Sapevate che il modo in cui abbracciamo ha un significato?

· 23 marzo 2017

Una famosa citazione di Edward Paul Abbey recita: “Credo solo in ciò che posso toccare, baciare o abbracciare. Il resto è solo fumo”. Abbracciare può significare amore, passione o anche odio. È un’espressione in grado di rappresentare diverse emozioni.

Abbracciare è un rituale molto importante, ma non sempre significa ciò che vogliamo, desideriamo o sogniamo. In realtà, è un gesto del linguaggio non verbale che risponde alle norme culturali delle diverse società. Può simboleggiare un’oasi di intimità, un gesto di pace o anche falsità ed inganno.

Diversi modi di abbracciare

Gli psicologi hanno stilato una particolare classificazione degli abbracci. In realtà sono diverse, ma oggi vi parleremo di quella di Arturo Torres, considerata la più completa. Volete saperne di più? Allora continuate a leggere!

Torres parla dell’influenza dell’abbraccio. Questo gesto ha il potere di lasciare nell’organismo un segno profondo ed indelebile. Come abbiamo detto, tutto dipende dall’intenzione, dalla persona, dai sentimenti, dalle emozioni… come la vita stessa, del resto. Ma soprattutto, dipende da come la persona che riceve l’abbraccio lo percepisce.

Abbracci classici

Cominciamo dall’inizio. In questo caso, all’inizio della lista ci sono proprio i classici abbracci. Due persone si circondano saldamente con le braccia, con la testa l’una accanto all’altra.

In realtà, si tratta di un abbraccio molto intimo. Il petto si avvicina a quello dell’altra persona e anche la testa. Inoltre, di solito l’abbraccio dura due o più secondi, quindi il rituale ha una magia speciale. Di sicuro avete abbracciato qualcuno in questo modo prima di andarvene o quando l’avete rivisto dopo diverso tempo.

Abbraccio da ballo

Come suggerisce il nome, questi abbracci sono legati alla musica. Di solito le persone che si abbracciano durante il ballo tengono una mano sulla nuca dell’altro. Poi, i ballerini si lasciano guidare dalla melodia in mondi romantici e magici pieni d’amore, di intimità e di bellezza. Nemmeno i cantanti più bravi riescono a farlo.

Abbraccio visivo

Quando insieme all’abbraccio c’è contatto visivo, allora è speciale. È semplice, molto intimo, le due persone vicine. Ma il piccolo spazio tra i due corpi è ridotto da un sguardo complice e affettuoso.

Abbraccio tra colleghi

Un altro classico genere di abbraccio è quello tra colleghi. Sono due persone che non hanno troppa confidenza o un’affinità speciale. Semplicemente si danno una pacca sulla spalla per un lavoro ben fatto o per un motivo molto concreto. Tuttavia, le teste non si avvicinano e i sentimenti non sono così intensi.

Abbraccio asimmetrico

L’abbraccio asimmetrico è quello tra persone di diversa statura. In questo caso, la connotazione è puramente passionale ed erotica. Di fatto, questo tipo di abbraccio è molto usato durante l’atto intimo e sessuale.

Abbraccio laterale

L’abbraccio laterale è un altro esempio di semplicità e allo stesso tempo di vicinanza. Si abbraccia in questo modo quando si circondano le spalle di una persona con un braccio. I significati di questo gesto sono diversi. Potrebbe significare volontà di confortare l’altra persona, simpatia e affetto, amore, tenerezza, calore…

Abbraccio lontano

Gli abbracci lontani o distanti sono quelli privi di intensità, senza vicinanza tra i corpi. I fianchi sono separati e l’abbraccio viene dato più per dovere che per vero piacere. Potrebbe rientrare in un protocollo o essere il risultato di una tregua temporanea dopo un conflitto. Infine, questo tipo di abbraccio potrebbe inscenare una cordialità tesa o l’ostentazione di un affetto che in realtà non esiste.

Abbraccio violento

Si tratta di un abbraccio molto intenso, ma non proprio per via della passione amorosa, ma per pura violenza e aggressività. È un abbraccio molto stretto, ma freddo. Potrebbe anche causare dolore a uno dei due. È tipico delle risse o quando si vuole separare qualcuno da un altro durante un litigio, ad esempio.

È un peccato che gli abbracci non siano sempre un segno d’amore e di affetto. Quella vicinanza che si sente verso una persona grazie ad un contatto fisico così intimo non dovrebbe mai essere violenta o finta. Tuttavia, nonostante questo possa accadere, per fortuna la maggior parte delle volte gli abbracci hanno un significato positivo e creano uno spazio di intimità e di affetto che fa sentire protetti.