Superare una crisi coniugale: 3 strategie

· 10 luglio 2018

Superare una crisi coniugale non è per niente facile. Siamo circondati da storie di amori felici, di gente che sembra vivere relazioni tutte rose e fiori, senza mai avere crisi. Per questo motivo, quando notiamo che qualcosa va male con il nostro partner, ci sentiamo malissimo e ci preoccupiamo troppo.

Tuttavia, avere una crisi coniugale non ha motivo di essere la fine del mondo. Se gestiti nel modo adeguato, i problemi di coppia possono essere una meravigliosa opportunità per rivalutare le priorità, rafforzare l’impegno e migliorare la qualità della relazione.

Strategie per superare una crisi coniugale

La maggior parte dei consigli per migliorare una relazione sono molto simili fra loro: parlare con il proprio partner, fare qualcosa di carino per lui/lei, trovare dei momenti per ravvivare la passione… Tuttavia, ci troviamo in un’epoca nella quale vi sono più problemi che mai all’interno delle coppie.

Superare una crisi coniugale non è così semplice come sembra. Richiede coraggio, determinazione e azione. A seguire vi presentiamo tre strategie affinché possiate superare con successo questo periodo difficile della vostra relazione. Iniziamo!

Coppia arrabbiata dandosi le spalle

1- Ricordate il motivo per cui state con il vostro partner

Nel bel mezzo di una crisi coniugale o di coppia, ci si concentra solo su quello che va male e si inizia a pensare che sia tutto terribile. Tuttavia, se abbiamo una relazione da un periodo di tempo abbastanza prolungato, c’è un motivo.

Secondo diversi studi psicologici, il proprio partner di solito apporta sicurezza, fiducia e status. A seconda della persona, uno di questi tre elementi sarà più importante degli altri e può persino darsi che sia l’unico a cui dà importanza.

In questo senso, sapere quali sono le nostre necessità più importanti ci può aiutare a scoprire come migliorare la nostra relazione in un momento difficile. Se per esempio abbiamo bisogno di molta fiducia, chiediamoci se il nostro partner ce la dà. Se la risposta è negativa, domandiamoci allora cosa possiamo fare per iniziare a fidarci di più.

2- Non abbiate paura di ferire i sentimenti dell’altra persona

Quando siamo molto innamorati, l’ultima cosa che ci passa per la testa è dire o fare qualcosa che potrebbe ferire il nostro partner. Per questo motivo, spesso non comunichiamo la nostra opinione e arriviamo addirittura a non esprimere il nostro dolore di fronte ad alcuni fatti.

Nonostante all’inizio non dire ciò che pensiamo possa evitare alcuni conflitti, a lungo termine ci farà più male che bene. Sacrificare sempre i nostri bisogni può condurci a un’importante crisi di coppia. Tuttavia, neanche lamentarci di continuo sembra il cammino adeguato. Cosa possiamo fare?

La soluzione, come avviene quasi sempre, si trova nel punto intermedio: imparare a esprimere i nostri bisogni in modo assertivo, senza dare la colpa al partner. Se per esempio ci sentiamo molto soli perché il nostro partner esce tutte le sere con gli amici, potremmo dire qualcosa di questo genere: “Tesoro, quando vai via tutte le sere e resto sola a casa, mi sento un po’ sola e mi preoccupo perché penso che non ti importi di me. So che per te le tue serate con gli amici sono importanti, ma c’è qualcosa che possiamo fare per stare bene entrambi?”. Solo in questo modo ci saranno i presupposti per superare una relazione coniugale.

Coppia seduta sul divano che parla dei problemi

3- Non spaventatevi se vi piace qualcun altro

Arriviamo a quella che forse è la causa principale delle crisi coniugali. Quando abbiamo una relazione, speriamo che l’amore sia così forte da cancellare per sempre la nostra attrazione per qualsiasi altra persona; per questo, quando quel collega del lavoro ci fa sentire dei quindicenni che flirtano per la prima volta, ci spaventiamo.

La realtà è che la sessualità umana è basata, in gran parte, sulla varietà. Tanto gli uomini quanto le donne sono programmati a sentirsi attratti da altre persone dopo diverso tempo con lo stesso partner e conclusosi la fase dell’innamoramento.

Per questo motivo, la prossima volta che provate attrazione per un’altra persona, respirate profondamente. È normale, non c’è alcun motivo per cui debba rappresentare un problema nella nostra relazione. Come abbiamo detto, si tratta di una reazione normale del nostro corpo. In queste situazioni la cosa più importante non è provare attrazione per qualcun altro, ma come si affronta questa sensazione.

In fondo, una relazione si basa su un impegno fra due persone. Nonostante vi sentiate attratti da qualcun altro, dovete riflettere a mente fredda su cosa vi darà più felicità nel lungo termine: seguire l’impulso oppure agire in modo da sentirvi orgogliosi di voi stessi? La risposta a questa domanda potrebbe aiutarvi a superare una crisi coniugale.