Strategie per parlare di temi delicati

· 20 marzo 2015

La sessualità, gli obiettivi della vita, i sentimenti, le relazioni e l’amicizia sono alcuni fra i temi che ci possono causare più problemi quando ne parliamo. La difficoltà nel trattare ognuno di questi temi varia da persona a persona, visto che dipende molto dalla personalità e dalle caratteristiche personali. Il tema che per qualcheduno è irrilevante, per un altro gode di un’importanza eccessiva.

Preparatevi per la conversazione

Ci sono delle cose che dobbiamo considerare prima di cominciare una conversazione delicata, in questo modo potremo capire meglio i nostri motivi ed avere argomentazioni più solide. I concetti più importanti da tenere in considerazione sono: i sentimenti, le credenze e le idee. Questo processo può sembrare complesso, ma è necessario se si vuole mantenere una conversazione più sciolta e precisa.

Le domande che meglio vi possono aiutare ad organizzare le vostre idee ed argomentazioni sono:

  • Qual è la situazione che ha creato questa circostanza negativa?
  • Che sentimenti sto provando?
  • Come posso migliorare o cambiare questa situazione?
  • Voglio stare bene o semplicemente stare tranquillo/a?
  • Cosa voglio ottenere?
  • Che conseguenze avrà questa situazione nel futuro?
  • Quali sono le soluzioni più plausibili?
  • Se un’altra persona fosse nella mia stessa situazione, cosa le consiglierei?

Sicuramente rispondere a queste domande è complesso e pensare alle soluzioni richiede tempo. Tuttavia, una volta passati per questo processo, vi sarà molto facile mantenere la conversazione su quel tema delicato che vi sta mettendo in crisi.

Durante la conversazione

Se siete già pronti per addentrarvi nella conversazione, la prima cosa da fare è eliminare tutte le distrazioni possibili; questo implica spegnere il cellulare, la televisione, il computer, ecc. Quando sarete pronti, cominciate esponendo i vostri sentimenti. Parlate in maniera chiara e diretta di ciò che state sentendo e pensando. È importante che vi esprimiate in maniera totalmente trasparente, che permettiate di vedere i vostri sentimenti (frustrazione, stress, tristezza, ecc.), senza mai incolpare o attaccare l’interlocutore. Quando vi sarete espressi, sarà il momento di ascoltare l’altra persona: dovete essere disposti ad ascoltare senza interruzioni e in modo attento, proprio come siete stati ascoltati voi fino a quel momento.

Consigli generici da tenere da conto

Infine, anche se per voi si tratta forse di una conversazione che riguarda un tema delicato, è importante considerare i sentimenti dell’altro: talvolta facciamo dei commenti con il semplice fine di difenderci, i quali però feriscono gli altri e non permettono di arrivare a una soluzione.

Inoltre, è fondamentale ascoltare in maniera attiva l’interlocutore, questo implica prestare attenzione a ciò che egli ci dice e non fossilizzarci sul nostro punto di vista. Una conversazione di questo tipo ci può aiutare a definire dei limiti e degli obiettivi più chiari.

L’importanza di parlare di temi delicati

I temi delicati possono provocare in noi insicurezza, infelicità e timore, e spesso crediamo che possano portarci a vivere una situazione negativa. Tuttavia, affrontare questi discorsi ci può aiutare a mantenere il controllo su certi aspetti che fanno parte della nostra vita. E, quel che è più importante, parlare di temi delicati ci aiuta a sconfiggere i nostri limiti.

Immagine per gentile concessione di Carlos Magariños