Un abbraccio sincero vale più di qualsiasi regalo

· 16 dicembre 2015

Un abbraccio sincero riscalda l’anima, nutre il nostro cuore in profondità, lo stringe, ci fa venire i brividi, fa diventare la pelle sensibile, riscalda la casa. Il fatto è che abbracciare le persone che amiamo le fa sentire speciali, uniche e fortunate.

Il calore di un abbraccio costruisce sentieri, ci obbliga a buttarci e a contemplare il silenzio. Grazie a questi gesti di affetto, abbiamo l’opportunità di ricordare quello che ci conforta, di averlo ben presente anche se non ne siamo consapevoli e di sorridere pur non avendone motivo.

Gli abbracci non risolvono nulla, ma aiutano ad affrontare le avversità, impedendo esse di sopraffarci, di rompere le nostre difese e di distruggere le nostre certezze.
Mani

Il potere dell’affetto sincero

Gli abbracci sono un modo per dire ai nostri cari che li amiamo senza dover pronunciare una parola. Potersi immergere nel piacevole ricordo di un abbraccio significa liberare i nostri sentimenti e lasciare che riscaldino la nostra pelle.

Gli abbracci sono il frutto dell’affetto sincero, della complicità in cui ognuno mostra il suo vero io. Le anime messe a nudo, pelle contro pelle quasi a decifrare la geografia del cuore.

Con un abbraccio si dà e si riceve energia che nutre il benessere emotivo. Siamo fatti per sentire il contatto, per toccarci e per trasmetterci emozioni attraverso il tatto.

Per questo motivo, è importante stimolare questo senso; grazie al tatto, possiamo rafforzare i legami, dare conforto e rinsaldare i pezzi che possono essersi rotti a causa delle difficoltà della vita.

Abbraccio-coppia2

L’amore come pilastro della crescita

L’amore ci fa crescere, segna le nostre emozioni e pensieri più intimi. Per questo, gli abbracci, espressione d’amore per eccellenza, ci permettono di accompagnare chi amiamo ogni volta che ce ne sia bisogno.

Ecco perché vale la pena regalare milioni di abbracci che siano motivo di conforto quando le avversità ostacolano il nostro cammino e la speranza comincia a vacillare.

Il fatto è che gli abbracci diventano una luce fedele che guida il nostro cammino e veglia sui nostri sogni quando il sole e il corpo hanno bisogno di riposare. Gli abbracci diventano umiltà quando i nostri successi si ingigantiscono troppo, ci fanno crescere e ci fanno essere migliori.

Gli abbracci diventano misura, sicurezza e prudenza, genialità, pace interiore, forza ed equilibrio. Questo è possibile perché un abbraccio è come l’elisir contro tutti i mali.

Abbraccio

Le circostanze possono impedire il contatto fisico, ma non le dimostrazioni di affetto

Molte volte siamo lontani dalle persone a cui teniamo e, di conseguenza, non abbiamo modo di dare loro un abbraccio fisico come vorremmo. Tuttavia, esistono gli abbracci psicologici, tanto sinceri e tanto validi quanto quelli pelle contro pelle.

Un abbraccio psicologico è quel tipo di abbraccio che non si può dare fisicamente, ma che riesce comunque a fare migliaia di chilometri in linea d’aria, superare ostacoli o la semplice barriera del telefono quando facciamo una chiamata.

In che senso? Abbracciamo ogni giorno con le nostre azioni, le nostre parole, le nostre cure e attenzioni. L’abbraccio diventa la dimostrazione d’affetto più universale che esista perché ci consente di trasmettere sostegno e amore ai nostri cari.

Quando un abbraccio è psicologico, cioè quando viene dal profondo della nostra anima e delle nostre intenzioni, riesce a dare affetto tanto quanto un abbraccio fisico. Gli abbracci che valgono davvero sono quelli che diventano psicologici, emotivi, che ci fanno chiudere gli occhi e dedicare un pensiero. In definitiva, gli abbracci sinceri sono quelli che alimentano il nostro essere, la nostra essenza.