4 tipi di caratteri introversi

· 3 novembre 2015

Essere introverso per alcuni di noi è incomprensibile in molte occasioni. Tuttavia, essere una persona introversa non è una scelta, è una caratteristica.

Anche se esistono diverse definizioni già note per riferirsi al termine introverso, siamo soliti considerarlo direttamente l’antonimo di estroverso.

Se seguissimo il canone sociale stabilito per questa caratteristica personale, allora staremmo parlando di una persona poco entusiasta e assertiva, con poca predisposizione ad esporsi in scenari pubblici. Una definizione un tanto ambigua, vero?

panorama notturno

Anche se non è facile definire questo termine in modo esatto, è però possibile individuare alcune caratteristiche tipiche di questa personalità, dimostrando che non tutti gli introversi sono uguali. Facendo uso dell’osservazione, la psicologia conferma 4 tipi di introversi in base alle caratteristiche tipiche di ogni singolo caso.

Quali sono i 4 tipi di introversi?

-Introverso riservato. Sono quelle persone che presentano comportamenti più riflessivi. Sono soliti analizzare molto il loro pensiero al momento di parlare ed agire. Non tendono ad avere un carattere impulsivo, hanno bisogno di tempo per avere fiducia all’interno del proprio circolo sociale. Questo non vuol dire, però, che non si trovino a loro agio, semplicemente la loro sicurezza dipende dall’osservare il gruppo in questione e il luogo in cui integrarsi.

lettura

-Introverso nel pensiero. Simile al precedente, ma con la tendenza ad essere più introspettivo. In seguito a tale caratteristica, di solito sono persone che si rifugiano nel proprio mondo personale, appartandosi e sommergendosi nei propri pensieri, siano da soli o in compagnia di altre persone.

-Introverso sociale. Sono quelle persone a cui non piace relazionarsi socialmente. Per questo motivo, preferiscono gruppi piccoli e sono più propensi a desiderare la solitudine totale o la compagnia di una sola persona. Questo tipo di introversi è il più comune, essendo questa la caratteristica che si ripete di più.

-Introverso ansioso. In queste persone predomina la sensazione d’ansia di fronte ad alcune esperienze sociali, pensando di non essere in grado di lasciarsi andare in gruppi formati da diverse persone. Non si sentono a loro agio con altre persone a causa di mancanza di fiducia nelle proprie abilità personali nel relazionarsi con chi le circonda.

ragazza in un prato

Adesso che conoscete i diversi tipi di introversi, sarete d’accordo nel dire che essere “introverso“ in una società che sembra essere strutturata unicamente per gente estroversa si percepisce come una cosa negativa. Tuttavia, secondo Susan Cain, autrice del libro “Il potere degli introversi in un mondo che non sa smettere di parlare, circa un 40% degli esseri umani presenta in parte questa caratteristica (contro un 40% di estroversi ed un 20% di persone “intermedie“).

Questa situazione ci porta a porci la seguente domanda: “farsi notare è l’unico modo per ottenere successo?”.

Molte persone non credono sia così. Ci piacerebbe condividere con voi i vantaggi dell’essere introverso, i quali favoriscono il successo a queste persone:

-Sono silenziosi ed ascoltano: quando una persona introversa parla, non è solita farlo alla leggera. Generalmente preferisce restare in silenzio, ma essere presente alla situazione. Non lo fa perché ha paura di intervenire, ma perché non ritiene corretto parlare senza aver nulla di benefico da apportare alla conversazione. Questo è da ammirare, poiché viviamo in una società piena di conversazioni vuote, prive di empatie e di ascolto.

-Sono impegnati e seri nei confronti delle proprie idee.

-Sono più sensibili: al contrario di quanto possiamo pensare, le persone che si mantengono appartate e tranquille non sono affatto fredde.

-La solitudine è il loro tesoro più grande. Per una persona introversa, la solitudine significa connettersi con se stessi e recuperare le energie. Non si sentono soli, poiché la loro mente è sintonizzata nel godere del tempo in tranquillità, nell’essere isolati nel proprio stato naturale senza dipendere da nessuno per raggiungerlo.

amaca tra le palme in una spiaggia

Di certo estroversi ed introversi possiedono speciali facoltà, vi piacerebbe potenziare le vostre ed individuare alcune vostre debolezze? Vi invitiamo a prenderne coscienza per continuare a crescere come l’essere umano straordinario che siete.