7 passaggi per aumentare l’amor proprio

· 21 agosto 2016

L’amor proprio è un termine molto popolare che non sempre è ben inteso. L’amor proprio non è un’azione, ma uno stato in cui si sta bene con se stessi. In questo senso l’amor proprio è importante per vivere bene; influisce sul modo in cui ci si relaziona con gli altri, sull’immagine che si dà al lavoro e sul modo in cui si affrontano i problemi.

L’amor proprio è un elemento fondamentale per il benessere delle persone. Tuttavia, praticarlo può essere una sfida per molti di noi, soprattutto quando affrontiamo sfide serie. Non si tratta di essere narcisisti, ma di entrare in connessione con se stessi, con il proprio benessere e la propria felicità.

Cos’è l’amor proprio?

L’amor proprio non è solo uno stato di benessere che si può ottenere prendendosi cura della propria immagine, attraverso letture ispiratrici o trascorrendo del tempo di qualità con i nostri cari oppure godendo in solitudine di attività che ci appassionano. Nonostante queste e altre cose possano essere molto gratificanti, l’amor proprio non è questo.

L’amor proprio è uno stato di apprezzamento di se stesso che cresce a partire dalle azioni che favoriscono la nostra salute fisica e psicologica e che stimola la nostra crescita spirituale.
mani cuore

L’amor proprio è dinamico. Cresce tramite azioni che ci fanno maturare. Quando agiamo in modo da ampliare il nostro amor proprio, iniziamo ad accettare molto meglio le nostre debolezze e le nostre forze e sentiamo meno il bisogno di spiegare le nostre carenze.

L’amor proprio ci fa provare compassione per noi stessi in quanto esserei umani che lottano per trovare un significato personale, cosa che ci mantiene più concentrati sul nostro proposito e sui nostri valori, che speriamo di compiere tramite i nostri sforzi.

“Ama prima te stesso, tutto il resto verrà a seguire. Devi amare davvero te stesso per riuscire a fare qualcosa in questo mondo”.

-Lucille Ball-

7 passaggi per aumentare il nostro amor proprio

  • Siate attenti e consapevoli: le persone che hanno amor proprio tendono a sapere cosa pensano, provano e desiderano. Sono consapevoli di quello che sono e lo mettono in pratica e non agiscono in funzione di quello che vogliono gli altri per loro.
  • Agite in funzione delle vostre necessità, non dei desideri altrui: amare non significa avverare i desideri altrui, ma nel facilitare loro quello di cui ha bisogno. L’amor proprio verso se stesso risponde allo stesso principio. Concentrarvi su quello di cui avete bisogno vi manterrà lontani dagli automatici modelli di comportamento poco sani, che creano problemi o che mantengono ancorati al passato.
bambina che disegna un cuore con un legno

  • Prendetevi cura di voi stessi: un modo di amarsi è prendersi cura delle proprie necessità basilari. Le persone che amano se stesse si alimentano ogni giorno tramite attività sane, cosa che include una corretta alimentazione, attività fisica, un buon sonno, intimità e sane interazioni sociali.
  • Stabilite dei limiti: una persona che ama se stessa ha il coraggio di stabilire dei limiti e di dire di “no” a tutto quello che la ferisce a livello fisico, mentale e spirituale.
  • Proteggetevi dalle persone tossiche: si protegge la persona che si ama dai soggetti tossici e non si perde tempo con chi prova ad avvelenare lo spirito degli altri.
  • Perdonate voi stessi: gli esseri umani possono essere molto duri verso se stessi. Tuttavia, essere responsabili delle proprie azioni non vuol dire doversi punire in eterno. Le persone che amano se stesse imparano dai loro errori, accettano la loro umanità e si perdonano.
  • Vivete con intenzione: per accettarvi ed amarvi di più, essendo consapevoli di quello che succede nella vostra vita, è bene avere almeno un obiettivo. Se volete vivere una vita significativa e sana, dovete prendere le decisioni necessarie affinché sia così. Questo vi permetterà di stare bene con voi stessi quando trionferete. Vi amerete di più se vedete di poter ottenere quello che vi siete ripromessi. A tale scopo, è necessario stabilire le proprie intenzioni.

Non si possono amare gli altri più di se stesso: è dunque necessario imparare ad amarsi per poter offrire amore agli altri.