Dove trovare la forza quando sembra esaurita?

· 19 gennaio 2017

Provo ad iniziare ogni mia giornata con il sorriso. So che non posso cambiare il corso delle cose. Non siamo in grado di risolvere molte situazioni…o forse sì? Credo di impegnarmi il più possibile nel trovare la forza per andare avanti. Tuttavia, a volte questa sembra esaurirsi.

Vogliamo che i momenti felici durino per sempre, invece speriamo che quelli negativi passino il più in fretta possibile. Ciò che non sappiamo è che, per imparare, serve tempo.

Essere ottimisti, ridere dei problemi, interpretare gli errori come prove per migliorare può sembrare facile in teoria. Tuttavia, quando dobbiamo metterlo in pratica, la situazione cambia. Non è facile essere positivi e trovare le forze per andare avanti quando la negatività ci circonda, quando la vita non smette di colpirci ripetute volte. In quei momenti ci sentiamo soli e privi di energie. Trovare la forza sembra impossibile.

Trovare le forze nel luogo adeguato

Avete commesso un grave errore se credete che quanto appena detto sia vero. Le vostre forze non sono finite, semplicemente le avete cercate nel luogo meno adatto. Avete bisogno di guardare le cose da un’altra prospettiva. Solo così potrete rendervi conto che siete più forti di quanto crediate.
donna-disperata
Forse siete circondati da persone tossiche che non fanno altro che assorbire le vostre energie e la vostra pazienza. Forse vi svegliate e vi sentite frustrati, poiché dovete andare a fare quel lavoro così misero, che non vi motiva, ma che vi permette di guadagnare i soldi di cui avete bisogno. Nel peggiore dei casi, è la vostra salute a non essere delle migliori, cosa che vi porta via il sorriso.

Le persone più forti sono quelle che affrontano ogni difficoltà con un grande sorriso di benvenuto

Cosa hanno in comune tutte queste situazioni? Il problema sta nel contesto o per lo meno è quello che credete. Vi concentrate nell’allontanarvi o evitare le persone tossiche, nell’accettare un lavoro che non vi rende felici, nel permettere che la vostra malattia sia il centro di ogni cosa.

Vivete immaginando un’altra vita e questo vi produce rabbia e frustrazione. Una frustrazione che rende ancor più bui tutti gli aspetti che odiate. Alcuni di questi potranno essere risolti passando all’azione, mentre alti andranno assimilati e situati nel luogo in cui la gravità ha meno forza.

In un modo o in un altro, non dimenticate che l’importante è come vi sentite e non la situazione esterna. Non dimenticate che il vostro fine ultimo è stare meglio, non rivoluzionare tutto in un secondo. Forse c’è solo una situazione ideale che desiderate, ma possono essere molte quelle che vi renderebbero felici.

uomo-tocca-specchio

Non posso uscire da questa situazione?

Come abbiamo già detto, avremo sempre più possibilità di cambiare noi stessi piuttosto che ciò che ci circonda. Tuttavia, cosa succede se continuiamo a fare quel lavoro che non ci piace, ma che ci permette di guadagnare ciò di cui abbiamo bisogno? Tale situazione potrebbe scoraggiare chiunque, ma ci sono varie strategie che potete mettere in pratica.

  • Gli aspetti negativi di una determinata situazione sembreranno più grandi se non valutiamo gli aspetti positivi della stessa: non è il lavoro che vorreste, vi fa sentire frustrati e non vi motiva, ma metteteci comunque tutto l’impegno che potete, migliorate ogni giorno. Pensate sopratutto che state facendo esperienza, che siete attivi e che avete conosciuto belle persone.
  • Accertatevi che non vi state accontentando: a volte non vogliamo affaticarci e ci lamentiamo continuamente. Davvero non potete lasciare il lavoro o avete paura di farlo? Tirare la corda per ottenere migliori condizioni lavorative significa incorrere nell’incertezza che potrebbe causarci panico, ma a volte non esiste altra soluzione che farlo.
  • Se lo fate bene, tutto andrà meglio: se ogni giorno date un po’ più di voi, se vi concentrate sugli aspetti positivi mentre accettate quelli negativi, abbiate pazienza… perché prima o poi tutti gli sforzi che state facendo ora, e le situazioni che non vi piacciono, daranno i loro frutti. Quando meno ve lo aspettate, la vita vi offrirà le migliori condizioni, come premio del fatto che avete superato momenti difficili.
È normale che stiate male e che a volte vi sentiate tristi. Pretendere di stare bene sempre è totalmente irreale.

Le avversità apportano emozioni e sentimenti negativi, che ci conducono a focalizzarci solo su di essi. Il problema è che quando lo facciamo, non riusciamo a vedere che anche le situazioni peggiori ci apportano qualcosa di buono. Grazie ad esse, ci diamo la possibilità di fermarci a pensare se stiamo facendo ciò che vogliamo davvero o se dovremmo provare qualcosa di diverso.

ragazza-vola

Il positivo e il negativo si completano per poter dare il meglio di noi stessi. Se non fosse così, non potremmo mai superarci, scoprirci, vedere i nostri punti di forza e le nostre debolezze. Non siate impazienti. Prendete tutto ciò che ora vi sembra una croce e utilizzatelo per trovare la forza. Quando vi concentrerete sul meglio per voi stessi, i miracoli finiranno per accadere.