Attrazione sessuale: da cosa nasce?

· 8 dicembre 2017

Le strategie che utilizziamo per conquistare un potenziale partner possono essere tanto originali quanto lo consente la nostra immaginazione. Ma cosa permette che si crei subito la attrazione sessuale? Ci sono determinati tratti fisici che ci assicurano il successo nel momento della seduzione?

La capacità di attrarre sessualmente o di generare un interesse erotico in altre persone è un’abilità. Ma non c’è bisogno di avere un viso angelico e occhi spettacolari. Ci sono altri elementi e fattori che sono altrettanto, o ancor di più, preziosi.

Elementi della attrazione sessuale

La prima impressione è decisiva

Per quanto possiamo ripetere innumerevoli volte che “ciò che conta è come siamo dentro”, gli occhi non possono non notare il lato fisico. La prima impressione conta sempre. Si consideri che una volta formata questa prima impressione, la persona tenderà a confermarla. E questo può giocare a nostro favore se questa prima impressione è buona e, viceversa, ostacolarci se è brutta.

L’aspetto viene elaborato dal cervello in modo istantaneo, prima ancora che ce ne rendiamo conto. Così, in meno di 2 secondi abbiamo già dato un rapido giudizio alla persona che abbiamo davanti. Il suo vestito, la sua carnagione, il suo naso… Tutto è catalogato e classificato. Senza dire una parola, l’altra persona ci ha già detto molto, o meglio abbiamo interpretato molto.

Per quanto riguarda il viso, impieghiamo solo un decimo di secondo per determinare se per noi è attraente o meno. Di conseguenza, sì, esiste l’amore a prima vista. Quantomeno l’amore fisico.

Donna e uomo che si guardano negli occhi

I capelli e l’odore: elementi chiave

I capelli sono uno degli attributi che apprezziamo di più. Nello specifico, le donne si muovono tra due poli. Da un lato, secondo la ricerca, si deduce che trovano attraente una chioma lucida e folta. Dall’altro, la calvizie non è così mal vista come si potrebbe dedurre da alcuni commenti.

Questo perché la perdita dei capelli è direttamente correlata ad alti livelli di testosterone nel sangue. In effetti molti studi ritengono che questo ormone sia responsabile dell’attrazione sessuale che proviamo verso l’altra persona.

L’odore è il secondo fattore determinante. A meno che non siamo feticisti in questo senso, un odore sgradevole ci rende tutti meno disposti a instaurare un rapporto fisico con la persona in questione. In ogni caso, è preferibile non rischiare e optare per profumi o deodoranti con aromi freschi e piacevoli.

La bellezza non è tutto

Ci sono persone che pur non risultando belle agli occhi della maggior parte, hanno tuttavia “qualcosa” di speciale che le rende irresistibili. Un “non so che cosa” che funziona come un magnete: il loro modo di parlare, il loro sguardo, la loro risata, il loro umore… Anche questo essere “interessanti” riscuote successo.

D’altra parte, ci sono alcuni giorni al mese in cui la donna risulta essere più attraente per gli uomini, ovvero durante il suo periodo di ovulazione.

In questa fase, infatti, si sentono attratti da un insieme di aromi dolci e piacevoli emanati dalla donna. I feromoni portano gli uomini a provare attrazione fisica e in pochi minuti i loro livelli di testosterone nel sangue aumenta oltre il 100%.

La bellezza è negli occhi di chi guarda.

Altri fattori fisici che suscitano attrazione sessuale

Inconsciamente tendiamo a essere attratti da volti simmetrici. Di fatto, questa caratteristica antropometrica è considerata l’epitome della bellezza. Il colore degli occhi non è così determinante, ma lo è invece l’intensità dell’anello limbare, la fascia attorno all’iride. Più è scuro, più ci risulta attraente.

Anche una buona altezza e dei muscoli ben allenati fanno acquistare punti in quanto ad attrazione sessuale. Se guardiamo i primi stadi dell’evoluzione umana, possiamo osservare come la forza dell’Homo sapiens sia stata l’elemento chiave per la sopravvivenza di tutta la famiglia.

E questo patrimonio si è relativamente mantenuto fino a oggi. Tuttora, infatti, gli uomini più robusti e alti trasmettono maggior senso di sicurezza e protezione alle donne. Questa spiegazione ci permette di capire perché tali caratteristiche rientrino nelle variabili che ci rendono più attraenti.

Coppia innamorata abbracciata

Non siamo così diversi dagli animali

Sappiamo che alcuni degli elementi che ci più attraggono dal punto di vista fisico sono valutati allo stesso modo anche da altre specie animali. Ad esempio, anche le leonesse danno peso alla “chioma” dei maschi. Per essere precisi ne notano la quantità, la densità e il colore. Più è intensa e scura, più indica la presenza di alti livelli di testosterone nel sangue, e più piace alle leonesse.

Le pernici rosse femmine preferiscono i maschi i cui colori sono più intensi. Queste tonalità sono sinonimo di un sistema immunitario privo di parassiti e di una corretta alimentazione. E poi ci sono le corna, i denti o le creste dei maschi di varie specie, tutti elementi che trasmettono alle femmine protezione e simboleggiano potere.

Anche le rughe sono belle

Le caratteristiche della gioventù non sono apprezzate tanto più rispetto al loro opposto. Almeno non quanto vorrebbero farci credere alcune pubblicità, il marketing, le creme, i cosmetici, trattamenti vari basati sulla lotta contro l’età e il passare del tempo.

Uno studio condotto presso la Universidad Autónoma di Madrid smentisce questo effetto propagandistico. I risultati suggeriscono, infatti, che gli uomini sono sessualmente attratti più da caratteristiche facciali che distinguono un volto femminile da uno maschile, non tanto da quelle di un volto giovane.

Questo significa che danno più valore all’assenza di peli facciali, a labbra carnose e sopracciglia meno folte, piuttosto che all’assenza di segni dell’età o cicatrici.

Coppia innamorata che si guarda negli occhi e prova attrazione sessuale

L’amore e l’attrazione non sono la stessa cosa

Strettamente legato all’attrazione sessuale è l’innamoramento. Ma su esso influiscono altri fattori, come le circostanze e il momento vitale in cui si trova la persona, la sua ricettività, le sue affinità, i suoi desideri, i suoi valori e gli interessi condivisi. Tutto conta.

L’attrazione sessuale è fisica e chimica. Come si può vedere, il lato chimico (sostanze e ormoni) contribuisce a farla scattare, ma se non c’è una buona prima impressione il terreno da recuperare è molto. Non c’è dubbio che i gusti e le preferenze sessuali varino da persona a persona. Tuttavia, un miscuglio di buone impressioni che generano sensazioni piacevoli in ciascuno dei nostri sensi aiuta a far scattare questa attrazione sessuale.