Il modo in cui ci svegliamo influenza il resto della giornata

· 1 luglio 2017

Avete mai fatto caso al modo in cui vi alzate la mattina? Quasi nessuno dà importanza a questo momento, ma la verità è che potrebbe essere uno dei più cruciali della giornata. Il modo in cui iniziamo la giornata ha un impatto significativo sul suo andamento, o almeno questo è quanto rivelano gli studi in merito.

Molte persone sarebbero disposte a pagare qualsiasi somma di denaro pur di stare altri cinque minuti sotto le coperte. All’interno di questa categoria c’è un sottogruppo di persone che prolungano il più possibile il riposo e per questo sono obbligate a correre il resto della giornata. Per molti, alzarsi dal letto è un momento sgradevole, il primo scoglio che devono affrontare in un giorno qualsiasi.

In ogni caso, la scienza ha scoperto che le prime azioni del mattino influenzano il modo in cui ci comportiamo il resto della giornata. Per questo, vogliamo darvi 5 consigli in modo che possiate adottare un atteggiamento positivo al risveglio e vivere una giornata proficua.

Obbedite alla sveglia!

Molti impostano la sveglia in modo che suoni ogni 5 minuti, sapendo già che non si alzeranno al primo suono. Se anche voi fate così, cambiate abitudine. Uno studio condotto dalla European Sleep Research Society (ESRS) ha confermato che posticipare la sveglia di continuo causa “perdita di memoria, una minore capacità di reazione e una riduzione del rendimento nell’arco della giornata”.

Se vi alzate solo dopo che sono suonate tutte le sveglie che avevate impostato, allora vi invitiamo ad usare una tecnica che ha dato risultati molto positivi nell’eliminare questa abitudine. Prima di dormire, programmate la sveglia in modo che suoni ad intervalli di 5 minuti. Non appena suona, alzatevi. Ripetete il procedimento 10 volte. Il vostro cervello sarà programmato per fare la stessa cosa il mattino successivo.

Se vi alzate, siate riconoscenti e trovate la motivazione

Se vi alzate subito, pensando solo all’orario o a cosa dovete fare durante la giornata, probabilmente comincerete la mattinata con il morale a terra. Non abbandonatevi allo stress e alle preoccupazioni fin dalle prime ore del mattino.

Non è così difficile, basta dedicare un solo minuto a mostrarsi grati per avere la possibilità di vivere un nuovo giorno. Siete persone che valgono, che si sforzano per andare avanti e che meritano una bella giornata. Potete anche pensare ad un rituale, una specie di preghiera o di orazione da recitare quando vi alzate. Questo minuto vi darà la giusta disposizione d’animo per cominciare bene la giornata.

Respirate e fate stretching

Dopo il minuto di ringraziamento e di auto-motivazione, sedetevi sul letto e fate stretching. Allungatevi il più possibile. Allungate le braccia e al tempo stesso piegate e allungate le gambe. Questo semplice movimento fa capire ai muscoli che è ora di prepararsi all’attività, ma senza tensione.

Se vi alzate quando suona la sveglia, ringraziate e fate stretching, il vostro corpo e la vostra mente saranno ben disposti a cominciare la giornata nel migliore dei modi.

Inoltre, se volete potenziare e rafforzare questa buona abitudine, concedetevi un altro minuto per respirare. La respirazione racchiude la chiave per mantenersi in buona salute fisica e mentale. Inspirate ed espirate profondamente in modo che il cervello si ossigeni e lo facciano anche i muscoli. Vi sentirete benissimo.

Non bevete caffè, bevete acqua

Gli orientali assicurano che chi beve un bicchiere di acqua al mattino a digiuno evita molte malattie e allunga la propria vita. Bere un bicchiere d’acqua è un modo per risvegliarsi e per attivare la digestione in modo delicato e sano. Aiuta anche ad eliminare le tossine.

Di solito quando ci si alza, per caricarsi di energie si beve un caffè. Tuttavia, sembra che bere il caffè troppo presto possa inibire la produzione naturale di cortisolo, l’ormone dello stress, necessario per affrontare la giornata. L’ideale è bere la prima tazza di caffè a partire dalle 9:30, 10:00 del mattino.

Dimenticatevi di controllare l’email o il cellulare

In primo luogo, non è una buona abitudine dormire con il cellulare accanto al letto, a meno che non sia spento. Gli apparecchi elettronici incidono in maniera negativa sul riposo notturno. Inoltre, se usate il telefono come sveglia, tenerlo in un’altra stanza sarà un buon motivo perché per spegnerlo dovrete alzarvi.

Secondo alcuni esperti, chi ha l’abitudine di controllare la propria posta elettronica al risveglio, vivrà il resto della giornata con grande stanchezza. Nessuna email è così importante da non poter aspettare di fare una doccia, vestirsi e fare colazione. Questo primo momento della giornata è per voi e solo per voi. Non sprecatelo accumulando stress prima del tempo.

Quando vi alzate, cercate di seguire questa routine e di prendervi cura di voi stessi. Se ci fate caso, non vi porterà via più di 5 minuti e, in cambio, guadagnerete un migliore atteggiamento e un migliore stato d’animo durante la giornata. È anche un modo per aumentare l’autostima che a lungo andare migliora la vostra qualità di vita.