9 trucchi per imparare a parlare in pubblico

· 25 giugno 2017

Nel corso della nostra via ci troveremo in situazioni in cui dovremo parlare in pubblico. Che si tratti dell’ambito accademico, ovvero durante i nostri studi, o del piano professionale, quando stiamo svolgendo il nostro lavoro.

In genere sono momenti in cui l’ansia sale talmente tanto da bloccarci. Cosa possiamo fare in questi casi? Esistono alcuni trucchi che possiamo usare per controllare le esposizioni o i discorsi che dobbiamo pronunciare davanti ad una numerosa platea…Continuate a leggere per scoprirli!

“Se riuscite a parlare in modo brillante di un problema, si può creare la consolante conclusione di averlo sotto controllo”

– Stanley Kubrick-

Preparatevi a parlare in pubblico

Se nel momento di parlare in pubblico si presenta l’ansia, essa si trasformerà in un diavoletto che giocherà contro di voi (e userà le vostre armi, perché vi conosce molto bene). Se questa ansia, però, si presenterà in modo moderato, questa emozione vi permetterà di preparare il discorso al meglio. Di fatto, il primo trucco da tenere in conto è preparare la presentazione.

Per questo, è necessario stabilire il tempo che avete a disposizione per prepararla e per esercitarvi. In questo modo, lo dividerete equamente per dedicare la metà di questo tempo ad entrambi i compiti. Così, riuscirete a gestire al meglio il vostro intervento, il quale andrà preparato a sua volta.

Il secondo consiglio, quindi, è che la presentazione sia chiara e facile da seguire dal nostro pubblico. Per questo, bisogna tenere chiaro a mente l’obiettivo che si vuole raggiungere con essa e chi ci ci ascolterà. Riuscirete così a sapere come strutturare il vostro discorso e scegliere gli strumenti adeguati. Il pubblico determinerà il vostro punto di partenza e il livello di profondità che potete raggiungere con il livello di cui disponete.

In terzo luogo, per avere successo, con la vostra esposizione, è importante evitare di leggere tutto il discorso. Come? Impiegando e sviluppando un supporto adeguato. Questo può essere uno schema su un foglio o persino una presentazione audiovisiva con cui guidare il vostro discorso.

Al momento di parlare in pubblico è importante fare pratica

Ciò che potete fare per migliorare la vostra presentazione non si ferma qui. Una volta che avrete preparato in modo adeguato l’esposizione che farete e il materiale da usare, dovete iniziare ad esercitarvi. Questo è il quarto passo, fare prove del vostro discorso a casa. Molto importante è farlo a voce alta. In questo modo saprete ciò che dovete migliorare prima di esporre davanti a tutto il vostro pubblico

Tuttavia, non dovete solo praticare in casa. Un quinto trucco è quello di andare a vedere prima il luogo dove si terrà la presentazione e fare delle prove direttamente sul posto. Farlo vi aiuterà a gestire l’ansia entrando in confidenza con l’ambiente in cui farete l’esposizione. Inoltre, vi permetterà di accertarvi che la presentazione si carichi bene e che nel trasferirla da un computer all’altro non si spostino elementi all’interno del file.

Resta ancora una cosa da fare prima di esporre il discorso davanti ad un gruppo di persone: rilassarsi. Mettere in pratica alcune tecniche di rilassamento, come la respirazione addominale, vi aiuterà a non restare bloccati per via dei nervi.

È giunta l’ora, cosa fare al momento di parlare in pubblico?

Una volta iniziata l’esposizione, è importante mettere in moto alcune strategie. Il settimo aspetto da tenere in conto sarà il contatto visivo. È di grandissima importanza distribuire lo sguardo tra gli astanti, senza fissarlo su una sola persona o su un punto concreto della sala, almeno nei momenti di pausa. Non dovremmo neanche trarre conclusioni sul come ci staranno valutando solo in base ai volti dei presenti, poiché la cosa ci innervosirà ancora di più.

È meglio concentrarsi su ciò che state dicendo e su come lo state dicendo. L’ottavo trucco che renderà la vostra esposizione un successo sarà proprio quello di fare attenzione alla comunicazione non verbale. Per mantenere l’attenzione del pubblico, sarà importante che il volume della voce, la velocità e il tono dell’esposizione si tengano su livelli medi, variando solo leggermente.

Infine, un nono trucco che vi aiuterà a mantenere alta l’attenzione e che vi farà dominare l’arte del parlare in pubblico è l’uso dell’umorismo per far sorridere i presenti. Non una risata, non volete fare cabaret. Inoltre, ricordate che tutti commettono errori, quindi se avete un lapsus e restate imbambolati, non dategli importanza e continuate con il vostro discorso…Forza!