Esiste l’amore a “seconda” vista?

· 11 aprile 2015

Spesso si parla del colpo di fulmine quando si vede una persona per la prima volta, ma ci sono tante persone che in quel momento non “provano” nulla verso l’altra persona. Con il passare dei giorni, settimane, mesi o perfino anni, è possibile che il sentimento si trasformi in amore. È il caso, ad esempio, di amici che si fidanzano o anche vicini di casa che vanno a vivere assieme.

Il film “Two Weeks Notice – Due settimane per innamorarsi” è un buon esempio. George Wade, interpretato da Hugh Grant, gestisce una società insieme al fratello, è un affascinante miliardario che non riesce a combinare nulla senza l’aiuto della sua assistente legale Lucy Kelson, interpretata da Sandra Bullock. Lucy è un’avvocatessa ambientalista di successo e lo stress le provoca un’ulcera allo stomaco. Tuttavia, non è il lavoro a stressarla, ma il suo capo, Wade: affascinante, intelligente e completamente preso da se stesso. Per lui, Lucy è una sorta di “balia” a cui chiede consiglio anche quando si tratta di scegliere le cravatte da indossare a una riunione importante.

Dopo aver lavorato insieme per cinque anni ed aver aiutato il suo capo anche con la questione del divorzio, Lucy decide di andarsene dalla società. All’inizio George non accetta il fatto che se ne sia andata, ma poi finisce per accettarlo, a patto che Lucy trovi una sostituta. Dopo una lunga ricerca, l’avvocatessa di Harvard fa assumere una collega, June Carver, interpretata da Alicia Witt, la quale è interessata a Wade, ma non dal punto di vista professionale. Anche se June è una valida collaboratrice, George sente molto la mancanza di Lucy. Per sapere come va a finire non vi resta che guardare il film!

Se non amate molto i film romantici o le commedie di questo tipo, sappiate che vengono trattati anche altri temi interessanti, come quello dell’amore a “seconda” vista. In questo caso, un uomo a cui non manca nulla, che ha denaro, successo negli affari, una grande impresa, etc., e che pensa solo a se stesso si mostra interessato a una donna che conosce da molto tempo e che fino a quel momento era la sua assistente personale, anche se lei si occupava di ogni aspetto della sua vita.

Questo può accadere anche nella vita reale. Pensate alle coppie che conoscete. Tutte si sono innamorate a prima vista? Forse vi sorprenderete se scavate a fondo nel loro passato o forse ricorderete quello che vi raccontavano le vostre nonne su come hanno conosciuto i loro mariti: “Tuo nonno veniva sempre nel mio quartiere per vendere dolci e io ne compravo ogni volta. Non avrei mai pensato che avrei finito per sposarmi con lui”. Questi sono solo esempi, ma ne esistono tantissimi altri.

Che cos’è l’amore a “seconda” vista?

La maggior parte dei film, delle telenovele o dei libri parla dell’amore a prima vista, cioè due persone si innamorano all’istante quando si incontrano per la prima volta per strada, in un ristorante o in un parco. La chimica è istantanea e da quel momento non si separano più. “E vissero per sempre felici e contenti”, così terminano quelle storie. Ma quest’esplosione inspiegabile tra due persone che si innamorano non sempre avviene la prima volta che si vedono. Non è sempre così semplice come ci raccontano e forse anche il grande amore della vostra vita è da tempo accanto a voi, ma ancora non ve ne siete resi conto.

Forse è il vostro migliore amico, un vostro compagno di classe, il vostro vicino, il commesso del negozio dove andate sempre a fare la spesa, un collega di lavoro, il cugino di un’amica, etc. Le possibilità sono infinite. Può essere che nemmeno l’altra persona si sia resa conto di provare qualcosa per voi o forse sì, dipende dalla situazione. Fate attenzione a quello che succede attorno a voi, a volte la vita vi sorprende quando meno ve lo aspettate.