Anatomia del cervello e le varie funzioni

28 dicembre, 2019
Il cervello è la parte superiore e con maggiore massa del sistema nervoso centrale. Ha varie funzioni, tra cui il trasferimento e l'integrazione delle informazioni, il ragionamento, la capacità di giudizio e il controllo del comportamento.
 

Il cervello è la parte superiore del sistema nervoso centrale. Sito all’interno del cranio, ha tra le sue funzioni principali il trasferimento e l’integrazione delle informazioni, il ragionamento, la capacità di giudizio e il controllo del comportamento. Da un punto di vista fisiologico, l’anatomia del cervello presenta tre parti distinte, ovvero il prosencefalo (o cervello anteriore), il mesencefalo (o cervello medio) e il romboencefalo (o cervello posteriore).

In ognuna di queste parti vi sono specifiche aree che svolgono determinate attività. Tra le funzioni principali, evidenziamo il controllo delle attività corporee e la ricezione di informazioni che provengono dall’interno e dall’esterno del corpo.

Quest’organo è dunque responsabile dell’associazione delle componenti fisiche e psicologiche e dell’adattamento delle informazioni contenute al suo interno con quelle che riceve dall’esterno attraverso i sensi. Il cervello costituisce una regione molto ampia, infatti è la struttura più voluminosa del cranio. Al suo interno contiene migliaia di aree diverse tra loro.

Cervello stilizzato

Anatomia del cervello: il prosencefalo o cervello anteriore

 

Il prosencefalo è la parte anteriore del cervello ed è una delle prime regioni che si sviluppano durante la gestazione dell’embrione. In seguito, all’interno del prosencefalo si formano due regioni: il telencefalo e il diencefalo.

Telencefalo

Il telencefalo è la regione più voluminosa del cervello anteriore. Rappresenta il livello più alto di integrazione somatica e vegetativa.

Questa regione presenta delle differenze tra anfibi e mammiferi. Nei primi, è formata da bulbi olfattivi altamente sviluppati. Nei secondi, contiene i due emisferi cerebrali. Il telencefalo è suddiviso in sei lobi:

  • Occipitale: esegue operazioni sensoriali visive.
  • Parietale: elabora informazioni cinetiche e che riguardano i sensi.
  • Temporale: esegue i processi uditivi.
  • Frontale: esegue funzioni cerebrali superiori come la capacità di giudizio, di ragionamento, la percezione e il controllo motorio.
  • Corpo striato: riceve informazioni dalla corteccia cerebrale e dai gangli della base.
  • Rinencefalo: regione del cervello coinvolta nell’olfatto.

Come avete potuto leggere, il telencefalo contiene più regioni cerebrali ed esegue molti processi mentali. L’elaborazione delle informazioni provenienti dagli organi di senso (e da altre regioni del cervello) è uno dei suoi compiti più importanti. Attraverso il lobo frontale, partecipa inoltre a funzioni più elaborate.

Diencefalo

Il diencefalo è un’altra subregione del cervello anteriore. Si trova sotto il telencefalo e confina nella parte inferiore con il mesencefalo. Contiene delle strutture cerebrali molto importanti. Le principali sono il talamo e l’ipotalamo.

 
  • Ipotalamo. È un organo di dimensioni ridotte che forma la base del talamo. Controlla le funzioni vegetative autonome e gli impulsi sessuali, ma svolge anche funzioni importanti nella regolazione dell’appetito, della sete e del sonno.
  • Talamo. È la regione più voluminosa e importante del diencefalo. La sua funzione principale è quella di raccogliere informazioni provenienti da tutti i sensi, a eccezione dell’olfatto, ed è È direttamente collegato alla corteccia cerebrale e svolge ruoli importanti nello sviluppo di emozioni e sentimenti.
  • Subtalamo. Questa piccola regione si trova tra il talamo e l’ipotalamo. Riceve informazioni dal cervelletto e dal nucleo rosso ed è composto principalmente da materia grigia.
  • Epitalamo. Si trova sopra il talamo. È formato dalla ghiandola pineale e dai nuclei abenulari. L’epitalamo appartiene al sistema limbico ed è responsabile della produzione di melatonina.
  • Metatalamo. Il metatalamo si trova sopra l’epitalamo. È un struttura che permette il passaggio degli impulsi nervosi dai peduncoli cerebellari inferiori alla corteccia uditiva.

Terzo ventricolo

Nella parte superiore del diencefalo troviamo un ventricolo che è responsabile dell’attenuazione degli ictus cranio-cefalici, ma ha anche lo scopo di proteggere le regioni inferiori del diencefalo.

Anatomia del cervello: il mesencefalo o cervello medio

Il mesencefalo, o cervello medio, è la parte centrale del cervello. Costituisce la struttura superiore del tronco encefalico e ha il compito di unire il ponte di Varolio e il cervelletto con il diencefalo. All’interno del mesencefalo individuiamo tre regioni principali:

 
  • Anteriore. In questa regione troviamo il tuber cinereum e la sostanza perforata posteriore. È una piccola scanalatura che ha la sua origine nel nervo oculomotore.
  • Laterale. È formata dal braccio congiuntivo superiore e dal tetto ottico. Ha la funzione di connessione tra i tubercoli e i corpi genicolati.
  • Posteriore. Qui troviamo i tubercoli quadrigemini. Sono quattro formazioni del tronco cerebrale divise in coppie anteriori e superiori per la regolazione dei riflessi visivi, e posteriori e inferiori per la regolazione dei riflessi uditivi.

La funzione principale del mesencefalo è quella di trasportare gli impulsi motori dalla corteccia cerebrale al ponte tronco encefalico. Detto in altre parole, trasmette gli impulsi dalle regioni superiori del cervello a quelle inferiori in modo che raggiungano i muscoli, pertanto il suo compito principale è quello di trasmettere gli impulsi sensoriali e collegare il midollo spinale con il talamo.

Anatomia del cervello: il romboencefalo o cervello posteriore

Il romboencefalo o cervello posteriore è la parte inferiore del cervello. Avvolge il quarto ventricolo cerebrale e confina nella parte inferiore con il midollo spinale. È formato anche dal metencefalo, che contiene il cervelletto e il ponte, e dal mielencefalo, che contiene il midollo allungato.

Metencefalo

È la seconda vescicola del cervello e definisce la parte superiore del romboencefalo. Contiene due regioni principali molto importanti per il funzionamento del cervello: il cervelletto e il ponte.

 
  • Il cervelletto. La sua funzione principale è quella di connettere le vie sensoriali e le vie motorie. È una regione ricca di connessioni nervose che permettono di collegare il midollo spinale con la parte superiore del cervello.
  • Il ponte. È la porzione del tronco encefalico che si trova tra il midollo allungato e il mesencefalo. La sua funzione principale è simile a quella del cervelletto ed è responsabile del collegamento tra il mesencefalo e gli emisferi superiori del cervello.
Cervelletto in 3D
Cervelletto

Mielencefalo

Il mielencefalo è la parte inferiore del romboencefalo. Questa regione contiene il midollo allungato, una struttura a forma di cono che trasmette gli impulsi dal midollo spinale al cervello.