L’esperimento che garantisce l’innamoramento reciproco

· 15 ottobre 2015

Curioso e al tempo stesso sorprendente, esiste un esperimento basato su un questionario di 36 domande e una serie di sguardi al vostro compagno/a, che vi garantisce l’innamoramento sicuro… O almeno questo è quanto afferma l’inventore di questo curioso test, Arthur Aron, professore di psicologia all’Università di Toronto (Canada).

La sua tesi si fonda sull’idea che l’amore non è un sentimento che appare d’improvviso, bensì ci innamoriamo perché in un dato momento decidiamo di farlo. Se siete stufi dei siti web di incontri che vi promettono di trovare l’amore oppure di aspettare che la ruota della fortuna giri in vostro favore, il professor Aron vi incita a compilare il questionario.

In effetti, c’è una curiosa storia che vale la pena raccontarvi. Una professoressa di letteratura dell’Università della Columbia Britannica a Vancouver, Mandy Len Craton, ha deciso di provare l’esperimento, raccontando poi la sua esperienza al New York Times.

In cosa consiste di preciso l’esperimento?

Prima di proseguire con la storia della professoressa, vi illustriamo ora l’esperimento. Innanzitutto, occorre specificare che il test è stato pensato per stabilire una forte intimità tra due persone, intimità che alle volte si raggiunge solo dopo mesi o anni di frequentazione, soprattutto considerando che più si cresce, mano aperti si diventa verso gli altri. Questo test vi dà la certezza di raggiungere quell’intimità in soli 25 minuti.

Dopo aver risposto alle 36 domande, le due persone si devono guardare negli occhi per 4 lunghi minuti, senza deviare lo sguardo. Secondo Aron, bastano questi due semplici passaggi per innamorarsi.

Proseguendo con la storia…

La donna ha deciso di eseguire l’esperimento con un collega. Entrambi hanno risposto al questionario in un bar e, una volta terminato, i due hanno ritenuto più opportuno spostarsi in un posto meno affollato per la seconda fase, decidendo di recarsi su un ponte lì vicino… E lì hanno cominciato a guardarsi negli occhi, predisponendo addirittura il cronometro per assicurarsi di non sforare i quattro minuti neanche di un secondo.

“Durante i primi due minuti, mi sono concentrata su una respirazione normale. Ci sono stati parecchi sorrisi imbarazzati, ma poi ci siamo abituati. So che gli occhi sono lo specchio dell’anima”…

Ciò che è innegabile, è che l’anno seguente la professoressa si è sposata col suo compagno d’esperimento. Naturalmente tutti i loro colleghi sono stati invitati al matrimonio. Sorprendente, no?

Lo scopo dell’esperimento è quello di stimolare due ingredienti base di qualsiasi innamoramento: l’intimità e la fiducia.

Siete curiosi di conoscere le domande più interessanti del questionario? Qui di seguito le troverete tutte e, come potrete osservare, il grado d’intimità aumenta dopo ogni quesito.

  1. Chi vorresti avere come ospite a cena, se potessi scegliere tra tutte le persone al mondo?
  2. Ti piacerebbe essere famoso? Per che cosa?
  3. Ti capita mai di provare quello che devi dire prima di fare una telefonata? Perché?
  4. Com’è un giorno “perfetto”, secondo te?
  5. Quand’è l’ultima volta che hai cantato tra te e te? E davanti a qualcun altro?
  6. Se tu avessi la possibilità di vivere fino a 90 anni mantenendo la mente o il corpo di un trentenne per gli ultimi 60 anni della tua vita, quale sceglieresti tra i due?
  7. Hai un presentimento segreto sul modo in cui morirai?
  8. Elenca tre cose che tu e il tuo partner sembra abbiate in comune.
  9. Per quali cose della tua vita ti senti più fortunato/grato?
  10. Se tu potessi cambiare qualcosa del modo in cui sei stato cresciuto, quale sarebbe?
  11. Prenditi quattro minuti e racconta la storia della tua vita il più possibile in dettaglio.
  12. Se potessi svegliarti domani avendo acquisito una qualità o un’abilità, quale sarebbe?
  13. Se potessi vedere in una sfera di cristallo la verità su te stesso, la tua vita, il futuro o qualsiasi altra cosa, che cosa vorresti sapere?
  14. C’è qualcosa che sogni di fare da tanto tempo? Perché non l’hai fatto?
  15. Qual è il traguardo più importante che hai raggiunto nella tua vita o il tuo più grande risultato?
  16. Quali sono le cose che per te contano di più in un rapporto di amicizia?
  17. Qual è il tuo ricordo più caro?
  18. Qual è il tuo ricordo peggiore?
  19. Se tu sapessi che entro un anno morirai improvvisamente, cambieresti qualcosa del modo in cui stai vivendo? Perché?
  20. Che cosa significa l’amicizia per te?
  21. Che ruolo hanno nella tua vita l’amore e l’affetto?
  22. Elencate alternandovi cinque caratteristiche positive dell’altro.
  23. Hai un rapporto stretto con la tua famiglia? Pensi che la tua infanzia sia stata più felice della media?
  24. Che rapporto hai con tua madre?
  25. Ognuno dica tre frasi con il “noi”. Per esempio: “Siamo entrambi in questa stanza e ci sentiamo…”
  26. Completa questa frase: “Vorrei avere qualcuno con cui poter condividere…”
  27. Spiega al tuo partner le cose di te che sarebbe importante che sapesse, se diventaste molto amici
  28. Dì al tuo partner che cosa ti piace di lui/lei; sii molto onesto/a, e dì anche cose che in genere non diresti a una persona che hai appena conosciuto
  29. Racconta un episodio imbarazzante della tua vita.
  30. Quando è stata l’ultima volta che hai pianto di fronte a un’altra persona? E da solo/a?
  31. Dì al tuo partner qualcosa che già ti piace di lui/lei.
  32. Qual è – se esiste – l’argomento su cui non si può scherzare, per te?
  33. Se tu stasera morissi senza poter più comunicare con nessuno, qual è la cosa che rimpiangeresti di non aver detto a qualcuno? Perché non gliel’hai ancora detta?
  34. La tua casa prende fuoco, con dentro tutto quello che possiedi. Dopo aver salvato le persone che ami e gli animali, hai il tempo per fare un’ultima corsa dentro e portare via un solo oggetto. Quale sarebbe? perché?
  35. Qual è il membro della tua famiglia la cui morte ti colpirebbe di più? Perché?
  36. Parla di un tuo problema personale e chiedi al partner un consiglio su come lui o lei affronterebbe questo problema. Chiedigli anche di descriverti come gli sembra che tu ti senta rispetto al problema di cui hai scelto di parlare.

L’esperimento è già diventato un’applicazione per smartphone

Sono molti i giornali in tutto il mondo che hanno deciso di pubblicare le 36 domande del professor Aron; inoltre, un ragazzo nordamericano ha avuto la brillante idea di creare l’app “The Love game”, o “Il gioco dell’amore”. Dovrete solo convincere un’altra persona a sottoporsi all’esperimento con voi, rispondere al questionario e guardarvi per 4 minuti ininterrottamente. Nascerà l’amore? Voi stessi lo potete ora verificare.