La curiosa relazione tra arrivare sempre in ritardo ed essere creativi

· 18 ottobre 2016

Tutti abbiamo quell’amico e quell’amica che arriva sempre in ritardo. Forse siete proprio voi a fare sempre tardi. Ciò rende molto nervosi tutti coloro che sono estremamente puntuali e che non sopportano che gli altri arrivino un quarto d’ora, o persino mezz’ora, in ritardo. Ciò che non sanno, però, è che, arrivate sempre tardi perché, forse, siete persone molto creative.

Gli psicologi dell’Università statale di San Diego hanno scoperto che le persone che arrivano sempre in ritardo, sono molto più creative di quelle puntuali.

È vero che esistono delle eccezioni e che arrivare tardi non implica sempre essere più creativi degli altri. Nonostante ciò, sono molti gli studi che hanno permesso di giungere a questa conclusione; inoltre, non hanno sottolineato solo la creatività come caratteristica tipica dei ritardatari, ma sembrerebbe che anche l’ottimismo sia associato a ciò che alcuni considerano “un’odiosa abitudine”.

Essere in ritardo è una caratteristica delle personalità di tipo B

Se una delle vostre caratteristiche è arrivare sempre in ritardo, probabilmente avete una personalità di tipo B, o almeno così ha dimostrato uno studio realizzato di recente a New York. Questa ricerca ha analizzato 181 lavoratori per scoprire perché arrivassero spesso in ritardo. Il risultato ottenuto è proprio il tema centrale del nostro articolo di oggi.

uomo-che-sale-le-scale-fatte-di-fogli

Tuttavia, quali sono le caratteristiche delle persone che hanno questa personalità? Cosa le distingue dal resto?

  • È raro vederle correre da una parte all’altra, come se non avessero abbastanza tempo per fare tutto.
  • Non si mostrano quasi mai tese o impazienti, anche se la situazione lo richiederebbe.
  • Non trovano necessario essere estremamente produttive.
  • Riempire le ore con più compiti non è certo una loro intenzione.
  • Si prendono il tempo di cui hanno bisogno per analizzare i problemi e trovare la soluzione migliore.

Come potete vedere, le persone dalla personalità di tipo B sono molto tranquille ed è raro che si lascino trasportare dalle situazioni stressanti. Si tratta di una caratteristica molto positiva, anche se molti si innervosiscono di fronte a tanta calma. Tuttavia, queste persone riescono spesso a trovare soluzioni molto più ingegnose per risolvere i problemi, poiché non si lasciano trasportare dalle piccole cose e non si preoccupano troppo dei dettagli.

Se arrivo in ritardo, non voglio certo mancare di rispetto, semplicemente assaporo ogni singolo minuto che passa, perché non voglio che un giorno diventi una serie di minuti senza senso.

Ciò significa, forse, che solo queste persone possono essere creative? La risposta è, ovviamente, no. Tuttavia, non possiamo negare che ci siano molti fattori che giocano a loro vantaggio, poiché essere creativi dipende molto dall’ispirazione e dal tempo che ci prendiamo per permetterle di arrivare.

Se siete tra coloro che si stressano facilmente e che fanno sempre tutto di corsa, forse la vostra creatività non sarà notevole come quella di altre persone più rilassate.

bambina-che-tocca-le-stell

Una percezione diversa del tempo aiuta ad essere più creativi

Se vi preoccupate per il tempo a vostra disposizione, forse non riuscite a capire come fanno a gestirlo coloro che sembrano sempre avere le ore extra. In realtà, la loro percezione del tempo è molto diversa e alcuni direbbero persino che hanno una visione “distorta” delle ore.

È vero che le persone che arrivano tardi e che, quindi, sono più creative, credono o pensano di avere sempre molte ore a disposizione. È per questo motivo che non si accorgono di essere in ritardo per un appuntamento, perché pensavano di avere ancora molto tempo!

È curioso constatare che, anche se non sono puntuali agli appuntamenti, ciò non causa loro alcuno stress. Infatti, hanno una visione diversa del tempo, che non corrisponde affatto a quella di tutti gli altri. Per esempio, le persone con una personalità di tipo A hanno una considerazione del tempo con caratteristiche del tutto opposte a quelle della personalità di tipo B.

donna-cavaliere

Secondo gli studi realizzati al riguardo, infatti, nella mente delle persone con personalità di tipo A, un minuto passa in 58 secondi, mentre nel cervello delle personalità di tipo B, un minuto equivale a 77 secondi. Anche se non sembra una differenza tanto importante, quel divario di 17 secondi può essere la causa di un notevole ritardo quando trascorrono le ore.

È come se le lancette dell’orologio biologico delle persone ritardatarie girassero più lentamente.

Esiste una soluzione al riguardo? I consigli che possiamo dare ai ritardatari sono quelli che, probabilmente, conoscete già: organizzatevi, cercate di capire in cosa perdete tempo, date più valore al tempo, abituatevi a portare sempre un orologio… Tuttavia, è la nostra personalità a definirci davvero.

Essere sempre in ritardo può davvero indicare una personalità più creativa e più ottimista, una persona che affronta la vita con calma e che si impegna per vivere il presente al massimo. Ciò non accade, invece, con le persone che sono molto puntuali. Per loro, l’orologio è una vera e propria fonte di stress e il proprio tempo passa in un batter d’occhio.