Raggiungete la felicità grazie ai sentimenti positivi

13 maggio 2015 in Emozioni 45 Condivisi

Nell’arco della vita, ognuno di noi percorre strade diverse. Alcune si rivelano giuste, altre purtroppo sbagliate, ma c’è una cosa che ci accomuna: siamo tutti alla ricerca della felicità. Per raggiungerla, però, è importante sapere che il segreto della felicità risiede nei nostri sentimenti.

Se provate emozioni positive, come l’amore, il perdono o la gratitudine, vi sentirete contenti, soddisfatti e pieni. Se, al contrario, vi lasciate invadere da sentimenti negativi, come il rancore, la tristezza, la preoccupazione o la rabbia, non sarete soddisfatti della vostra vita, e farete fatica a godervela.

In questo articolo vi vogliamo lanciare qualche suggerimento per allontanare i sentimenti negativi e sostituirli con altri più positivi. Assumere questo atteggiamento cambierà radicalmente il vostro modo di vedere la vita, e vi apporterà benefici fisici e psicologici.

I pensieri determinano le nostre emozioni

I pensieri sono la materia prima delle emozioni. Per esempio, se state pensando di non stare simpatici al vostro collega, di non guadagnare abbastanza soldi oppure credete che il vostro partner abbia molti difetti che dovrebbe migliorare, manifesterete di rimando emozioni negative: rifiuto, tristezza, frustrazione.

Al contrario, se nella stessa situazione pensate che il vostro collega abbia avuto una giornata difficile, ma che il suo atteggiamento non abbia niente a che fare con voi, che potreste trovare un altro modo per arrotondare lo stipendio o che in fondo tutti noi abbiamo dei difetti (incluso il vostro partner, e voi stessi), riuscirete a non provare più sentimenti negativi e, di conseguenza, vi sentirete meglio. È impossibile sentirsi bene quando i nostri pensieri sono negativi.

Il segreto è sostituire la negatività con la positività

Non è detto che sia facile, ma di certo è possibile. Il primo passo per allontanare i pensieri negativi è quello di riconoscerli e saperli accettare. È naturale che in alcuni momenti vi sentiate arrabbiati, tristi o frustrati, succede a tutti. Ciò che dovete fare in questi casi è riflettere su come vi sentite e pensare a quali sono le ragioni di questo sentimento. Se siete arrabbiati, chiedetevi il perché. Per esempio: “Sono arrabbiato perché mia sorella non si è ricordata del mio compleanno”. È un sentimento accettabile, chiunque si sentirebbe deluso. Ora che l’avete identificato, lasciate andare quel pensiero e quell’emozione negativa, e sostituiteli con qualcosa di positivo, per esempio: “Di sicuro se n’è scordata perché è sempre piena di lavoro, adesso le telefono per chiederle di andare a bere un caffè insieme”.

Potete anche prendere un quadernetto e annotare tutte le volte in cui nella vostra mente affiora un pensiero negativo. In questo modo li identificherete chiaramente e riuscirete a sostituirli con dei sentimenti positivi. All’inizio dovrete fare uno sforzo per riuscirci, ma con un po’ di esercizio i pensieri e le emozioni positive nasceranno in modo naturale.

I benefici dei sentimenti positivi

I sentimenti positivi, oltre a farvi stare meglio, vi aiuteranno a essere più creativi, flessibili ed efficienti. Pensare positivo migliora la capacità di tirarsi fuori dai guai velocemente, superare gli ostacoli e, in questo modo, ridurre lo stress. Tutto ciò avrà quindi delle ripercussioni positive sul vostro organismo, a livello fisico e psicologico.

Ecco alcune delle emozioni positive su cui potete concentrarvi per sostituire quelle negative:

Gratitudine. Ringraziate per ciò che avete, anche per le cose piccole. Avere una bella tazza di caffè caldo sulla scrivania, potersi godere la brezza primaverile o fare una passeggiata al parco… Piccoli piaceri che non per tutti sono scontati: apprezzateli e ringraziate.

Perdono. Metterlo in pratica è fondamentale, perché è un sentimento liberatorio. Perdonate a voi stessi i vostri difetti e gli errori del passato, e imparate a perdonare gli altri, perché nemmeno loro sono perfetti. Forse vi avranno ferito, forse vi avranno fatto soffrire, ma il rancore vi farà solo del male. Il perdono libererà il vostro cuore da questi sentimenti negativi e vi avvicinerà alla felicità.

Umorismo. Imparate a ridere di voi stessi e a trovare il lato divertente di ogni situazione. A volte prendiamo la vita troppo sul serio: ridere, invece, libera endorfine, ci fa sentire bene e allontana i sentimenti negativi. Ognuno deve trovare il modo di liberarsi dai sentimenti che l’opprimono e la risata è un ottimo metodo per alimentare il nostro spirito.

E, per finire, il sentimento positivo più potente:

Amore. Amate voi stessi e amate la vita: vedrete che tutto sembrerà subito più positivo. Per amarvi, dovete prima di tutto riconoscere le vostre virtù e i vostri difetti, per accettarvi così come siete. Solo quando sarete riusciti ad amare la persona che siete, l’amore per gli altri affiorerà in modo naturale.

Immagine per gentile concessione di Masson

Guarda anche