A volte tocca essere l’eroe di se stessi

19 gennaio 2017 in Psicologia 721 Condivisi

Ebbene sì, a volte tocca essere l’eroe o l’eroina di se stessi. Tocca strapparsi i vestiti, allacciarsi per bene gli stivaletti e andare a salvarsi. Prima o poi capiterà quell’emergenza per cui non ci sarà altra opzione che essere più forti del pericolo.

Non cambia che si tratti del terremoto più grande della vostra vita o che i vostri sentimenti vengano inghiottiti da un vortice d’acqua. Arriverà il momento nel quale dovrete estrarre gli artigli e combattere contro il fuoco.

Forse, in quei momenti, ci sarà qualcuno pronto a tendervi una mano con tutta la buona volontà del mondo, ma allo stesso tempo scoprirete che l’unica mano in grado di tirarvi fuori dal pozzo, è la vostra. Non tornerete a vedere la luce fin quando non sarete in grado di distruggere le vostre ombre solo con le vostre forze: sarete costretti a vedervi come mai avreste voluto e ad arrivare dove mai avreste voluto arrivare, ma, alla fine, ce la farete.

Avete un cuore da difendere

Forse pensate di indossare un’armatura sufficientemente robusta. Forse siete convinti che non ci sia nulla in grado di scalfire la vostra anima, perché intorno ad essa avete costruito un muro che credete invalicabile. Ci siamo passati tutti: crediamo che ogni ferita ci abbia reso più forti.

Nonostante crediate questo, vi sbagliate. Il vostro cuore non sarà mai salvo da ogni pericolo, neanche prendendo tutte le precauzioni possibili ed immaginabili. Avete un cuore che, come un eroe, va difeso a qualsiasi costo, a qualsiasi età. Si merita di essere protetto più di qualsiasi altra cosa, perché è esso che riempie di sentimento la vostra esistenza.bambina-eroe

Quel cuore ha bisogno di un’impresa e di un coraggio straordinari da parte della persona al quale appartiene. Il vostro cuore è solo vostro e si aspetta che non gli voltiate mai le spalle, per nessun motivo al mondo, neppure nei momenti più difficili della sua esistenza.

Siete voi il vostro eroe più importante

Attorno a voi ci sono tanti altri cuori a cui badare. Siete convinti che sia giusto aiutarli, che sia giusto dar essi consigli e che sia un gesto nobile combattere per far stare bene gli altri. Eppure, ci saranno momenti nei quali sarete voi i vostri eroi più importanti, e sarete obbligati ad aiutarvi, a consigliarvi e a battervi per voi stessi.

Sentirete il bisogno di empatia, compassione, fiducia e sicurezza. Eppure, presto vi renderete conto che nessuno meglio di voi è in grado di darvi il supporto che vi serve: dovrete farvi carico di compassione, dimenticarvi dei pregiudizi e accettare la sfida di affrontare gli incubi.

In questo modo, proprio come farebbe l’eroe più coraggioso, trasformerete la persistenza e l’impulso delle avversità in armi che vi rendano persone migliori e, cosa più importante di tutte, tirerete fuori il coraggio necessario a guardare in faccia le paure e sconfiggerle.

Non è un’opzione, alzatevi e combattete

Se vi trovaste di fronte al rischio maggiore mai affrontato prima d’ora, cosa fareste? L’istinto di sopravvivenza vi spingerebbe a tirare fuori il coraggio e a non incrociare le braccia. Questo vuol dire vincere, non darsi mai per vinti senza averci provato.

Tutti gli eroi passano momenti di sofferenza, ma riescono comunque ad uscirne vincitori

bambina-cieca

Bisogna essere onesti, non esiste essere umano che non pianga o provi dolore. Starà a voi capire l’entità del danno,solo così sarete in grado di non uscirne sconfitti: il dolore che tanto vi affligge finirà per andarsene, facendovi imparare una lezione. Pensate a tutto quello che più di una volta avete fatto per gli altri, spinti da affetto: ebbene, adesso è il momento di farlo esclusivamente per voi.

Non ci sono altre opzioni. Sarete confusi, abbattuti ed immersi in un profondo caos che genererà solo panico. Il vostro mondo si destabilizzerà e finirete per credere di non essere in grado di mantenere un equilibrio in tutto quel disordine: vi toccherà cercare il modo per trovarlo, questo equilibrio, e sarete assaliti dai dubbi. È proprio lì che il vostro eroe –voi stessi- dimostrerà la sua forza aiutandovi. Perché, in fondo, ve lo deve. 

Immagini per gentile cortesia di: Jimmy Liao, Kevin Peterson

Guarda anche