Aumentare le endorfine in 6 modi

Come aumentare le endorfine? Vi proponiamo sei strategie che vi faranno provare enorme piacere e soddisfazione. Provare per credere!
Aumentare le endorfine in 6 modi

Ultimo aggiornamento: 14 dicembre, 2020

Le endorfine sono sostanze che vengono rilasciate nel cervello in determinati momenti, e che ci fanno provare una sensazione di benessere, allegria, euforia e soddisfazione. In più, i loro effetti sono considerati simili a quelli degli oppiacei, dal momento che agiscono come analgesici. È bene conoscere, quindi, alcuni modi per aumentare le endorfine.

A livello più tecnico, sono peptidi oppioidi endogeni che funzionano come neurotrasmettitori, ovvero consentono la comunicazione tra i neuroni. Sono prodotte dall’ipofisi e dall’ipotalamo nei momenti di eccitazione o piacere.

Come aumentare le endorfine? Si può fare con semplici azioni quotidiane? La risposta è sì. Eccovi 6 modi per aumentare naturalmente queste sostanze.

Come aumentare le endorfine?

Possiamo aumentare le endorfine in modo naturale tramite diverse azioni. Vediamone alcune.

Donna che corre all'aria aperta.

Fare esercizio fisico

Praticare esercizio fisico è uno dei modi per aumentare le endorfine. Potete correre, ballare, pattinare, nuotare, andare in bicicletta… O semplicemente camminare. La lista degli sport è infinita! L’importante è che il vostro corpo faccia uno sforzo così da rilasciare endorfine.

Mangiare cioccolato per aumentare le endorfine

Possiamo aumentare i livelli di endorfine anche mangiando alcuni cibi, come il cioccolato. Alcuni studi suggeriscono che il cioccolato, oltre a favorire il rilascio di queste sostanze, offre importanti proprietà antidepressive (soprattutto il cacao puro).

Un studio condotto dalla University College London rivela che le persone che mangiano il cioccolato fondente corrono meno rischi di soffrire di depressione.

“Quello che comincia dolce finisce dolce. E quello che inizia amaro si addolcisce.”

-Anonimo-

Ascoltare musica

Ascoltare musica è un altro ottimo modo per aumentare le endorfine. “La musica placa le bestie feroci”, ma infonde anche stati emotivi positivi. Tutto dipende dalla canzone che si ascolta, ma è chiaro che la musica ha un innegabile potere sulle nostre emozioni ed è in grado di aumentare il rilascio di endorfine.

Se ascoltate la musica in modo “attivo”, quindi attentamente, facendo attenzione al testo e alla melodia, gli effetti possono essere molto potenti.

Non dimentichiamo che esiste anche una terapia chiamata musicoterapia che usa la musica per migliorare lo stato di salute e il benessere della persona.

“La musica è la mediatrice tra la vita spirituale e la vita sensuale.”

-Ludwig Van Beethoven-

Sorridere

Anche ridere e sorridere possono aumentare le endorfine, poiché le emozioni positive sono legate a queste sostanze. Ridere favorisce anche la guarigione da alcune malattie.

Esiste, infatti, la risoterapia, ovvero una terapia che punta a generare stati mentali positivi proprio attraverso la risata, e a migliorare, quindi, lo stato d’animo delle persone. D’altronde, circondarci di gente positiva e che sorride spesso ci rende a nostra volta più positivi.

“È più facile ottenere quello che vuoi con un sorriso che con la punta della spada.”

-William Shakespeare-

Ricordare momenti felici per aumentare le endorfine

Ricordare periodi o momenti particolari che ci fanno sentire soddisfatti o felici può aumentare le endorfine. Questo perché la memoria ha una grandissima influenza sulle nostre emozioni, e i ricordi con carica emotiva si conservano meglio dei ricordi “neutri”.

Rivivere un momento felice (che ha generato endorfine al tempo) attraverso il ricordo è quasi come riviverlo sulla propria pelle, come se stesse succedendo di nuovo. Visto lo stretto legame tra le endorfine e le emozioni, il loro rilascio ci trasmette una grande sensazione di benessere.

Secondo uno studio di Hamann (2001), le emozioni sono un potente filtro per la nostra attenzione: evidenziano gli stimoli e gli eventi che possono metterci in pericolo o favorire la sopravvivenza. Secondo Zajonc (1980), proprio per questo le risposte affettive sono evolutivamente precedenti o più elementari rispetto alle risposte cognitive.

Saper rivivere con piacere il passato è vivere due volte.

-Anonimo-

Donna che ricorda momenti felici.

Avere rapporti sessuali

Anche attraverso i rapporti sessuali rilasciamo endorfine, e in gran quantità! È un momento particolarmente eccitante, specialmente durante l’orgasmo. Secondo il National Health Service, oltre a rilasciare una grande quantità di endorfine, durante il sesso usiamo tutti i gruppi muscolari, il cuore e i polmoni lavorano a fondo e bruciamo circa 300 calorie all’ora. Quasi meglio che fare sport!

Innamorarsi

Volete aumentare le endorfine? Innamoratevi! Certo, non è una cosa che si può fare a comando, ma anche innamorandoci rilasciamo un’enorme quantità di queste sostanze. Durante l’innamoramento, a livello cerebrale si produce un grande cocktail ormonale che ci fa tremare e ci rimbambisce.

Un dato curioso, rilevato da uno studio (2020) condotto dall’Università Johns Hopkins e pubblicato sulla rivista Psychological Science, ha dimostrato che la scelta condiziona le preferenze future, o così accade con i neonati. Lo studio rivela, infatti, che ci innamoriamo di quello che scegliamo (non si parla esclusivamente di coppia, ma di passione per qualcosa).

Conclusioni

Esistono diversi modi per aumentare le endorfine. Il loro rilascio è legato a momenti di piacere, di godimento e di eccitazioneQuando svolgiamo attività che implicano il rilascio di queste sostanze, ne diventiamo “dipendenti”, difatti tutto quello che provoca piacere può creare dipendenza.

Questo perché, a livello cerebrale, si attivano una serie di strutture e meccanismi che ci fanno venire voglia di ripetere le attività in questione. Il piacere rende schiavi!

“La vita è fatta di piccoli piaceri.”

-Paulo Coelho-

Potrebbe interessarti ...
Ossitocina: l’ormone dell’amore e della felicità
La Mente è MeravigliosaRead it in La Mente è Meravigliosa
Ossitocina: l’ormone dell’amore e della felicità

La ossitocina non solo ci connette con gli altri, ma favorisce anche i meccanismi psicologici ed emotivi che ci aiutano a connetterci meglio con noi stessi



    • R.B. Zajonc. (1980). Feeling and thinking: preferences need no inferences. Am Psychol, 35: 151-175.
    • S. Hamann. (2001). Cognitive and neural mechanisms of emotional memory. Trends Cogn Sci, 5: 394-400.
    • Silver, A. M. et al. (2020). When Not Choosing Leads to Not Liking: Choice-Induced Preference in Infancy. Psychological Science.