Alti livelli di testosterone rendono l'uomo più egoista

In che modo l'alto livello di testosterone influenza gli uomini? Una recente scoperta lega il potente effetto di questo ormone con l'egoismo e l'avarizia dell'uomo.
Alti livelli di testosterone rendono l'uomo più egoista

Ultimo aggiornamento: 11 maggio, 2021

I nostri comportamenti rispondono alle più diverse motivazioni. E nelle relazioni sentimentali, ad esempio, l’egoismo gioca un ruolo cruciale nel successo e nella durata di un rapporto di coppia. Recenti studi affermano che gli alti livelli di testosterone rendono l’uomo più egoista e avaro.

La condizione disarmonica che più spesso minaccia il rapporto di coppia, di fatto, è quella in cui uno dei partner dà troppo e l’altro riceve soltanto, o riceve troppo poco.

Una relazione fondata sull’egoismo non può funzionare se non il partner egoista non è in grado di superare i suoi profondi sentimenti di insicurezza e di inadeguatezza verso l’altro. Vediamo perché e in che modo gli alti livelli di testosterone rendono l’uomo più egoista.

Coppia che litiga.

Partner egoisti

Spesso il partner egoista prova un senso di inferiorità o inadeguatezza; per nascondere questo sentimento, diventa “immobile”, ovvero non concede nulla. È ben spiegato nell’articolo pubblicato sulla rivista PsychOpen, nel quale si afferma che per il partner egoista, l’amore è una risorsa limitata.

Spesso nasconde qualcosa che non vuole rivelare perché lo farebbe vergognare; motivo per cui cerca un partner, indubbiamente eccezionale, che riesca a tollerarlo.

Tuttavia, questo è solo un accenno a un argomento più vasto che non tratteremo in questo articolo, poiché ci concentreremo su una scoperta sorprendente che potrebbe farci anche provare compassione per quegli uomini egoisti, non solo a livello emotivo, ma anche avari in senso ampio.

Cos’è il testosterone?

Il testosterone è un ormone maschile che influisce l’aspetto fisico e lo sviluppo sessuale. Stimola la produzione del liquido seminale e il desiderio sessuale, inoltre contribuisce allo sviluppo della massa ossea e di quella muscolare.

Negli uomini, inoltre, rende la voce più profonda, fa crescere i peli sul corpo e sviluppare i genitali durante la pubertà. I livelli di questo ormone tendono ad aumentare intorno ai 20 anni e si riducono naturalmente con l’età.

Tuttavia, livelli di testosterone troppo alti o troppo bassi possono causare diversi problemi. Anche le ovaie e le ghiandole surrenali delle donne producono piccole quantità di questo ormone surrenali, che influisce sulla fertilità, le ossa e i muscoli.

Bassi livelli di testosterone negli uomini

La produzione di testosterone diminuisce generalmente con l’età. Secondo l’American Urological Association (AUA), quasi 2 uomini over 60 su 10 presentano bassi livelli di testosterone.

Quali sono le ripercussioni? Bassi livelli di questo ormone si traducono in scarso desiderio sessuale, maggiore fatica, riduzione della massa muscolare magra, irascibilità, disfunzione erettile e persino depressione.

Effetti che comunque che possono essere trattati con la cosiddetta TT o (terapia a base di testosterone). Ma cosa succede, invece, nel caso contrario?

Uomo stanco.

Alti livelli di testosterone

Quali sono, invece, gli effetti di alti livelli di testosterone nell’uomo? Sono stati rivelati di recente a seguito di uno studio condotto dallo psicologo Jianxin Oua dell’Università di Shenzhen in Cina e dai suoi colleghi.

Per la ricerca, pubblicata sul Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS), i ricercatori hanno reclutato 58 uomini, suddivisi in due gruppi. Un gruppo ha ricevuto un gel di testosterone, l’altro un gel placebo incolore composto da acqua e alcol.

Dopo tre ore, i partecipanti sono stati sottoposti a risonanza magnetica per misurarne l’attività cerebrale funzionale sulla base di due parametri: riceve una certa quantità di denaro per se stessi (opzione egoista) oppure ricevere un importo inferiore da condividere con il partner. I risultati sono molto interessanti.

Come spiega Jianxin Oua, il testosterone è associato al comportamento aggressivo negli animali e negli esseri umani: “Nello studio si è potuto stabilire un legame tra l’aumento del testosterone e l’egoismo nel processo decisionale di tipo economico; oltre a identificare i meccanismi neurali attraverso i quali il testosterone riduce la generosità“, afferma.

La conclusione principale è che il testosterone attenua l’attività di un’area cerebrale nota per il suo coinvolgimento nella considerazione del benessere altrui. I risultati rivelano che la maggior parte degli uomini ha scelto l’opzione egoista.

Potrebbe interessarti ...
Testosterone: ormone maschile nelle donne
La Mente è MeravigliosaLeggi in La Mente è Meravigliosa
Testosterone: ormone maschile nelle donne

Il testosterone è un ormone sessuale maschile presente anche nel corpo delle donne, precisamente nelle ovaie e nelle ghiandole surrenali.