3 motivi per cui essere felici anche senza un partner

· 9 maggio 2016

L’amore è un’emozione che la vita ci spinge a provare ogni giorno, da condividere con gli altri, aiutando o amando i nostri cari. È risaputo che, socialmente, ci insegnano ad associare l’amore con l’instaurazione di una relazione di coppia. E ci dicono che, se non viviamo tale esperienza, non potremo mai sapere cosa significa amare ed essere felici.

Questo ha influenzato negativamente il modo in cui viviamo e in cui seguiamo le direttrici sociali inconsciamente imposte. Pensiamo che, se non abbiamo una relazione, siamo strani o semplicemente non abbiamo niente da offrire agli altri, ovvero siamo privi di qualità da condividere. Associamo il fatto di non avere un partner al non poter essere felici.

Ovviamente avere al proprio fianco una persona che ci ama è un’esperienza che ci porta a crescere e a migliorare le sensazioni basate sull’amore incondizionato. Ci permette di assimilare insegnamenti in cui la condivisione, il rispetto e l’approvazione sono indispensabili.

Prima di tutto, però, bisogna sempre tenere conto del fatto che per gestire in modo positivo una relazione con un partner, è di vitale importanza maturare e trovare un equilibrio con se stessi anche in solitudine.

“Il valore di un uomo si misura in base a quanta più solitudine può sopportare”.
– Friedrich Nietzsche-

3 motivi per cui essere felici anche senza un partner

Potete concentrarvi di più sulla vostra crescita personale

Prima di continuare, e approfittando di questo punto fondamentale, vogliamo dirvi che si può godere di tutti questi benefici anche avendo un partner, ma ci incentreremo più specificamente sulle emozioni che si riferiscono allo “stare soli”.

Il fatto di non dover investire un alto livello di energie nel comprendere e soddisfare le necessità di un’altra persona, ci spinge a concentrarle tutte su noi stessi. Vale a dire, non avere un partner ci permette di concentrarci più su di noi e sulle nostre necessità.    

Non avere un partner ci permette di trovare noi stessi, di goderci tutte le emozioni da soli, per risolvere quei problemi che turbano il nostro corpo e la nostra anima. In questo modo, quando incontreremo la persona giusta, avremo già portato a termine quel processo di maturazione che è necessario svolgere in solitudine.

donna con foglia in mano

Potete dedicare più tempo alla realizzazione dei vostri sogni

È chiaro che, per poter essere la miglior versione di noi stessi e per goderci la vita, dobbiamo sapere cosa arricchisce la nostra anima e cosa fa brillare il nostro cuore. Per questo motivo, abbiamo bisogno di tempo per conoscere a fondo noi stessi e per capire “dove vogliamo arrivare o quale obbiettivo vogliamo raggiungere”. 

Se non abbiamo un rapporto, possiamo concentrarci su noi stessi, dedicandoci tutte le energie di cui abbiamo bisogno e fare ciò che più ci piace. Il fatto di avere un partner, a volte, ci porta a concentrarci eccessivamente sull’altro e a non dedicarci il tempo di cui abbiamo bisogno, mettendo da parte i nostri sogni e le nostre mete.

Per questo motivo, il fatto di essere single non deve essere concepito in modo negativo, poiché è la tappa perfetta per essere completamente se stessi, per prendersi del tempo e realizzare serenamente quei passi che ci avvicinano sempre più al nostro stato ideale. Approfittate di questa esperienza per portare a termine un piano d’azione e per raggiungere il vostro obbiettivo.

bambina vola tra le nuvole legata a palloncino rosso

È il miglior momento per scoprire i vostri punti di forza e per imparare ad amarvi  

La solitudine emotiva ci spinge a prendere coscienza di chi siamo e del perché siamo vivi, qual è il nostro obbiettivo e, una delle esperienze più belle, scoprire il nostro potenziale personale.

Molte persone credono che per essere completi, bisogna trovare la propria anima gemella. E questo ora li fa sentire incompleti, nel cuore e nell’anima.

Pensate a tutto il bello che il mondo vi offre. Nel momento in cui incontrerete l’amore della vostra vita, sarete in grado di condividere con lui/lei tutte queste esperienze, dal profondo del cuore. Approfittate di questa tappa per aumentare e lavorare sulla vostra autostima, e per tirar fuori la vostra bellezza interiore.   

Ricordate che non dovete pensare che le persone che vivono una relazione sono per forza felici. In questi casi, ricordare l’importanza di non dipendere dagli altri è vitale, poiché ci allontana dalla possibilità di vivere relazioni tossiche, che sono solo dannose.

“La solitudine è il patrimonio di tutte le anime straordinarie.”
-Arthur Schopenhauer-