7 cose che ci possono insegnare i nostri cani

24 giugno 2015 in Curiosità 1927 Condivisi

Ci sono angeli che non hanno le ali. Hanno 4 zampe, il corpo peloso, narici rotonde, orecchie a punta e un amore incondizionato. 

Vivere con un cane ci cambia la vita. Non solo è una grande responsabilità, ma è anche una fonte interminabile di insegnamenti e di benessere. Condividere una parte della vostra vita con un animale vi renderà estremamente felici e vi apporterà innumerevoli benefici. Di seguito vi parleremo delle 7 cose che un cane può insegnarci:

1- Amare incondizionatamente

Un cane può insegnarvi il valore del compromesso e della reciprocità. Grazie ad un cane, potrete imparare il valore della lealtà immensa e l’amore incondizionato, l’amore del succeda quel che succeda; l’amore del “ti voglio sempre accanto a me perché con te la mia vita è infinitamente migliore”.

2-Essere pazienti e perdonare 

Ogni giorno i cani ci aiutano a non arrabbiarci. La vita non è tutta rose e fiori e questo un cane lo sa bene; tuttavia, sono sempre capaci di perdonare qualsiasi cattiva azione o qualsiasi tono alto o arrogante ed andare avanti, perché esistono legami molto più forti che ci uniscono per sempre.

Loro ci capiscono e sono puri e sinceri, non conoscono i secondi fini e sono infinitamente buoni.

3-Vivere intensamente ogni momento 

I cani si divertono e si godono una passeggiata, un gioco o un cibo sempre come se fosse la prima volta. Anche loro hanno ansie e preoccupazioni, ma questo non li rende incapaci di vivere intensamente. È il carpe diem dei cani.

Ogni giorno esplorano e stanno in movimento. Per quanto riguarda la passeggiata, è uguale dove andare, a loro importa solo stare con voi e godersi il momento.  Niente rende più felici della contentezza di un cane quando deve uscire a passeggiare.

 

cane

 4-Adorare il caos

 Il loro disordine ordinato è adorabile. In mezzo al caos di giocattoli e ossi sparsi nelle diverse stanze della casa, sanno dove hanno messo ciò che vogliono e quello di cui hanno voglia in ogni momento.

Non esistono ragioni per perdere tempo ad organizzare le loro cose, né a stabilire priorità: sono felici con il poco o con il tanto che hanno e sanno goderselo appieno. Se cominciate a raccogliere i loro giocattoli, vi seguirà per tutta la casa, per assicurarsi di avere tutto sotto controllo. E la cosa più incredibile è che ci riescono. Magari potessimo organizzare le nostre vite senza preoccuparci sempre per l’ordine. 

5-Godersi i piccoli piaceri della vita 

Ascoltare il respiro profondo di un cane di notte ci garantisce una pace indescrivibile. Si sdraiano vicino a noi e si sentono sicuri e amati. Proprio come noi al loro fianco. È così bello stare ad ascoltarli, è un po’ come ascoltare il rumore delle onde del mare o il cinguettare degli uccellini. 

6- Comunicare con il proprio corpo

Forse non capiscono quello che gli diciamo, ma, tramite i nostri gesti o la posizione del nostro corpo nei loro confronti, sanno qual è il nostro stato emotivo e se vogliamo dirgli qualcosa. Si diventa abili a capirsi. Gli animali sono veri “rilevatori di emozioni”.

È molto comune che le persone che hanno condiviso la loro vita con un cane abbiano avuto la sensazione che possano davvero capire quello che gli diciamo. Ebbene si, è proprio così… non si sa se è per quello che diciamo o per come lo diciamo, però le capacità di comunicazione e di scambio con i cani sono davvero incredibili. È davvero straordinario ciò che i cani possono riuscire a trasmetterci . 

7- Sentirci unici ed insostituibili 

Un cane può insegnarvi tantissime cose, darvi ciò di cui avete bisogno e starvi accanto per tutta la vita. Ma la cosa più importante che vi insegnerà un animale è amare voi stessi e rendervi conto che siete meritevoli di amore.

I cani ci rendono persone migliori e continuano a farlo giorno dopo giorno. Ci insegnano quanto amore possiamo ricevere e quanto sia intenso questo sentimento. La cosa più importante che un cane può insegnarci è il valore del dire “Ti voglio bene” ogni giorno, e di dirlo senza parole.

Immagine per gentile concessione di Annette Shaff e Christin Lola

Guarda anche