Attiriamo quello che trasmettiamo

Il primo passo è adottare il giusto atteggiamento: non privarsi di nulla, non limitarsi, non aver paura
Attiriamo quello che trasmettiamo

Ultimo aggiornamento: 03 luglio, 2022

Non possiamo evitare cattive notizie o persone potenzialmente tossiche. Accettando di non poter cambiare ciò, ci renderemo conto che molte delle circostanze che bisogna affrontare quotidianamente dipendono dall’atteggiamento adottato. In buona parte, attiriamo quello che trasmettiamo.

Il nostro atteggiamento nei confronti di cosa e chi ci circonda è il fattore che più di tutti determina la giornata che ci attende. Se ci svegliamo pieni di ottimismo, tenderemo a notare le belle notizie o semplicemente le ore sembreranno più piacevoli.

Attiriamo quello che è nella nostra mente

Pensieri e sensazioni passano attraverso la pelle e in un modo o nell’altro si espande: quello che è nella mente si manifesta automaticamente, consapevoli o meno.

È una legge che può giocare a favore o contro, a seconda di emozioni, sentimenti e pensieri che nutriamo in un dato momento.

Animali in macchina.

Quando siamo tristi, il corpo lo nota e reagisce: disagio fisico, calo di energie, ecc. Se si alimentano pensieri positivi, al contrario, il corpo li esprimerà sotto forma di benessere generale.

“Ciò di cui abbiamo davvero bisogno è un cambiamento radicale nel nostro atteggiamento verso la vita

-Viktor Frankl-

In un modo o nell’altro, ciò si proietta nello spazio e nelle persone intorno e, a sua volta, configura le strategie di coping. Passiamo attraverso il filtro dell’atteggiamento mentale tutto ciò che ci raggiunge: la grandezza di un evento è legata al potere che gli concediamo su di noi attraverso l’interpretazione che ne facciamo.

Se portiamo il sole dentro, potremo asciugare la pioggia

Coltivare l’ottimismo e affrontare la vita in modo più leggero equivale ad attirare vibrazioni positive. Pensiamoci un attimo: quante energie sprechiamo a lamentarci di eventi insignificanti? Lo stesso vale quanto pensiamo di essere sfortunati e ci malediciamo per ore.

Se portiamo il sole dentro, riusciremo ad asciugare l’acqua piovana. Se trasmettiamo buone vibrazioni, riusciremo a tenere lontano tutto ciò che è tossico. Trasmettendo calore, cordialità, gentilezza e gratitudine, attireremo lo stesso.

Persona ottimista.

“Quando siamo ottimisti, attendiamo e immaginiamo piacere, soddisfazione e felicità, tendiamo ad attirare persone, situazioni ed eventi che si adattano a queste aspettative.”

-Shakti Gawain-

Dal momento che non possiamo controllare tutto ciò che ci accade, il segreto è agire in modo intelligente quando lo interpretiamo e non dare troppa importanza a ciò che non lo è.

Ciò ci permetterà di far predominare il sorriso sulla tristezza e di superare gli ostacoli, invece che farci sopraffare da essi.

Attiriamo quello che trasmettiamo e in cui crediamo

Dovremo sempre concederci ciò che meritiamo e non dedicarci all’esercizio del masochismo di rifiutare quello che la fortuna ci concede. Tendiamo a farlo pensando che forse così la sfortuna non ci colpirà.

Una convinzione illusoria associata a un concetto altrettanto illusorio di giustizia. La verità è che non importa quanto volteremo le spalle alla fortuna, le avversità ci raggiungeranno sempre.

Non importa quante volte ci neghiamo quanto desideriamo, gli eventi spiacevoli si verificheranno comunque. Perché non celebrare il primo se siamo destinati ad affrontare il secondo?

Riflettiamo per trovare e riconoscere ciò di cui abbiamo bisogno nella vita. Decifrare ciò, aiuterà a capire che il primo passo è adottare il giusto atteggiamento: non privarsi di nulla, non limitarsi, non aver paura. È il modo migliore per prendersi cura di sé ed essere grati alla vita.

“La tua prospettiva ti affonda o ti solleva. E l’atteggiamento è qualcosa che possiamo scegliere”.

-Spencer Johnson-

Immagini per gentile concessione di: Gedomenas.

Potrebbe interessarti ...
Allenare il cervello all’ottimismo
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Allenare il cervello all’ottimismo

Allenare il cervello all'ottimismo significa, oltretutto, avere il controllo sulla propria attenzione e sui propri pensieri.