Attività consigliate per le persone con depressione

Uno dei grandi rinforzi per la tristezza è abbandonare attività che consideriamo stimolanti. In questo articolo vogliamo parlarvi di attività che quasi sempre ci fanno stare meglio.
Attività consigliate per le persone con depressione
Sergio De Dios González

Revisionato e approvato da lo psicologo Sergio De Dios González.

Ultimo aggiornamento: 10 aprile, 2023

Le persone depresse tendono a rinunciare ai loro hobby e alle attività che amano. Questo è un problema serio, poiché si traduce in una perdita diretta di rinforzi, ovvero di stimoli che attivano il nostro sistema di ricompensa, ci aiutano a rilasciare dopamina e ci fanno sentire bene.

In altre parole, le persone depresse inizialmente perdono interesse per la maggior parte delle attività di cui godevano fino a quel momento. Spesso non è che abbiano smesso di godersele, è semplicemente che non hanno più energia sufficiente per affrontarle.

In altri casi, la perdita di un hobby è la conseguenza immediata di una perdita personale; ad esempio, la morte della persona con cui erano soliti andare a fare una passeggiata. Se teniamo conto di questo aspetto, capiremo che una delle strategie più spesso applicate nei disturbi dell’umore è l’attivazione comportamentale.

donna con depressione
L’anedonia è uno dei sintomi più comuni della depressione e consiste in una perdita di interesse per quasi tutte le attività, anche quelle che prima erano piacevoli.

Pregiudizi sugli hobby

C’è chi pensa che gli hobby siano attività esclusivamente per chi ha molto tempo libero, o non sa cosa fare del proprio tempo. Sono anche visti come un business redditizio, per il quale si devono pagare costi elevati senza che ci si senta davvero meglio.

La verità è che avere un hobby è un segno di salute mentale. Aprire uno spazio nella vita per svolgere un’attività, per il semplice piacere di farla, aiuta a liberare la mente e bilanciare le emozioni. Aiuta anche a rafforzare le abilità sociali e ad aumentare la fiducia e l’autostima. Allo stesso modo, forniscono quella dose tanto necessaria di dopamina in una condizione depressiva.

Non esiste una persona che non abbia davvero tempo libero. Tuttavia, alcuni lo dedicano a scorrere feed sui social network, guardare una serie o semplicemente pensare a ciò che li preoccupa. Altri, invece, usano quel tempo libero in un hobby perché pensano che quei momenti senza impegni non vadano affrontati con passività.

Le persone depresse non credono di avere abbastanza energia o vitalità, né di avere le risorse per dedicare parte del loro tempo a un hobby. Infatti non lo considerano perché pensano che nelle loro gravi condizioni questo sia inutile.

Esistono però hobby flessibili che richiedono solo il tempo che ognuno vuole dedicargli, e che sono anche gratuiti. Potrebbero essere un’ottima opzione per qualcuno che sta attraversando la depressione, poiché fungono da rinforzi per il sistema di ricompensa.

Fai-da-te, un’attività molto appagante

Dedicarsi alle attività manuali ci fa adottare una posizione ideale: le mani sono occupate, ma la mente è libera. Il fai-da-te è uno di quegli hobby che lo consente. Non dovrete andare da nessuna parte e il prodotto di quell’attività può rendere la nostra casa più piacevole.

Possiamo iniziare con la riparazione o il restauro di oggetti semplici. Così facendo, vi renderete conto della soddisfazione che produce il lavoro manuale. D’altra parte, dietro la riparazione di ciò che è danneggiato, si può nascondere un grande simbolismo per chi è di cattivo umore, che funge da metafora dell’evoluzione.

La cucina, ambiente propizio per la creatività

Cucinare è un’altra attività trasformativa. Stimola i sensi che di solito non usiamo e ci offre un insieme di infinite possibilità da sperimentare, senza che il costo degli errori sia troppo alto.

In cucina, allo stesso modo, si raccolgono tradizioni e ricordi, che possono essere modificati dal lavoro della creazione. Alla fine, quella piccola opera d’arte viene incorporata nell’organismo. È effimero come prodotto, ma duraturo come processo. Ha anche qualcosa di materno ed è associato alla cura di se stessi e degli altri. Può essere una bella opzione per qualcuno che si sente depresso perché comporta evocazioni sublimate.

Attività anti-tristezza: la scrittura come mezzo per costruire storie

Scrivere lettere può essere non solo un buon passatempo, ma è anche potenzialmente terapeutico. Simbolicamente ci invita a sederci su un palco dove siamo noi e una terza figura, il mittente, che spesso è forse il meno importante. Anzi, potrebbe anche non avere identità, perché non abbiamo bisogno di spedire quelle lettere per stare bene.

Tuttavia, il fatto che il mittente sia una persona significativa per noi contribuisce a creare un clima di intimità, e in definitiva di complicità. Possono essere persone vicine, una star del cinema o un personaggio pubblico di qualsiasi campo. Il punto è comunicare quello che sentiamo, con la massima libertà, e includendo disegni o qualsiasi elemento ritenuto necessario.

Donna che scrive un diario
La scrittura ha un grande potenziale terapeutico, in quanto aiuta ad esprimere e gestire le emozioni.

I nostri hobby potrebbero non risolvere alcun problema da soli, ma sono un modo molto valido per alterare i circoli viziosi che sono una conseguenza della depressione. Non è necessario desiderare ardentemente di svolgere queste attività; basta provare, iniziando dalle attività più semplici; passo dopo passo può funzionare.

Potrebbe interessarti ...
Le attività manuali fanno bene al cervello
La Mente è Meravigliosa
Leggi in La Mente è Meravigliosa
Le attività manuali fanno bene al cervello

Le attività manuali fanno bene al cervello. Modellare, lavorare a maglia, scolpire, dipingere sono tutte attività che stimolano le abilità cognitiv...


Tutte le fonti citate sono state esaminate a fondo dal nostro team per garantirne la qualità, l'affidabilità, l'attualità e la validità. La bibliografia di questo articolo è stata considerata affidabile e di precisione accademica o scientifica.


  • Barraca, J., & Pérez Álvarez, M. (2015). Activación Conductual para el tratamiento de la depresión. Editorial Síntesis.
  • Cohen, G. A. (2017). Hobbies que llevan al éxito. Tiempo, (1786), 76-77.
  • Salguero, J. M. B., & Martínez, A. M. M. (2014). Activación conductual: revisión histórica, conceptual y empírica. Psychologia8(2), 83-93.

I contenuti di La mente è Meravigliosa hanno uno scopo puramente informativo ed educativo. Non sostituiscono la diagnosi, la consulenza o il trattamento professionale. In caso di dubbi, è consigliabile consultare uno specialista di fiducia.