Tipi di amici che possiamo avere

· 15 gennaio 2018

Cosa sarebbe la vita senza amici! Senza quel supporto quando siamo tristi e quelle risate in grado di trasformare pochi secondi in momenti irripetibili. Tuttavia, ci sono diversi tipi di amici e ognuno di loro ha un ruolo nella nostra vita.

È stato a scuola che abbiamo incontrato i nostri primi amici. Poi, durante l’adolescenza, quegli sconosciuti sono diventati il nostro tutto. Li abbiamo anche idealizzati, aiutati da quelle frasi così ricorrenti come “Un amico dà la vita per il suo amico” o “Un vero amico non ti delude mai”.

Più tardi, il tempo e la maturità ci hanno fatto capire che nessuno costruisce legami perfetti. Gli amici ci deludono e anche noi deludiamo loro.

“Come può essere la vita degna di essere vissuta se manca di quel rifugio che possiamo trovare nella reciproca buona volontà con un amico?”

-Cicerone-

Come tutte le relazioni umane, anche l’amicizia è un legame ambivalente. Vogliamo bene ai nostri amici e loro ne vogliono a noi. Ma ci ritroviamo anche a competere, invidiare ed essere egoisti. Ma questo non toglie nulla al grande valore che hanno queste relazioni, semplicemente ci ricorda che siamo tutti umani.

Raggiungiamo l’età adulta sapendo che ci sono diversi tipi di amici. Nessuno di loro morirà per noi, ma ce ne sono alcuni che sono più vicini, mentre altri dipendono più dalle circostanze.

Impariamo a godere dell’amicizia e delle diverse tipologie di amici, con tutti i loro pregi e i loro difetti. Tutti loro ci danno qualcosa, ognuno a modo suo. La cosa importante è capirlo. Di seguito presentiamo le caratteristiche che li differenziano.

5 tipi di amici

1. Amici storici

Gli amici storici sono quelli che rimangono nella nostra vita in età diverse. Non sono necessariamente i più vicini, ma rimangono costanti nel tempo. Sono quelle persone che di solito conosciamo a scuola o all’università. Creiamo con loro uno stretto legame, che poi si affievolisce, ma non scompare mai.

Con questi amici ci incontriamo molto raramente. Con loro bastano cinque minuti per riconoscerci ed è come se il legame fosse ancora intatto. Eppure, dopo l’incontro, ciascuno riprende la sua strada, fino al prossimo incontro. Sono un punto di riferimento. Una colonna portante nella nostra identità.

Bambini che si tengono per mano in segno di amicizia

2. Amici all’incrocio

Gli amici all’incrocio corrispondono a quei legami in cui c’è del paternalismo o maternalismo. Si tratta di un nesso tra qualcuno che protegge e un altro che cerca protezione. Uno dei due agisce come consigliere e guida per l’altro. Per qualche motivo, sa come farlo.

Rientrano in questa tipologia anche quei compagni e quei colleghi di lavoro o di studio con i quali è possibile fare un fronte comune quando ci sono problemi. Sono complici perfetti, leali nelle cause collettive. Di solito si riuniscono nei momenti difficili e poi si allontanano senza problemi, fino a quando non si presenta una nuova difficoltà.

3. Amici di convenienza

Con questi amici abbiamo soprattutto un rapporto utilitaristico. Tuttavia, il legame non si limita a questo. C’è un affetto autentico, ma con limiti ben precisi. Sono amicizie che si forgiano intorno a un interesse comune o a uno scambio di favori.

Gli amici di convenienza possono essere un medico o un avvocato. Coloro che cerchiamo quando abbiamo problemi relativi al loro campo. Siamo legati a questi tipi di amici da un patto di solidarietà reciproca che è implicito e che quasi sempre viene rispettato. Ciò che unisce è un beneficio reciproco.

Amici che parlano

4. Amici intergenerazionali

È un’amicizia molto speciale. Avviene tra persone con età molto diverse. Questo fa sì che forse non condividano attività quotidiane, ma qualche aspetto importante della loro vita. Di solito non sono amicizie costanti, ma molto profonde.

È normale che queste amicizie si costruiscano tra insegnanti e studenti. Anche tra compagni che condividono lo stesso hobby o interesse. Essi contribuiscono molto alla vita, dal momento che lo scambio di punti di vista è di solito molto utile. Sono legami disinteressati in cui prevale il genuino interesse per l’altro.

5. Amici del cuore

Gli amici del cuore sono quelle persone che possiamo chiamare alle 2 del mattino perché abbiamo un problema enorme. Ci ascoltano con attenzione e sono al nostro fianco in tutte le circostanze. Sanno tutto, o quasi tutto, della nostra vita. Con loro ci sentiamo sicuri e non abbiamo bisogno di maschere, perché il rapporto si basa sulla reciproca accettazione.

Amici che saltano felici

Gli amici del cuore sono pochi nella vita. E non sono nemmeno perfetti e forse nutriamo per loro un po’ di rancore o qualche piccola invidia. Tuttavia, vengono sempre prima l’affetto e la disponibilità.

Tutti i tipi di amici sono preziosi. L’amicizia ci rende persone migliori e ci aiuta a crescere. Di fatto, possiamo dire che nessun legame è valido se non è composto e supportato da un buon substrato di amicizia.