, in cui è logico trovarsi in disaccordo. Non stiamo dicendo che una persona debba farsi carico dell’altra, ma l’abbandono emotivo nella coppia è un’altra cosa. Significa che il rapporto è diventato fonte di sofferenza per uno dei due.

Non abbandonare la tua barca al mare della fortuna, continua a remare, ma rema senza pudori e non smettere di riflettere.

-Augusto Platen Hallermunde-

In caso di abbandono emotivo nella coppia, la relazione è sul punto di entrare in “terapia intensiva”. Niente può sostituire quel piacere emotivo che deriva dall’essere importante per l’altro. Ma come facciamo a sapere se la nostra relazione si trova a questo punto?

L’abbandono emotivo nella coppia

Innanzitutto dobbiamo chiarire cosa si intende per abbandono emotivo nella coppia. Questo abbandono prende forma quando uno dei membri non è emotivamente disponibile per l’altro.

Questo aspetto si manifesta con indifferenza e mancanza di empatia. In altre parole, mancano le espressioni di affetto nei confronti del partner e anche l’interesse o la predisposizione a comprendere la sua realtà. Quest’ultima include i suoi sentimenti, i suoi problemi, i suoi successi, ecc.

Coppia e abbandono emotivo

L’abbandono emotivo, per potersi dire tale, deve manifestarsi per un arco di tempo relativamente lungo. A volte il partner è assente all’interno della relazione come conseguenza di alcune difficoltà o di una particolare situazione. In questi casi è sufficiente superare una situazione o intavolare un dialogo perché non si verifichi più.

In caso di abbandono emotivo di coppia, l’assenza fisica e/o emotiva dell’altro diventa cronica. Ciò può essere devastante per l’altra persona, soprattutto perché molto spesso chi trascura il partner rifiuta di dire cosa sta facendo.

Segnali di abbandono

Sono diversi i segnali che indicano l’abbandono emotivo nella coppia. La maggior parte delle volte non sono troppo evidenti. Si tratta piuttosto di atteggiamenti che se occasionali passano senza lasciare segni, ma che se ripetuti nel tempo rappresentano una realtà dolorosa. I principali segnali di abbandono emotivo nella coppia sono:

  • Parla solo del più e del meno e solo di sfuggita. Non si siede a chiacchierare, anche se il partner lo vorrebbe.
  • Quando la coppia si riunisce con altre persone, ignora il partner per dedicarsi a parlare con gli altri.
  • L’uno non risponde alle manifestazioni di affetto dell’altro o lo fa con una evidente mancanza di interesse.
  • Sa molto poco della vita dell’altro, nonostante mostri interesse nel ricevere informazioni in merito.
  • Il partner sente di non poter contare sull’altro se dovesse avere delle difficoltà. Quando gliene parla, l’altro non dimostra alcun interesse né si mostra partecipe delle idee, delle proposte o delle manifestazioni di affetto del partner.

Una causa persa?

Al contrario di quanto si potrebbe pensare, non sempre l’abbandono emotivo è sintomo di mancanza di amore. Non è necessariamente vero nemmeno che ciò si debba alla presenza di una terza persona o di una relazione ormai al capolinea. In molti casi entrano in gioco fattori psicologici che incidono sulla situazione.

Molte persone non dispongono delle risorse psicologiche necessarie a costruire un vero legame di intimità nella coppia. Anzi, più tengono a qualcuno, più in fretta solleveranno barriere e cercheranno di isolarsi.

Lo fanno come meccanismo di difesa, perché nel loro passato si celano traumi mai elaborati o prevale una forte mancanza di autostima. Sono convinti che verranno feriti o abbandonati, motivo per cui abbandonano loro per primi.

Abbandono emotivo nella coppia

Potrebbe anche darsi che l’abbandono sia una forma di rivincita verso una difficoltà del passato che non è stata del tutto risolta tra i due. O semplicemente i doveri sono così asfissianti o la vita lavorativa è così frustrante da non trovare spazio per il partner, perché ci si sente stanchi o privi di risorse emotive.

Se vi ritrovate in una situazione di abbandono emotivo all’interno della coppia, l’importante è non trarre conclusioni affrettate. Cercate di dare una valutazione obiettiva di quello che succede e di far notare la situazione al partner, con amore e senza essere prevenuti.